Come pulire i pluviali di rame

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I pluviali sono quei tubi esterni in rame, acciaio, alluminio zincato o PVC, che percorrono l'altezza di un fabbricato ed hanno come scopo principale quello di raccogliere le acque meteoriche. Essi sono fissati perpendicolarmente alle grondaie, una sorta di tubi "tagliati" a metà, e lungo tutto il muro mediante collari e bypass che boicottano l'acqua verso il terreno. La grandezza dei pluviali varia a seconda dell'ampiezza del fabbricato e la scelta del materiale è legato a specifiche esigenze, come ad esempio quelle definite dalla normativa europea. Non è difficile pulire ed effettuare la manutenzione dei propri pluviali. Basterà adottare qualche accortezza.

27

Occorrente

  • Parafoglie
  • Gabbiette o retine
  • Idropulitrice
  • Scala
  • Scovolo o filo di ferro
  • Panno vecchio o palo da scopa
  • Guanti
  • Soluzione chimica per rame
  • Paglia di acciaio fina
  • Aceto
37

I pluviali in rame sono frequenti nelle costruzioni di ultima generazione poiché hanno la caratteristica di durare nel tempo, oltre ad adornare il fabbricato grazie alla capacità del metallo di risplendere alla luce solare. Ma se prevenire è meglio che curare, sarà necessario dotare i pluviali di sistemi di filtraggio (interni ed esterni) che impediscono a foglie, rami e polvere di penetrare nelle tubature ostruendo il passaggio dell'acqua piovana. Esistono in commercio gabbiette, parafoglie e retine di metallo che, fissate alle estremità dei tubi, consentono il normale scolo delle acque. Durante la pulizia basterà rimuovere foglie e piume depositati sui filtri e, mediante il getto di un'idropulitrice, si potrà eliminare la sporcizia residua depositata dentro ai tubi.

47

Qualora non si sia provveduto all'uso dei filtri per prevenire il deposito di foglie e polvere, basterà servirsi del getto dell'idropulitrice al fine di far scorrere l'acqua da un'estremità all'altra del pluviale. Utilizzando una scala, o un ponteggio, si potrà procedere dall'alto verso il basso, sturando i tubi mediante l'uso di uno scovolo o di un filo di ferro abbastanza spesso all'estremità del quale dovrà essere fissato un panno. Sarà necessario prestare la massima accortezza al fine di prevenire cadute accidentali o lesioni. Infatti si consiglia di adottare un abbigliamento adeguato come scarponi antiscivolo e guanti resistenti.

Continua la lettura
57

Il rame dei pluviali è soggetto però all'ossidazione che rende la superficie esterna di un colore scuro ed opaco. Tale reazione dovuta agli agenti atmosferici non impedisce però di far risplendere il colore del metallo e, mediante alcuni accorgimenti, sarà possibile eliminare dalle tubature la patina scura di cui sono ricoperti. Sarà necessario verificare preventivamente che il pluviale sia interamente costituito da rame, poiché, in caso contrario, la placcatura potrebbe rovinarsi irrimediabilmente. In quest'ultimo caso basterà adottare soluzioni fai da te, come l'uso di detergenti e saponi o il classico aceto, con cui imbevere un panno di lana o una spugnetta non molto abrasiva.

67

Se il tubo fosse costituito da rame al 100%, si potrà procedere con l'uso di creme e soluzioni chimiche appositamente studiate per lucidare i metalli, ed andranno applicati e strofinati energicamente sulla parte esterna del tubo. I metodi fai da te sono invece più lunghi e difficoltosi, poiché richiedono in molti casi lo smontaggio del tubo e l'uso di pagliette d'acciaio fine, che andranno strofinate come se si stesse levigando una superficie con l'uso della carta vetrata. Il rimedio è efficace, poiché si elimina l'ossidazione esterna, ma, come specificato, potrebbe richiedere molto tempo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite la pulizia interna del pluviale almeno due volte l'anno, ad esempio all'inizio dell'autunno e verso la fine dell'inverno.
  • Per la manutenzione dei pluviali di un fabbricato condominiale si consiglia di procedere servendosi di ditte specializzate, il cui costo del servizio può essere suddiviso fra tutti i condomini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pulire i pluviali in cotto

Una corretta manutenzione e un'adeguata pulizia delle grondaie e dei pluviali della vostra casa, mantiene l'esterno più ordinato e inoltre può evitare danni interni a causa delle inondazioni attraverso la fondazione e le pareti; oppure tramite le perdite...
Esterni

Come collegare i pluviali a gomito

I tubi pluviali insieme alle grondaie sono utilizzati per la raccolta delle acque e per convogliarle negli scarichi della fognatura bianca o altro pozzo di raccolta. I più diffusi sono in rame o in PVC ma si possono trovare anche in alluminio, e acciaio...
Esterni

Come scollegare i pluviali a gomito

I pluviali sono utilizzati, unitamente alle grondaie, per la racconta dell'acqua piovana. Sono importanti per far sì che l'acqua decadente dai tetti scenda al suolo attraverso una guida. Solitamente sono in pvc ma talvolta si trovano dei pluviali anche...
Esterni

Come rimuovere il ghiaccio dai pluviali

Durante la stagione fredda le forti nevicate e i venti gelidi sono all'ordine del giorno. Ciò è vero in particolare per le regioni più a nord. Per affrontare l'inverno è molto importante che la nostra casa abbia il giusto "equipaggiamento". Garantire...
Esterni

Come pulire le piastrelle del cortile

In casa si effettuano molti lavoretti per rendere la casa stessa confortevole, ma anche bella. Tra le pulizie che si fanno in casa, troviamo lavare per terra e pulire i vetri delle finestre. Ma anche pulire i sanitari. Oltre a dedicarsi della parte interna...
Esterni

Come pulire balconi e terrazzi con prodotti naturali

Con l'arrivo delle giornate soleggiate e calde, è consigliabile pulire il balcone e la terrazza in modo approfondito, prediligendo l'uso di prodotti naturali e non aggressivi per i pavimenti e la ringhiera. Nel corso di questo tutorial in particolare,...
Esterni

Come pulire un laghetto

In un giardino di nostra proprietà, non può di certo mancare un laghetto funzionante e del tutto naturale. Si tratta di una tipologia di arredo che conferisce estetica e vitalità, basti pensare a quanto sia importante la presenza dell'acqua nella cultura...
Esterni

Come pulire il giardino di casa

Forse il giardino è l'angolo della casa più bello e gradevole, da vivere in modo particolare con la bella stagione, ma è proprio in estate che, a causa del caldo o delle ferie) può succedere che ci dimentichiamo del nostro piccolo polmone verde, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.