Come pulire il doppio vetro del forno a gas

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il problema forse più diffuso del forno, in particolare di quello a gas, è la difficoltà di mantenerlo pulito in ogni sua parte, visto che spesso viene usato per riscaldare pizze e, sia il pomodoro che la mozzarella, inevitabilmente sciogliendosi formano delle chiazze d'incrostazione. Ecco diversi metodi su come pulire il doppio vetro del forno a gas.

26

Occorrente

  • Una retina neutra
  • Soluzione disincrostante
  • Guanti monouso
  • Sapone per piatti
  • Panno di cotone
  • Pelle daino
36

Aprite lo sportello e, aiutandovi con un cacciavite, togliete le quattro viti che tengono ancorato il vetro interno. Rimuovete con delicatezza la lastra e adagiatela su un tavolo, coperto precedentemente con uno strofinaccio per una maggiore stabilità del pannello. Spruzzate quindi il disincrostante apposito su tutta la superficie del vetro interno, insistendo maggiormente nei punti in cui si concentrano macchie e aloni. Lasciate agire il prodotto per almeno 30 minuti (o per il tempo indicato nelle istruzioni per un uso corretto ed efficace del detersivo).

46

Trascorso il tempo necessario, con l'aiuto di una retina antigraffio cominciate a rimuovere il grasso bruciato. Dopo aver eliminato lo sporco, risciacquate con un panno inumidito in acqua calda. Ripetete l'operazione anche sul vetro rimosso. Quando avrete sciacquato anche il secondo pannello, versate qualche goccia di detersivo per piatti su una spugna e insaponate nuovamente entrambi i vetri.

Continua la lettura
56

Se possibile, per togliere il detersivo, utilizzate una pelle daino umida, in modo da evitare aloni. Asciugate molto bene con un canovaccio di cotone pulito e riposizionate il vetro rimosso nella sua sede, stringendo con forza le viti messe da parte. È consigliabile, effettuate la pulizia del doppio vetro periodicamente, specialmente se usate il forno con regolarità, così da impedire l'eccessivo accumulo di grasso e unto.

66

Un altro metodo per pulire il doppio vetro del forno, consiste nell'utilizzo di prodotti biologici ovvero fai da te, che non sono tossici e sono abbastanza efficaci. Dopo aver rimosso il doppio vetro, mettetelo in una vaschetta contenente acqua calda, con aggiunta di aceto bianco. Lasciatelo nella vaschetta a riposare per almeno 15 minuti; prendete il bicarbonato di sodio e con una spugna non abrasiva passatelo sulle superficie umida del vetro, realizzando dei movimenti circolari. Risciacquate il vetro sotto l'acqua tiepida, asciugatelo con un panno di cotone e rimontatelo; volendo al posto dell'aceto bianco è possibile utilizzare il limone oppure entrambi miscelandoli metà e metà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i bruciatori a gas

Nella manutenzione dei bruciatori a gas che vengono usati anche per i comuni fornelli riveste una grande importanza il sapere come poterli pulire correttamente. In effetti, assicurare una pulizia costante ed efficace evita eventuali problemi per la cottura...
Pulizia della Casa

Come pulire una caldaia a gas

Ormai da qualche anno è necessario far svolgere, da uno tecnico specializzato e abilitato a ciò, un controllo dello scarico dei fumi, nel caso in cui abbiate a casa vostra una caldaia a gas. Il tema centrale che svilupperemo in questa guida, appunto,...
Pulizia della Casa

Come pulire le intercapedini del forno

La cottura genera calore, umidità e tre tipi di particelle aeriforme: fumo solido, vapore grassoso, che a sua volta condensa in particelle semiliquide non appena si raffredda, e le particelle di grasso a spruzzi, che sprigionano durante la frittura....
Pulizia della Casa

Come pulire la griglia smaltata della stufa a gas

In inverno, chi dispone di una stufa a gas e non dei classici caloriferi, deve pulire con regolarità, almeno una volta a settimana, la griglia smaltata dell'apparecchio poiché, qualora si sporcasse troppo con la cenere, il calore non riuscirebbe a filtrare...
Pulizia della Casa

Come pulire l'erogatore e l'ugello del gas

L'efficienza di una cucina è fondamentale soprattutto per chi ci vive quotidianamente. Preparare una ricetta e una pietanza infatti richiede la massima funzionalità. Questo per evitare eventuali intoppi e per lavorare ai fornelli in tutta tranquillità....
Pulizia della Casa

Come risparmiare e pulire il forno da cucina

In questo articolo vedremo come risparmiare e pulire il forno da cucina. Al giorno d'oggi con tutta la tecnologia, il forno è ovviamente in tutte le nostre case, certe volte è presente anche più di un forno perché spesso si hanno vari forni a gas,...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura in vetro temperato

In questa guida vi spiegherò brevemente come pulire un piano cottura in vetro temperato. Dovete sapere che il vetro temperato è un materiale nato negli ultimi decenni del ventunesimo secolo. Questo vetro temperato consiste in una sorta di vetro più...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno con rimedi naturali

Moltissime ricette prevedono la cottura in forno, di conseguenza, si sporca con molta facilità. Il forno si deve pulire regolarmente. In questo modo elimineremo tutto lo sporco e le incrostazioni. Il segreto è pulire tempestivamente il forno. Capita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.