Come pulire il bronzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In tantissime case è possibile trovare oggetti in bronzo; essi possono essere maniglie pesanti, soprammobili, chiavi, statuine, cornici. A volte questi oggetti bisogna guardarli attentamente in quanto sembrano d'oro. Il bronzo è un elemento che col passar del tempo perde facilmente la sua brillantezza. Esso diventa scuro ed opaco e per questo motivo si incontrano difficoltà nel pulire questo tipo di materiale. Questo tutorial ha l'obiettivo di dare dei consigli su come risolvere questo problema.

25

Occorrente

  • panno di daino o di lana
  • spazzole o pennello a setole morbide
  • acqua, sapone di Marsiglia, ammoniaca, aceto, alcool
  • farina calda o segatura
  • acqua di cottura dei fagioli o fave
  • succo di limone, petrolio, olio di vasellina
35

Il materiale

La prima cosa da fare è quella di prendere un panno di daino o di lana utile per pulire, asciugare e lucidare. La tecnica che più è adoperata è quella di utilizzare un composto formato da 1/3 di aceto o limone, 1/3 di acqua e 1/3 di ammoniaca. Esistono anche altri metodi come ad esempio l'utilizzo del petrolio (adatto soprattutto per gli oggetti da sgrassare); in questo caso bisogna pulire successivamente gli oggetti in acqua tiepida e sapone (è opportuno utilizzare il detersivo per i piatti) e poi lucidarli con il panno di daino.

45

Il lavaggio

Si può scegliere di lavare il materiale con l'acqua di cottura di una farinata di fagioli o di fave secche. Dopo aver passato la farinata allo staccio bisogna immergere una spazzola morbida e si strofina sull'oggetto. Quando è stato pulito si deve asciugare e farlo seccare nella segatura di legno. Se lo sporco è più ostinato occorre immergere l'oggetto per circa mezz'ora in una bacinella di acqua calda e sapone per fare ammorbidire le parti incrostate. In seguito bisogna cospargere sopra della segatura o della farina di patate scaldata nel forno. Gli oggetti si devono risciacquare, asciugare, ungere con olio di vasellina utilizzando il cotone idrofilo e lucidare con un panno morbido (daino o lana sempre). Questi metodi sono adottati e consigliati dagli ebanisti.

Continua la lettura
55

Il verderame

Se si deve eliminare il verderame è consigliabile utilizzare del sale imbevuto d'aceto. Questo metodo non è adatto se il bronzo è dorato in quanto si va a intaccare il colore. Per poter togliere le ossidazioni necessitano l'acqua e il succo di limone; se invece gli oggetti sono anneriti bisogna preparare un miscuglio composto da 1 litro di acqua, del sapone di Marsiglia ed 2 cucchiaio di aceto oppure di alcool. Altri 2 ultimi suggerimenti: se si nota che gli oggetti sono particolarmente intarsiati occorre utilizzare un pennello oppure uno spazzolino a setole morbide. Inoltre, per ridare colore e lucentezza all'oggetto è consigliabile applicare del vino rosso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Arredamento: consigli per unire più stili

Se dobbiamo allestire un arredo per la nostra casa, e non abbiamo mobili a sufficienza per impostare un design con uno stile unico, non è il caso di preoccuparci, poiché è importante sapere che si possono unire più stili di arredamento contemporaneamente...
Arredamento

Come arredare casa in stile antico

Arredare casa in stile antico può sembrare facile ma non lo è, in quanto un arredamento del genere deve essere eseguito con degli schemi ben precisi altrimenti, con gli eccessi, si rischia di far sfigurare l’ambiente e soprattutto non valorizzare...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari a goccia

Mantenere le varie camere che compongo la nostra abitazione sempre perfettamente pulite, è un'operazione molto importante perché ci permettere di evitare problemi legati alla nostra salute. Tuttavia riuscire a pulire correttamente i vari elementi presenti...
Arredamento

Come scegliere una lampada vintage

Lo stile vintage sta riscoprendo il suo splendore, ma è giusto sapere che arredare con questo stile richiede particolari attenzioni. Naturalmente oltre ad una scelta accurata dei mobili sarà opportuno abbinare i complementi d'arredo inerenti lo stile...
Arredamento

Come scegliere un lampadario a soffitto

Nelle case moderne i lampadari rappresentano un modo per illuminare una stanza. Essi, infatti, aggiungono stile e diventano parte integrante dell'arredamento complessivo dell'abitazione. Come ogni pezzo decorativo, un lampadario elegante può fare una...
Arredamento

Come arredare una casa in stile cinese antico

Se scegliamo di arredare la nostra casa cercando di dare un tocco orientale possiamo prendere in considerazione lo stile decorativo dell’antica Cina. Esso è elegante e bello per la semplicità della sua decorazione ed allo stesso tempo dona un'atmosfera...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile country chic

Nuovi stili si stanno diffondendo nel campo dell'arredamento, influenzando la scelta di complementi da adattare ad ogni stanza della casa. Industrial design, Urban chic, Shabby chic e Country chic sono le ultime tendenze proposte dalle riviste più rinomate...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di cristallo

La pulizia dei lampadari di cristallo specie se antichi, va fatta in modo accurato poiché c'è il rischio che qualche pezzo si possa irrimediabilmente rompere, ed è poi difficile trovare i ricambi. Per ottimizzare il risultato occorre quindi seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.