Come pulire il serbatoio dell'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se sul terrazzo di casa abbiamo installato un serbatoio dell'acqua, per soddisfare al meglio le esigenze familiari e per evitare che si rimanga senza il prezioso liquido in occasione di brusche interruzioni del servizio da parte del fornitore, è importante sapere che periodicamente è necessario pulirlo al'interno, per eliminare scorie e calcare. In riferimento a ciò ecco una guida su come procedere per pulire questa funzionale struttura.

25

Occorrente

  • Amuchina
  • Acqua corrente
  • Cannula di gomma
  • Acido citrico
35

Come prima cosa è necessario prediligere serbatoi per l’acqua in acciaio o vetroresina. Infatti questi materiali garantiscono una migliore conservazione dell’acqua e la possibilità di impiegarla per tutti gli scopi domestici senza mettere a rischio la propria salute. Non affidatevi a serbatoi di altro materiale o economici poiché potreste pentirvene in poco tempo, visto che si usurano facilmente e si possono anche arrugginire contaminando pertanto l’acqua che contengono.

45

L'acqua contenuta nel serbatoio deve essere cambiata spesso evitando di lasciarla stagnare per molto tempo, altrimenti le colonie di batteri potrebbero facilmente proliferare creando notevoli rischio per la salute di coloro che ne fanno uso quotidiano, sia nelle case sia nelle attività commerciali. Oltre a questi consigli è necessaria un'accurata pulizia che può essere effettuata utilizzando un prodotto molto noto in commercio: l’amuchina. Per procedere alla pulizia, che è consigliabile che venga eseguita almeno una volta ogni quindici giorni, è necessario procedere allo svuotamento completo del serbatoio. Per evitare sprechi è consigliabile decidere con largo anticipo il giorno in cui si desidera procedere alla pulizia cosi da usufruire di tutta l’acqua in esso contenuta e gettarne via davvero una quantità minima. Una volta svuotata la cisterna versiamo un litro di amuchina ogni mille litri di acqua direttamente nel serbatoio e lasciamolo riempire regolarmente di acqua.

Continua la lettura
55

Il prodotto per sortire l'effetto desiderato deve agire per almeno due ore, dopodiché trascorso tale tempo procediamo a svuotare il serbatoio e a fare un risciacquo ulteriore con una cannula di gomma. Alla fine la struttura risulterà perfettamente disinfettata e pronta per essere riempita con della nuova acqua da usare poi tutti i giorni, e senza quindi problemi per almeno un mese sia dal punto di vista strettamente igienico sanitario, che da quello tecnico legato ad una brusca interruzione del servizio da parte dell'ente fornitore, magari a seguito di guasto o di manutenzione della fonte di distribuzione. Infine vale la pena sottolineare che se il serbatoio presenta evidenti tracce di calcare, l'uso di acido citrico in polvere da sciogliere in acqua, serve a massimizzare il risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Le migliori idropulitrici a scoppio

L'idropulitrice è un utensile ideale per lavare il camper, la barca, l'auto e la moto. Quando tuttavia non disponiamo di energia elettrica, allora è importante sapere che esistono dei modelli che funzionano con il principio del motore a scoppio. A tale...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dall'umidificatore

L'umidificatore è un apparecchio elettrico Che al contrario del deumidificator, ha il compito di aumentare e quindi stabilire il livello di umidità in un ambiente; tale processo avviene per mezzo del vapore acqua ti viene rilasciato nell'aria dall'apparecchio....
Economia Domestica

Come aumentare la pressione dell'acqua senza autoclave

Il problema della pressione dell'acqua, è molto comune negli impianti domestici. Aumentare la pressione dell'acqua spesso è un compito scoraggiante in quanto ci sono molte cause che riducono la pressione dell'acqua, ma esistono anche molti rimedi sorprendentemente...
Economia Domestica

Come scegliere un ferro da stiro con caldaia

Nonostante vi siano, in commercio, un gran numero di ferri da stiro di qualunque tipologia, quelli maggiormente utilizzati e apprezzati sembrano essere quelli con caldaia. Pare, infatti, che garantiscano una migliore qualità di stiratura. Ma anche i...
Ristrutturazione

Come riparare la cassetta di scarico del wc

Una regolare manutenzione dei sanitari presenti della nostra casa fa in modo che essi siano sempre efficienti, oltre a prevenire eventuali danni causati dall'usura. Tuttavia può accadere che possano andare incontro a dei malfunzionamenti, spesso legati...
Pulizia della Casa

Come pulire la macchina del caffè espresso

Il caffè è ritenuto da molti una bevanda alla quale è impossibile rinunciare. Per questo motivo la macchina dell'espresso è considerato un accessorio fondamentale dalla maggior parte degli italiani, un'idea regalo da fare e da farsi. Le pratiche cialde...
Economia Domestica

Come scegliere il forno a vapore

Il forno a vapore è uno degli strumenti più adatti per poter cucinare piatti prelibati ma, allo stesso tempo, assolutamente sani e rapidi da preparare. Chi ha dimestichezza con le diete sa infatti che, la cottura a vapore, è quella ritenuta più sana...
Economia Domestica

Come pulire la moka

Avere una moka sempre pulita e perfetta è il desiderio di tutti gli amanti del caffè. Il caffè italiano, che si prepara con la classica moka, è famoso in tutto il mondo per il suo gusto inconfondibile. Freddo o caldo, con o senza crema, il caffè...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.