Come pulire i vetri satinati delle porte

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa abbiamo delle porte che presentano dei vetri satinati, per pulirli è necessario adottare delle tecniche specifiche in grado di rimuovere lo sporco, senza far perdere la caratteristica strutturale che serve principalmente per occultare la visuale dall'esterno verso l'interno e viceversa. Nei passi successivi della guida, vediamo dunque come pulire questa tipologia di vetri con dei prodotti naturali.

26

Occorrente

  • Acqua e spugna
  • Panno pulito
  • Aceto bianco
  • Acido citrico
  • Bicarbonato di sodio
  • Spazzola di ottone
  • Solvente acrilico
  • Alcool
36

Usare un prodotto abrasivo

I vetri satinati in genere sono porosi e composti da una serie di microgranuli ottenuti direttamente nel corso della fusione, oppure creati con degli strumenti meccanici o manuali. Alcuni esempi sono rispettivamente i cosiddetti godroni, atti proprio a creare una superficie irregolare su una liscia, e le pietre di smeriglio che generano la suddetta porosità, rendendo il vetro satinato. Usare un prodotto abrasivo simile, serve dunque in entrambi i casi a massimizzare il risultato. Prima di pulire il vetro satinato è necessario rimuovere lo sporco con della semplice acqua, e poi constatare in base al tipo di incrostazione cosa usare successivamente.

46

Utilizzare dell'aceto bianco

Se lo sporco che si annida tra la superficie satinata di cui si compongono i vetri è di tipo oleoso, allora utilizzare acido citrico misto a bicarbonato di sodio è l'ideale; infatti, il primo serve a sgrassare e ad ammorbidire la macchia, mentre il secondo svolgendo una leggera azione abrasiva, lo rimuove a fondo. Dopo questo intervento con l'aiuto di una spugna bagnata in acqua, si provvede ad un abbondante risciacquo, prima di asciugare il tutto con un panno pulito. I vetri satinati che si trovano sulle porte della stanza da bagno, sono invece quelli che maggiormente tendono a subire delle incrostazioni di calcare, generato appunto dal vapore proveniente dall'acqua calda della doccia e della vasca, per cui volendo pulirli a fondo, si può utilizzare dell'aceto bianco. Lasciandolo in posa per pochi minuti, basta poi ripulire la superficie satinata del vetro con una spugna asciutta, ed infine con un panno pulito per asciugarla.

Continua la lettura
56

Strofinare con una spazzola di ottone

Infine se i vetri satinati delle porte sono sporchi ad esempio di vernice usata per tinteggiare le parti in legno, in questo caso si può strofinare con una spazzola di ottone leggermente imbevuta in solvente acrilico se le vernici utilizzate sono della stessa natura. Nel caso in cui si tratta di gommalacca ed alcool quindi di una lucidatura a tampone, allora lo stesso alcool può risultare ideale per rendere la superficie satinata del vetro di nuovo pulita e senza antiestetiche macchie o aloni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le porte interne di casa

La casa è il luogo dove trascorriamo il nostro tempo e per farci stare bene deve essere accogliente, fresca e pulita. Anche se la pulizia non deve diventare un'ossessione, ma nemmeno un impegno sgradito perché è il primo modo per dare alla casa un...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri in modo ecologico

A volte si trovano sui vetri degli aloni antiestetici e indesiderati che bisogna togliere immediatamente per evitare di fare una brutta figura. Per la pulizia dei vetri sul mercato esistono tantissimi prodotti a prezzi convenienti. È importante però...
Pulizia della Casa

10 modi per pulire i vetri e renderli splendenti

Avere vetri puliti e splendenti non è sempre semplice. Quante volte infatti dopo averli puliti, guardandoli attentamente, ci accorgiamo che ci sono ancora delle piccole impronte o degli aloni, e ci tocca riprendere a pulire tutta la superficie per...
Pulizia della Casa

Come pulire le porte con prodotti naturali

All'interno di questa guida, andremo a parlare di pulizia delle abitazioni. Nello specifico, ci dedicheremo alla pulizia delle porte. Andremo a rispondere a questa specifica domanda: come si possono pulire le porte attraverso l'utilizzo di prodotti naturali?In...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri

I vetri di finestre e porta finestre, in genere, sono la parte della casa che risulta essere più difficoltosa da pulire. Infatti, anche se si adoperano i migliori prodotti, occorre anche capire quali strofinacci utilizzare per evitare che rimangano quegli...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri con la carta di giornale

Se in casa avete i vetri delle finestre molto sporchi e non sapete come pulirli in modo semplice e veloce, il consiglio è di usare della carta di giornale. Pulire i vetri in questo modo è infatti estremamente semplice, economico e soprattutto consente...
Pulizia della Casa

Come pulire le porte di casa

Ogni casa e ogni stanza ha un determinato tipo di porta in base al suo stile. Le porte possono infatti essere a soffietto, scorrevoli, in legno, in PVC, in laminato, tamburate, in rovere, ecc.. A causa del continuo uso o a causa di bambini distratti che...
Pulizia della Casa

5 modi per pulire i vetri senza detersivi

Le abitazioni devono essere sempre pulite e lucenti non solo per una questione di ordine ma anche di igiene. Anche i vetri delle case, necessitano di una pulizia costante ma per evitare di utilizzare i soliti prodotti chimici spesso dannosi e aggressivi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.