DonnaModerna

Come pulire il lavello della cucina in grafite

Tramite: O2O 04/01/2021
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il lavello rappresenta senza dubbio la parte della cucina dove si concentra la maggior parte del lavoro di una massaia ed è anche il più soggetto a sporcarsi o graffiarsi. Per questo motivo per evitare un deterioramento dei materiali o l'eccessiva formazione di sporcizia, è necessario intervenire con una pulizia adeguata e utilizzando prodotti specifici in base alla sua natura. La situazione si fa particolarmente critica quando siamo in presenza di un lavello in grafite, ovvero una superficie molto bella a vedersi ma che necessita di una manutenzione particolare del tutto differente a quella che si effettua per uno in acciaio. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili consigli su come pulire il lavello della cucina in grafite utilizzando prodotti di uso comune e soprattutto privi di sostanze chimiche.

27

Occorrente

  • Detergenti vari
  • Prodotti naturali
  • Utensili per la pulizia
37

Mescolare detersivo e bicarbonato di sodio

I lavelli in grafite come accennato nella fase introduttiva della presente guida, rappresentano una tipologia di superfici per la cucina di grande valore estetico. Le piccole particelle di cui si compongono contribuiscono a rendere la struttura moderna in termini di design, funzionale e al tempo stesso molto raffinata. Premesso ciò, il primo tipo di intervento che può fornire degli ottimi risultati, consiste nell'usare del normale detersivo per piatti mescolandolo con del bicarbonato di sodio, in modo da ottenere un composto sgrassante e nel contempo leggermente abrasivo grazie alla presenza dei microgranuli nel bicarbonato di sodio. Con questa soluzione si riesce ad ottenere il risultato sperato e soprattutto in modo naturale in quanto non vengono utilizzati prodotti nocivi a base chimica.

47

Applicare la cera d'api

Una volta creata una sorta di gel il composto a base di detersivo per piatti e bicarbonato di sodio, va applicato su una spugna leggermente abrasiva con cui si strofina delicatamente la superficie del lavello in grafite. In particolare bisogna agire alternativamente in modo orizzontale e verticale, per poi passare ad un movimento circolare prima di provvedere al risciacquo con acqua calda e all'asciugatura con un panno morbido e pulito. Con questo semplice intervento il lavello in grafite si presenterà perfettamente privo di sporco e grasso, e per ottimizzare il risultato si può anche renderlo lucido optando per l'utilizzo di cera d'api. Quest'ultima infatti basta applicarla su tutta la superficie e lasciarla in posa per circa 20 minuti, dopodichè è sufficiente rimuoverla strofinando energicamente con un panno di tela.

Continua la lettura
57

Optare per un composto naturale

Per chi volesse provvedere ad una pulizia più approfondita del lavello in grafite magari da effettuare periodicamente per mantenere la superficie sempre in ottimo stato, occorrerà procedere diversamente rispetto a quanto in precedenza descritto ovvero in due modi. Il primo consiste nel versare sul lavello uno speciale detergente anticalcare, mentre il secondo prevede l'utilizzo di un composto a base di aceto bianco, bicarbonato di sodio e detersivo. Optando per quest'ultimo in quanto del tutto naturale e quindi ecologico, significa ottenere una miscela che rappresenterà davvero un toccasana per il lavello in grafite. Per utilizzarlo nel migliore dei modi basta versare il composto su tutta la superficie interessata e poi lavorarlo con una spazzola a setole morbide. Alla fine si provvede ad un risciacquo e all'asciugatura con un panno pulito.

67

Cospargere sul lavello dell'olio d'oliva

In riferimento a quanto descritto nel passo precedente della presente guida, il consiglio finale riguarda il fatto che dopo aver pulito il lavello in grafite con il suddetto composto a base di aceto, bicarbonato di sodio e detersivo e provveduto all'asciugatura per evitare che si formi del calcare, basta adottare un semplice accorgimento. Nello specifico si tratta di cospargere sul lavello in grafite pulito alcune gocce di olio d'oliva, stendendole bene con una salviettina struccante e poi asciugandolo con un panno bianco e pulito. In tal modo la superficie del lavello realizzata con la grafite apparirà anche brillante e soprattutto priva di antiestetiche macchie di calcare.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire la cucina o il lavello in acciaio inox

Una bella cucina è quella nella quale brilla un lavello di qualità. È il caso dei lavelli in acciaio inox che, di solito, rispondono ad una duplice, importante funzione: quella di essere belli sotto il profilo estetico e delle finiture e quello di...
Pulizia della Casa

Come lucidare il lavello della cucina in graniglia

Il lavello della cucina viene utilizzato ogni giorno, il che lo rende vulnerabile ad un rapido deterioramento soprattutto a causa dell'uso di detergenti abrasivi e del contatto con le stoviglie. Esistono, tuttavia, alcune soluzioni che è possibile attuare...
Pulizia della Casa

Come pulire un lavello in ceramica

Questa guida può risultare molto utile a tutti coloro che desiderano sapere come pulire un lavello in ceramica in maniera approfondita e senza rischiare di rovinare la superficie in ceramica, essendo essa particolarmente delicata e suscettibile di...
Pulizia della Casa

Come Pulire Il Lavello Smaltato

Il lavello è un elemento molto utilizzato. Esso serve per lavare le stoviglie oppure per pulire qualsiasi altra cosa ed è per questo che deve essere sempre igienizzato e privo di sporco. Vediamo insieme come si può pulire un lavello smaltato in maniera...
Pulizia della Casa

Consigli per pulire un lavello in travertino

Usata ampiamente in ambito edile per le sue caratteristiche di robustezza e malleabilità, per la costruzione di pavimenti e di rivestimenti per interni ed esterni della casa, il travertino è una roccia di tipo calcareo sedimentare, ha un colore naturale...
Pulizia della Casa

Come pulire le ante della cucina

I mobili sono il punto focale di quasi tutte le cucine, diversi tipi di fattori possono causare l'accumulo di sporcizia sulle ante della cucina, come ad esempio gli schizzi di olio delle mani. Esistono per fortuna diversi metodi di pulizia che saranno...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappetini in gomma della cucina

In cucina, precisamente all'altezza del lavabo e su alcuni mobili adiacenti, è buona abitudine posizionare i tappetini in gomma. Essi hanno il compito di assorbire l'acqua e proteggere la superficie sottostante dal calcare. Inoltre, i tappetini in gomma...
Pulizia della Casa

Come pulire le griglie della cucina

Le griglie della cucina si presentano spesso ingrassate o oleose, in quanto sono costantemente a contatto con la cottura dei cibi. Di norma, dovrebbero essere pulite ogni qualvolta si usano: per la loro pulizia, oltre ad olio di gomito, possono essere...