Come pulire il sifone di un lavandino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sono diversi modi per pulire il sifone di un lavandino, in base al tipo di lavandino in esame. Se si tratta del lavello della cucina, l'intasamento è causato di solito da scarti alimentari che rallentano o addirittura bloccano il deflusso dell'acqua e bisogna dunque eliminarli. Quando invece ad otturarsi è la vasca, o il lavandino, del bagno questo è causato da gran parte dei capelli o dei piccoli oggetti che cadono nel tubo di scarico e vanno sempre eliminati, ma in maniera differente.
Vediamo dunque, con questa guida, come pulire il sifone di un lavandino.

26

Occorrente

  • Guanti
  • Straccio
  • Secchio, o bacinella
  • Scovolino o un cacciavite
36

Preparazione della zona di lavoro

Per pulire il sifone di un lavandino, bisogna innanzitutto indossare un paio di guanti di gomma ed assicurarsi di aver chiuso completamente il rubinetto dell'acqua. Individuare dunque il sifone sotto il lavandino, che di solito è il tubo a forma di "U", e fare un po' di spazio per lavorare spostando eventuali oggetti situati nelle vicinanze del sifone. Bisogna quindi ricoprire il lavandino, ed il rubinetto, con un telo e posizionare un secchio o una bacinella sotto il sifone, così da raccogliere l'acqua ed i detriti, evitando che finiscano sul pavimento.

46

Estrazione del sifone intasato

Pronta la zona in cui lavorare, bisogna trovare i due dadi di fissaggio, che si trovano su ciascun lato del sifone. Uno si trova sul tubo verticale proveniente dal lavandino e l'altro sul tubo orizzontale che entra nella parete. Utilizzando una chiave inglese, o delle pinze, svitare i dadi di mezzo giro in senso antiorario per poi rimuoverli a mano per estrarre il sifone. Se quest'ultimo è di metallo, avvolgere un po' di nastro adesivo sulle branche della pinza così da non danneggiare le finiture dei dadi. I sifoni di plastica, invece, portano di solito dei dadi che possono essere facilmente svitati anche a mano. Per evitare che i cattivi odori provenienti dalle fognature invadano la casa, è consigliabile otturare il tubo che va nel muro con un asciugamani o uno straccio avvolto.

Continua la lettura
56

Pulizia e fissaggio del sifone

Abbassare dunque il sifone del lavandino, lasciar cadere l'acqua (ed i detriti) nella bacinella e, subito dopo, utilizzando uno scovolino o un cacciavite, rimuovere eventuali residui intrappolati nel tubo. È anche una buona idea lavare il sifone e strofinarlo con una spazzola per bottiglie, così da eliminare eventuali accumuli di sporcizia sulle pareti del tubo. Completate queste operazioni, togliere lo straccio dal tubo, mettere nuovamente il sifone al suo posto e serrare i dadi di fissaggio, facendo attenzione a seguire correttamente la filettatura per non rovinarla.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cercate di fare le cose con calma e seguite attentamente ogni passo della guida.
  • Prestate sempre la massima attenzione durante le operazioni: potreste farvi male.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire velocemente lo scarico del lavandino

Un lavandino con lo scarico intasato è un problema abbastanza comune nella maggior parte delle case. Non dovrebbe accadere troppo spesso, ma quando succede crea disagio in quanto l'acqua defluisce con lentezza o, nel peggiore dei casi, rimane nel lavandino....
Pulizia della Casa

Come eliminare cattivi odori dal lavandino

Molto spesso capita che dal lavandino provengono dei cattivi odori fastidiosi e nauseanti a causa di residui di sporcizia o di scarti di cibo che si addensano nel sifone. In commercio esistono molti prodotti specifici ma si tratta nella maggior parte...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il lavandino

Se non è stata eseguita la pulizia del lavandino da parecchi giorni sicuramente si sono formate delle incrostazioni. In questo caso è difficile decidere da cominciare per sgrassarlo efficacemente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili...
Pulizia della Casa

Come sturare il lavandino della cucina

Il lavandino della cucina viene normalmente utilizzato per lavare le stoviglie quali piatti, bicchieri, posate e pentolame, le quali sono spesso sono molto sporche di residui alimentari che, il più delle volte, inevitabilmente finiscono nello scarico...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente l'acquario dei pesci

Sapere come pulire l'acquario è indispensabile per mantenere felici ed in salute i pesci. Se la pulizia viene fatta regolarmente ogni settimana non diventa un lavoro difficile in quanto non si lascia il tempo per la formazione di infestanti. Leggendo...
Pulizia della Casa

Come Pulire Le Spazzole Per I Capelli

Ti sarà capitato spesso di avere le spazzole piene di capelli, che avrai pensato di pulire semplicemente tirando i capelli impigliati via, ma lasciando comunque la spazzola sporca e non del tutto priva di capelli. Questa però non è la soluzione migliore....
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello in modo efficace

Pulire bene la casa è di fondamentale importanza per garantire l'igiene e la salute di coloro che vi ci abitano. La cucina è la zona dell'appartamento dove si cucina, si mangia e si svolgono tante altre attività; per questo motivo, la pulizia di questa...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie di tinta dalla ceramica dei sanitari

Molte persone utilizzano la tintura per colorare i propri capelli e la maggior parte esegue questa operazione nel lavandino o nella vasca da bagno senza usare alcuna protezione. Di conseguenza, accade spesso che la tintura possa lasciare delle macchie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.