Come pulire i tappeti con l'aceto

Tramite: O2O 09/04/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Per pulire ambienti e superfici all'interno della nostra casa ci sono una moltitudine di prodotti, ma ormai quasi nessuno è più naturale al 100%. Questo può comportare tutta una serie di problemi: allergie, eruzioni cutanee ecc. Se volete evitare tutte queste problematiche, specialmente se avete bambini piccoli in casa, è opportuno puntare su prodotti naturali, uno su tutti è l'aceto. L'aceto davvero si presta a mille e più usi e tra questi abbiamo anche la pulizia, dato la sua forte capacità scrostante e igienizzante. Tra le varie cose che si possono pulire con l'aceto rientrano anche i complementi d'arredo della nostra casa, come i tappeti, che di certo sono belli e contribuiscono a rendere la casa più accogliente, ma tendono a raccogliere polvere e a macchiarsi facilmente. Che siano di lana, cotone o altri materiali sintetici, non è importante, queste sono caratteristiche comuni a tutti i tipi di tappeti, ma basta conoscere il metodo che illustrerò in questa guida per pulire facilmente e senza un'eccessiva fatica il vostro tappeto preferito. Ecco quindi come pulire i tappeti con l'aceto.

28

Occorrente

  • aceto bianco
  • contagocce
  • bacinella
  • bicarbonato
  • sapone di marsiglia
  • spazzola con setole morbide
  • spugna
38

Prevenire lo sporco sui tappeti

Per mantenere sempre belli e ordinati i tappeti di casa, occorre eseguire periodicamente una buona manutenzione, innanzitutto passandovi frequentemente l'aspirapolvere per asportare qualsiasi traccia di sporco e polvere, elementi che tendono a depositarsi a terra con estrema facilità. È inoltre anche buona norma non calpestarli mai con le stesse scarpe calzate per uscire, ma solo indossando calzature usate in casa (ma questa è una buona abitudine da osservare possibilmente anche per il pavimento). Quando notate aloni e tracce di sporco su tappeti che non si possono mettere in lavatrice o lavare manualmente, non vi resta che portarli a pulire in tintoria o agire con metodi casalinghi che in genere risultano essere particolarmente efficaci. Quindi, con pochi prodotti, in genere sono quelli che abbiamo già in casa e con un pochino di tempo ci possiamo mettere all'opera.

48

Utilizzo dell'aspirapolvere

La prima cosa da fare per pulire accuratamente il vostro tappeto è ovviamente eliminare tutto lo sporco in eccesso, rimuovendo con un'aspirapolvere o con il battipanni tutta la polvere che si è depositata sul tappeto. È una buona soluzione quella di appoggiare il tappeto alla ringhiera del terrazzo sia per usare il battipanni che per far prendere aria e sole al tappeto, o quanto meno è opportuno fare questo lavoro di pulizia con la finestra spalancata.

Continua la lettura
58

Rimozione di eventuali macchie dal tappeto

Va poi valutata l'entità della macchia e la sua tipologia. Dobbiamo infatti considerare se la macchia è incrostata, o se è fresca. Se è incrostata cercate intanto di asportare delicatamente il sottile strato di sporco con il manico di un cucchiaino, poi con una spazzola spazzolate via i residui; se invece si tratta di una chiazza fresca di unto, tamponatela immediatamente con carta assorbente, poi prendete un cucchiaino di amido di mais e picchiettatelo a lungo sullo sporco. Quando lo notate ben inzuppato, aspiratelo con il tubo dell'aspirapolvere (per non sporcare le spazzole) e sempre con uno spazzolino spazzolate l'area. Iniziate poi a preparare uno smacchiatore casalingo: mettete in un recipiente qualche cucchiaio di aceto bianco, un cucchiaino di bicarbonato, quindi mescolate bene la miscela.
Con un contagocce aspirate poco liquido e fatelo scendere, direzionandolo con precisione sulla zona chiazzata. Inzuppate di acqua una pezza di cotone (va benissimo un pezzo di un vecchio asciugamano), strizzatela e passatela con decisione preferibilmente tamponando e non strofinando sulla parte macchiata. Ripetete l'operazione più volte sino ad eliminare la macchia e se questa dovesse risultare piuttosto resistente, sfregatevi un pezzetto di sapone di Marsiglia. Poi strofinate la zona con uno straccetto umido fino a quando avremo visibilmente rimosso la macchia. Se la macchia è particolarmente resistente, ripetiamo con la soluzione dell'aceto e bicarbonato. A questo punto, se non va via bisognerà usare della trielina, ma prima, il tappeto andrà lavato, come spiegheremo di seguito e poi una volta asciugato, bisognerà fare le valutazioni del caso.
Questa composizione è particolarmente aggressiva, meglio evitare di usarla su dei tappeti con colori e tessuti delicati o eventualmente provare a svolgere tutto il procedimento in un angolo nascosto del tappeto. Il giorno dopo, o perlomeno trascorso il tempo necessario per quando si sarà asciugato, saremo in grado di valutare eventuali cambiamenti del tessuto e/o di colore.

68

Pulizia del tappeto

Una volta smacchiate le eventuali chiazze più evidenti, possiamo procedere alla fase di pulizia di tutto il tappeto. Prepariamo una soluzione in una bacinella con un litro d'acqua e mezzo bicchiere di aceto bianco, se il tappeto è molto grande raddoppiamo le dosi. Con il tappeto appoggiato alla ringhiera del balcone, procederemo a lavarlo da ambo i lati. Intingiamo la spazzola da tessuti, quella con l'impugnatura in legno e le setole morbide per intenderci, direttamente nel liquido. Con un movimento deciso della mano scrolliamo la spazzola, in tal modo ne faremo scendere l'eccesso. Passiamo su tutte le parti del tappeto, dall'alto al basso spazzolando con movimenti decisi, ripetiamo spesso intingendo la spazzola e pulendo le altre sezioni del tappeto. Rigiriamolo in modo da poter ultimare tutta la pulitura. Eseguiamo anche al rovescio, in questo modo il lavoro di pulizia sarà completo.

78

Asciugatura del tappeto

Fate asciugare il vostro tappeto possibilmente all'esterno oppure appoggiandolo sullo stendibiancheria e lasciando aperta qualche ora la finestra. Se invece si vuole velocizzare l'asciugatura, si può appoggiare il tappeto per terra e con degli asciugamani vecchi di spugna, tamponare l'acqua in eccesso. Trascorso il tempo necessario, lo potrete finalmente riporre ben pulito, igienizzato e con le tinte perfettamente brillanti.https://www.wikihow.it/Pulire-i-Tappeti-con-l%27Aceto

.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La quantità di micela all'aceto può essere ovviamente aumentata o diminuita secondo l'ampiezza del tappeto da pulire. Non preoccupatevi per l'odore: se ne andrà completamente in breve tempo.
  • Utilizzare i guanti in gomma per proteggere le mani
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti

Se siete dei soggetti allergici saprete benissimo che la pulizia costante e regolare della casa è una cosa davvero molto importante. Cercare di eliminare il più possibile la polvere è uno degli aspetti più difficili quando si tratta di pulizie, specialmente...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti e la moquette

Pulire tappeti e moquette è importante per rimuovere la polvere accumulata, ma anche per ravvivare il tessuto, la trama particolare e i colori. Essi sono sottoposti al continuo contatto con le scarpe e quindi sono un ricettacolo di germi e polveri. Per...
Pulizia della Casa

5 consigli per pulire i tappeti

I tappeti sono sicuramente tra i complementi di arredo più diffusi, ma anche i più odiati dalle casalinghe, poiché soggetti a sporcarsi sia a seguito del calpestio con le scarpe che in presenza di animali domestici. Per pulirli in modo adeguato in...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti in modo ecologico

I tappeti sono degli indispensabili elementi di arredamento che non devono mancare nella vostra casa: che siano colorati, persiani, orientali, in fibre naturali o sintetiche, inoltre sono destinati a sporcarsi molto facilmente ed è quindi molto importante...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti di valore

Siamo tutti d'accordo che i tappeti, anche il bellissimo persiano che abbiamo in casa, col tempo, si riempiono di polvere o macchie e necessariamente hanno bisogno di essere sottoposti ad un'operazione di nettoyage Tuttavia, anche se abbiamo prestato...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti in polipropilene

Il tappeto è un complemento d'arredo in grado di dare una nuova immagine alla casa. I tappeti grazie alla loro varietà di colori, alla varietà di tessuti e alla loro grandezza variabile, riescono a riempire completamente la superficie dei pavimenti...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti in pelle

I tappeti in pelle sono dei complementi d’arredo vintage e come tutti gli oggetti di una certa età, oggi tanto apprezzati, stanno ritornando prepotentemente di moda. Tutti sanno bene che i tappeti possono essere costituiti da diversi materiali, ragion...
Pulizia della Casa

Come Pulire I Tappeti Persiani

I tappeti sono degli ornamenti di stoffa oppure di tela; essi servono a decorare e a rendere meno spoglie le abitazioni. Alcuni tappeti si utilizzano come arazzi, cioè appesi ai muri; ciò però rende l'atmosfera abbastanza volgare. I tappeti da terra...