Come pulire il piano cottura e i fornelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina è uno degli ambienti di una abitazione che necessita di maggiore attenzione, cura, manutenzione e soprattutto di igiene, affinché sia sempre funzionale. La pulizia del piano cottura e dei fornelli, rappresenta un aspetto essenziale al fine di mantenere sempre la zona pranzo in perfetto ordine. Questa va effettuata quotidianamente dopo l’uso, al fine di evitare che il cibo si accumuli e possa produrre la presenza di grasso attorno ai fornelli. Lo sporco infatti, oltre ad essere antiestetico e poco igienico, arreca danni notevoli alle parti in metallo laccato, corrodendole e opacizzandole. I piani cottura sono per lo più di acciaio e ghisa, quindi a contatto della fiamma, risultano facilmente ossidabili. Per mantenere il vostro piano cottura ed i fornelli sempre in ottimo stato, in questa guida troverete dei validi consigli su come pulire questa parte della vostra cucina.

26

Occorrente

  • Panno in pelle
  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Spugna
  • Sapone neutro
  • Panno morbido
36

Evitate l'utilizzo della retina metallica

Al fine di pulire il vostro piano cottura nel migliore dei modi, igenizzandolo ma senza rovinarlo, la scelta dei prodotti adatti svolge un ruolo fondamentale. Evitate dunque di acquistare prodotti improvvisati, magari facendovi attirare dal costo irrisorio: per pulire perfettamente il piano cottura e i fornelli, senza alterare le caratteristiche del materiale di cui sono fatti, occorrono dunque prodotti adatti. Tali prodotti non solo devono essere in grado di sgrassare ed eliminare lo sporco, ma non devono neppure graffiare nè corrodere l'elemento di cottura. A tal proposito, vi rammentiamo che è altamente sconsigliato l'utilizzo della classica retina metallica, utilizzata per scrostare pentole e padelle, in quanto potrebbe graffiare il metallo irrimediabilmente e corrodere lo strato protettivo, rendendo il piano cottura antiestetico e predisponendolo alla ruggine. Attenzione anche al materiale di cui è fatto il piano cottura. Se il piano cottura è in metallo laccato, ad esempio, sarà necessario utilizzare del sapone neutro molto cremoso che, con l’effetto detergente ed il tocco vellutato, garantisce un'efficiente pulizia senza alcun rischio. In alternativa, potreste avvalervi di prodotti specifici presenti in commercio o farvi consigliare da personale esperto al momento della vendita.

46

Pulite con aceto o sapone neutro

Un altro accorgimento da utilizzare senza indugio, è quello di pulire immediatamente il piano cottura non appena si sporca. Se lo sporco viene rimosso immediatamente, infatti, diventa molto più semplice da asportare, per cui è sufficiente un panno morbido imbevuto in acqua e aceto per ottenere subito pulizia e splendore del piano cottura dopo avere finito di cucinare. Se invece la pulizia viene effettuata successivamente, è opportuno bagnare la parte con acqua e sapone neutro, in modo da ammorbidire la sporcizia, aggiungendo un po’di bicarbonato di sodio. Lasciate agire il composto per circa venti minuti e con una spugna e un risciacquo, otterrete il massimo dei risultati. Per il piano cottura in acciaio cromato, oltre all’acqua e al sapone, potete utilizzare l’aceto (che è un ottimo sgrassante) e tende a dare lucentezza al piano. Infine, un interessante trucco per pulire adeguatamente anche i fornelli: questi vanno immersi un una pentola grande e si fanno bollire con acqua e aceto per una pulizia più approfondita.

Continua la lettura
56

Asciugate accuratamente con un panno morbido

Infine, una fase da non sottovalutare che riveste una grande importanza, è quella dell' asciugatura. Infatti, sia il piano cottura che i fornelli, una volta puliti, devono essere perfettamente asciugati (utilizzate un panno completamente pulito e morbido). Successivamente, accendete i fornelli, in modo che il calore della fiamma faccia il resto e verificate il loro corretto funzionamento. Se alcuni dei forellini rusultano otturati, impedendo quindi alla fiamma di prodursi, conviene utilizzare degli stuzzicadenti per rimuovere eventuali grassi che, diventati gommosi, impediscono la fuoriuscita regolare del gas e della fiamma. La pulizia di questi due importanti elementi della cucina va effettuata con una certa metodicità, ogni volta che si utilizzano fornelli e piano cottura. Solo agendo con un'opera di manutenzione accurata ed attenta ed utilizzando i prodotti naturali sopra consigliati, potrete davvero dire addio per sempre a sporco e incrostazioni nella vostra cucina!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura ad induzione

I piani cottura sono disponibili in commercio in vari stili (classici, moderni, contemporanei, ecc.) e in diverse dimensioni (grandi, medi o piccoli); possono essere inoltre, separati dalla cucina, murati oppure ad incasso. I fornelli possono essere ad...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura

La pulizia del piano cottura è una delle operazioni forse più antipatiche legate alla cucina. Se non ci ricordiamo di pulire il piano cottura subito dopo aver cucinato, la sporcizia si consolida. Spesso, quando prepariamo la pasta, l'acqua in ebollizione...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura in vetro temperato

In questa guida vi spiegherò brevemente come pulire un piano cottura in vetro temperato. Dovete sapere che il vetro temperato è un materiale nato negli ultimi decenni del ventunesimo secolo. Questo vetro temperato consiste in una sorta di vetro più...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura a induzione

Il piano di cottura in vetro ceramica o a induzione, è caratterizzato da una superficie completamente piatta, lucida, liscia e priva dei comunissimi fornelli. Teoricamente, i piani di cottura a induzione sono più facili da pulire rispetto a quelli standard...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura in vetro nero

Il vetro temperato nero può considerarsi come un materiale piuttosto sicuro poiché a seguito di una eventuale rottura, esso tenderà a frammentarsi in piccoli pezzi. Quindi la pericolosità è davvero ridotta rispetto ad un vetro normale. Questa tipologia...
Pulizia della Casa

Piani Cottura: come pulire e sgrassare i piani cottura

I Piani Cottura nuovi sono davvero belli da guardare. Ma il loro uso continuo, giorno dopo giorno, li può rendere opachi, senza più la loro originaria lucentezza. Specialmente alcuni metodi con i quali si cucina, come la gustosissima frittura, lasciano...
Pulizia della Casa

Come pulire i fornelli della cucina

In questa guida, pratica e veloce, che ci accingiamo a proporre a tutti i nostri cari lettori, vogliamo imparare come poter fare per pulire, alla perfezione ed in maniera veramente unica, i fornelli della nostra cucina. Si sa che i fornelli molto spesso...
Pulizia della Casa

Come pulire i fornelli in maniera ecologica

I piani di cottura moderni danno un design elegante ed un aspetto contemporaneo alla cucina. Essi hanno una superficie liscia per cui sono abbastanza semplice da pulire rispetto ai piani di cottura tradizionali che hanno bruciatori a gas oppure elementi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.