Come pulire i pluviali in cotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una corretta manutenzione e un'adeguata pulizia delle grondaie e dei pluviali della vostra casa, mantiene l'esterno più ordinato e inoltre può evitare danni interni a causa delle inondazioni attraverso la fondazione e le pareti; oppure tramite le perdite nel tetto a causa delle infiltrazioni dell'acqua. Ecco come pulire i pluviali in cotto.

26

I pluviali in cotto, devono essere puliti e controllati, soprattutto se avvengono delle riparazioni, in quanto permangono i segni di usura, che se non sono correttamente puliti, lo sporco aumenta nelle incanalature. Si consiglia dunque, una pulizia approfondita almeno due volte l'anno. In genere, i periodi migliori per farlo sono la tarda primavera e il tardo autunno. Se si sospetta di un problema oppure se si vive in un clima estremamente piovoso, bisogna eseguire la pulizia con maggiore frequenza.

36

Seguite queste procedure di pulizia per tutti i tipi di pluviali in cotto. Gli angoli della casa sono buone posizioni di partenza per pulire i pluviali, in quanto si trovano normalmente i corrispondenza di quest'ultimi. E 'meglio iniziare dalla grondaia e lavorare lontano da questa, per evitare di spingere i detriti all'interno..
Impostate una scaletta di estensione in un luogo pianeggiante. Se si utilizza un secchio attaccato alla scaletta con il s-gancio per la raccolta dei detriti, collegatelo nell'immediato. In caso contrario, fissate un sacco della spazzatura di plastica per raccogliere i detriti. Questa impostazione riduce al minimo lo sporco. Utilizzate dei guanti da lavoro per proteggere le mani da eventuali oggetti taglienti. I guanti aiuteranno anche a mantenere le mani pulite.

Continua la lettura
46

Rimuovete i detriti di grandi dimensioni. Utilizzate una spatola giardino o una vanga a mano per raccogliere i detriti. Mettete la sporcizia nel sacchetto o in un secchio della spazzatura. Lavate i pluviali in cotto utilizzando un tubo a spruzzo d'acqua. Spruzzate la superficie dei pluviali fino alla rimozione completa dei detriti. Nel caso in cui i pluviali sono intasati, utilizzate un sistema di nebulizzazione sul tubo, per dirigere l'acqua nel downspout dalla parte inferiore. Questo procedimento farà sciogliere eventuali ostruzioni.

56

Inoltre, è possibile utilizzare il sistema di nebulizzazione sul tubo per dirigere acqua nel downspout dall'estremità superiore; se questo non funziona, avrete bisogno di lavare i pluviali con un serpente idraulico in downspout, per allentare i detriti e dirigerli verso l'esterno. Ispezionate i pluviali per controllare se sono presenti eventuali segni di danni. Cercate fori, ammaccature e riparateli nel più breve tempo possibile.

66

Molti negozi di ferramenta, vendono detergenti specifici per la pulizia dei pluviali in cotto, che possono ridurre in modo efficace il tempo necessario per completare la pulizia. Basterà versare un po'di detergente sulla superficie dei pluviali e lasciarlo scorrere con il tubo a getto d'acqua. Una varietà di protezioni presenti sul mercato, sono in grado di deviare le foglie e altri detriti. Se si decide di installarle, bisogna essere sicuri di acquistare un modello che può essere facilmente rimosso, per consentirvi con facilità una pulizia biennale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come collegare i pluviali a gomito

I tubi pluviali insieme alle grondaie sono utilizzati per la raccolta delle acque e per convogliarle negli scarichi della fognatura bianca o altro pozzo di raccolta. I più diffusi sono in rame o in PVC ma si possono trovare anche in alluminio, e acciaio...
Esterni

Come scollegare i pluviali a gomito

I pluviali sono utilizzati, unitamente alle grondaie, per la racconta dell'acqua piovana. Sono importanti per far sì che l'acqua decadente dai tetti scenda al suolo attraverso una guida. Solitamente sono in pvc ma talvolta si trovano dei pluviali anche...
Esterni

Come rimuovere il ghiaccio dai pluviali

Durante la stagione fredda le forti nevicate e i venti gelidi sono all'ordine del giorno. Ciò è vero in particolare per le regioni più a nord. Per affrontare l'inverno è molto importante che la nostra casa abbia il giusto "equipaggiamento". Garantire...
Esterni

Come pulire i pluviali di rame

I pluviali sono quei tubi esterni in rame, acciaio, alluminio zincato o PVC, che percorrono l'altezza di un fabbricato ed hanno come scopo principale quello di raccogliere le acque meteoriche. Essi sono fissati perpendicolarmente alle grondaie, una sorta...
Economia Domestica

Come raccogliere l'acqua piovana con i pluviali

Se abbiamo un terrazzo o un ampio balcone, ed intendiamo raccogliere al meglio l'acqua piovana e quella che utilizziamo per le innaffiature delle piante, è importante creare la pendenza giusta, affinché il liquido per tracimazione si immetta nel pluviale...
Esterni

Come sturare tubi e grondaie

Se in inverno durante le giornate piovose e fredde, notate che da alcuni tubi di discesa collegati alle grondaie non fuoriesce l’acqua, vuol dire che ci sono dei brutti ingorghi causati da foglie e rami. Qualora non si proceda con lo sblocco dell'ingoorgo,...
Esterni

Come installare una grondaia su un tetto piano

Quando si tratta di restaurare la casa, un elemento che spesso viene trascurato è la grondaia, la quale può arrugginirsi provocando delle perdite d'acqua che a loro volta potrebbero danneggiare le pareti esterne e dare origine alla formazione della...
Ristrutturazione

Come montare un nuovo pluviale

Il pluviale è una delle parti che consente di svolgere la corretta raccolta delle acque piovane dai terrazzi e dai tetti. In pratica rappresenta la parte di raccolta e scolo dell'acqua una volta che la grondaia inizia a riempirsi, quindi si tratta delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.