Come Pulire Il Pavimento Di Cotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Materiale di antica tradizione e di grande fascino, il cotto rende intimo e accogliente ogni spazio, grazie alle sue tonalità calde e naturali. È oggi adottato anche per la pavimentazione di villette e appartamenti, ai quali promette di donare un aspetto rustico e vissuto. Tuttavia, si tratta di un materiale poroso e, in quanto tale, assorbe lo sporco e tende a macchiarsi con estrema facilità: pulire il pavimento in cotto in maniera ottimale è quindi un'operazione di manutenzione imprescindibile, necessaria per mantenere inalterata la sua bellezza nel tempo. Vediamo quindi insieme come pulire accuratamente tale rivestimento.

26

Occorrente

  • Aspirapolvere o scopa
  • Detersivi specifici
  • Acqua
36

La prevenzione è, come sempre, l'arma migliore. Dopo la posa del cotto è buona norma avvalersi di un trattamento specifico, che renda la superficie impermeabile e antimacchia. Questa accortezza ha inoltre il vantaggio di esaltarne le finiture, migliorando anche la protezione e la durata del rivestimento. Va inoltre ricordato che, più spesso si procede alla pulizia, minore è il rischio di incorrere in sporco e macchie ostinate: per tale ragione questo pavimento richiede una frequente pulizia ordinaria, preferibilmente a cadenza giornaliera.

46

Per prima cosa occorre spazzare o utilizzare l'aspirapolvere per il pavimento, affinché venga rimossa tutta la polvere accumulata. Procedete quindi al suo lavaggio, optando per detergenti neutri o specifici per tale materiale. L'uso di saponi aggressivi, infatti, potrebbe alterare la superficie, rovinandola irrimediabilmente. Se preferite di gran lunga optate per una soluzione ecologica e poco costosa, potete realizzare un detersivo "fai da te" con ingredienti facilmente reperibili: basta aggiungere quattro cucchiai di aceto bianco e tre di alcol ogni due litri di acqua tiepida. Terminata la pulizia è necessario procedere alla completa asciugatura del pavimento, passando sopra un panno morbido e asciutto.

Continua la lettura
56

Almeno una volta al mese mettete in atto una pulizia straordinaria, più profonda e accurata, nonché in grado di ridonare al cotto la sua originaria lucentezza. Anche in questo caso il procedimento è molto semplice: dopo aver eseguito la pulizia ordinaria trattate il cotto con la cera liquida, da scegliere accuratamente in commercio, scegliendo una tonalità più vicina a quella del proprio pavimento. Se non siete in possesso di un'apposita lucidatrice, potete anche utilizzare un grande spazzolone. Per la massima protezione del rivestimento è possibile ricorrere anche una verniciatura protettiva, avvalendovi di un prodotto impregnante specifico per superfici porose. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Va inoltre ricordato che, più spesso si procede alla pulizia, minore è il rischio di incorrere in sporco e macchie ostinate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire in modo naturale il pavimento in cotto

Avere in casa un pavimento in cotto, è senza dubbio una scelta di classe. Questo tipo di materiale, infatti, è in grado di rendere gli ambienti caldi e particolarmente accoglienti. Il cotto è molto resistente, ma al contempo estremamente delicato....
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in cotto

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo è possibile, con le proprie mani, pulire il pavimento in cotto. Può infatti accadere di avere un pavimento in cotto, che sia sporco, non solo a causa della polvere, ma anche di macchie molto...
Pulizia della Casa

Pavimento in cotto: pulizia e manutenzione

Il pavimento in cotto è noto per la sua resistenza all'acqua e la facilità di pulizia; inoltre, è in grado di donare bellezza alla casa, specie se è adeguatamente curato. Infatti, essendo composto prevalentemente da argilla, è molto delicato, ma...
Pulizia della Casa

Come pulire un terrazzo in cotto

Quando si è in possesso di un terrazzo di grosse dimensioni, arredato magari in modo elegante, e si intende goderselo nel periodo estivo, è necessario fare degli interventi di pulizia a seguito dell'esposizione alle intemperie nel periodo invernale....
Pulizia della Casa

5 rimedi naturali per pulire i pavimenti in cotto

Avere dei pavimenti sempre puliti, privi di polvere e di macchie, rende l'ambiente domestico più luminoso e accogliente. Spesso, però, l'usura e il tempo possono causare l'insorgenza di aloni o macchie che fanno apparire i pavimenti costantemente sporchi...
Pulizia della Casa

Come pulire un pavimento in granito

I pavimenti sono parte integrante di un'abitazione. Per mantenere salubre l'ambiente casalingo è necessario pulire quotidianamente l'appartamento. E ciò significa occuparsi anche del pavimento. Naturalmente non è necessario lavarlo ogni 24 ore. Ma...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe del pavimento

A volte, con il trascorrere del tempo, si vengono a formare due colorazioni nelle fughe, uno del classico colore, l'altro invece più chiaro o più scuro che riguarda la presenza di detersivo, calcare o residui di sporco. In questo caso, è necessario...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in laminato multitono

Se avete deciso di posare un pavimento in legno di tipo laminato multitono, è importante sapere quali sono gli interventi di pulizia da effettuare per non rovinarlo, e per non fargli perdere il suo caratteristico effetto a rilievo. In riferimento a ciò,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.