Come pulire i peluches dei tuoi bimbi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In ogni casa in cui vi siano dei bambini, non possono mancare i pupazzi di peluches. Simpatici e colorati, riempiono le camerette dei nostri pargoli e fanno loro tanta compagnia. Purtroppo attirano tanta polvere e diventano così un vero e proprio ricettacolo di acari ed altri agenti patogeni. Nasce così l'esigenza di doverli pulire, occorre però trovare un modo efficace ma al tempo stesso delicato in modo da non danneggiare l'amato compagno dei nostri bimbi. Nella guida che segue, vedremo per l'appunto come pulire i peluches con il sistema migliore.

25

Occorrente

  • pupazzi di peluches
  • detersivo liquido per capi delicati
  • bacinella di medie dimensioni
35

Innanzitutto assicuriamoci che i peluches siano privi di circuiti elettrici, in caso contrario potremo pulirli solo passando un panno umido nella parte esterna del pupazzo. Ma se ne sono privi, il sistema migliore è quello di lavarli a mano. Prendiamo una bacinella di medie dimensioni e versiamo dell'acqua tiepida ed un po' di detersivo liquido per capi delicati. Preferiamo il detersivo adatto ad essere usati anche in lavatrice, produrrà meno schiuma ed il risciacquo sarà più semplice e veloce. Immergiamo nella bacinella i peluches lasciandoli in ammollo per qualche minuto. Non strofiniamoli, altrimenti il tessuto esterno potrebbe rovinarsi.

45

Procediamo quindi al risciacquo, che dovrà essere effettuato nel modo più delicato possibile e. Importantissimo, non strizziamo i peluches una volta finito di sciacquarli. Questo perché, come nella fase di lavaggio, la parte esterna potrebbe danneggiarsi irreparabilmente. Stendiamoli Perciò ancora gocciolanti su di uno stendibiancheria, senza appenderli con le mollette, ma lasciamo che l'acqua scivoli via. Poniamo però al di sotto peri peluches alcune bacinelle per raccogliere l'acqua in eccesso. Ricordiamoci di non esporli mai alla luce diretta del sole, i colori tenderanno a perdere d'intensità, preferiamo una zona ombreggiata, anche se ovviamente richiederà maggior tempo di asciugatura.

Continua la lettura
55

Alcuni peluches possono essere lavati in lavatrice, guardiamo per bene l'etichetta e, se è possibile, risparmieremo tanta fatica e tempo. Nel caso in cui fosse possibile, quindi, scegliamo un programma per capi delicati, utilizziamo lo stesso detersivo che avremmo usato lavandoli a mano, ma aggiungiamo un po' di ammorbidente, ne guadagnerà la morbidezza del nostro peluches. È possibile inoltre, se ne possediamo una, metterli nell'asciugatrice. Ricordiamo però di scegliere un ciclo senza aria calda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire e conservare i giocattoli

Chi ha bambini piccoli in casa, sa bene che l'igiene dei giocattoli riveste un ruolo molto importante al fine di salvaguardare la loro salute. In quanto, specialmente quando sono molto piccoli, i bimbi tendo a portare tutto alla bocca con il rischio di...
Economia Domestica

Come tenere sempre in ordine la casa

Per mettere ordine nella casa occorre molto tempo, specialmente se essa è di grandi dimensioni. Alcune persone per i loro impegni di lavoro tendono spesso a trascurare l'ordine della propria abitazione. Il disordine è antiestetico ed è anche un ostacolo...
Pulizia della Casa

Come lavare un peluche a secco

Tutti noi, senza alcun dubbio, abbiamo in casa qualche peluche. Molte volte vengono utilizzati come soprammobili oppure sono disposti sui letti, in sostituzione dei cuscini. I peluche hanno accompagnato l'infanzia di tutti, e con queste tenerissime figure...
Arredamento

10 must per una camera da letto sensuale

Siete stanchi della vostra camera da letto troppo classica e piena di fronzoli? Ormai siete cresciute, ma la vostra camera sembra sempre quella di un'adolescente? Vorreste renderla un po' più sensuale e misteriosa? In questa guida vi aiuteremo a farlo!...
Economia Domestica

5 regali di natale spiritosi per le amiche

Ormai il Natale si sta avvicinando. Come ogni anno, insieme alle festività, arriva anche l'ansia da regalo!È il vostro caso?Siete già riusciti ad acquistate quello per ragazzo, mamma, suocera e nonni ma non sapete ancora cosa regalare alle vostre amiche?...
Arredamento

Errori da evitare nell'arredamento della cameretta dei bimbi

Lo scopo più importante di un genitore è quello di assicurare ai propri figli un futuro appropriato. Farli vivere in un ambiente adatto ed armonioso è un elemento molto importante. Anche l’arredamento della cameretta ha un peso notevole per la crescita...
Arredamento

Decorazioni per la testata del letto dei bimbi

Se abbiamo acquistato una cameretta per i nostri bimbi oppure intendiamo ristrutturare i mobili di quella preesistente, possiamo massimizzare il risultato, realizzando ad esempio delle decorazioni per la testata del letto. A tale proposito, ecco una lista...
Arredamento

5 idee per decorare la tenda della stanza bimbi

Come vedremo nel corso di questa guida, esistono una moltitudine di modi con cui è possibile decorare la tenda della stanza dei vostri bimbi, e renderla così più graziosa e chic (non è sufficiente infatti arredare la stanza utilizzando pupazzetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.