Come pulire i mobili in Rattan

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'esatta pulizia dei mobili è indubbiamente un qualcosa di parecchio importante, che vi consente di avere complementi d'arredo sempre detersi e sprovvisti di polvere.
Con riferimento ai mobili di legno, risulta davvero essenziale adoperare una tecnica di pulizia adeguata secondo il tipo di materiale legnoso da detergere. In questo modo, riuscirete sicuramente ad evitare di danneggiare il legno.
Nel seguente interessante articolo di bricolage, vi andrò a spiegare bene come bisogna pulire i mobili in rattan sintetico. Seguite esattamente ciascuna istruzione che vi fornirò a breve, se desiderate ottenere un risultato finale molto soddisfacente.

27

Occorrente

  • Mobili in rattan
  • Bacinella
  • Detersivo o sapone di Marsiglia
  • Spazzolino
  • Aspirapolvere (opzionale)
  • Canna dell'acqua per giardino
  • Sole
  • Cellophane
  • Cantina
37

Innanzitutto, dovete sapere che i mobili in rattan sintetico sono abbastanza delicati e andranno puliti usando la massima dolcezza. Di conseguenza, evitate di adoperare spazzole dalle setole dure e spugne abrasive.
Risulterà davvero importante lavare questo genere di mobili all'aperto, in maniera da detergerli perfettamente. Dentro una piccola bacinella, mettete dell'acqua tiepida ed un piccolo quantitativo di detersivo impiegato per lavare le stoviglie o qualche scaglietta di sapone di Marsiglia.
Mescolate il tutto con la vostra mano, allo scopo di uniformare bene il composto di acqua e detersivo o sapone di Marsiglia. Distribuitelo su ogni mobile in rattan sintetico che desiderate lavare. Strofinate finché non si formerà la tipica schiuma bianca sull'intera superficie del complemento d'arredo.

47

Impiegando un piccolo spazzolino, dovrete pulire tutte le fessure del mobile in rattan sintetico. Spesso, quest'ultime risultano complicati da raggiungere con la spugnetta e possono nascondere degli accumuli di polvere e sporcizia.
Se vi risulta più comodo, passate un aspirapolvere sul mobile prima di applicarci il detersivo o il sapone di Marsiglia. In questo modo, riuscirete ad eliminare buona parte della polvere accumulatasi.
Sciacquate il vostro mobile in rattan sintetico con una canna dell'acqua per giardino. L'importante risulterà utilizzare un getto non troppo forte e soprattutto risciacquare con diligenza anche tutte le fessure dovete avete impiegato lo spazzolino.

Continua la lettura
57

Terminata quest'ultima azione, potrete lasciare il mobile in rattan sintetico ad asciugare al Sole. Qualora fosse una bella giornata, la completa asciugatura di questo complemento d'arredo si avrà nel giro di 2 o 3 ore.
Possedete alcuni mobili in rattan sintetico nel vostro giardino di casa (tra cui le sedie o i tavoli)? Con il sopraggiungere della stagione invernale bisognerà coprirli mediante del cellophane e riporli nella cantina. In questa maniera, li proteggerete efficacemente dalle perturbazioni atmosferiche e li conserverete alla perfezione.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere delle sedie in rattan

Il rattan costituisce una tipologia di legno che si ricava piegando le canne di bambù e formando delle curve. Questo materiale proviene essenzialmente dall'Indonesia, luogo dove si ricava circa l'80% della produzione internazionale. Il rattan grezzo...
Arredamento

Come scegliere delle sedie intrecciate

Le sedie sono senza dubbio gli accessori d’arredo più presenti nelle nostre case. In commercio ne esistono di varie forme e fatture, ognuna adatta a soddisfare le esigenze di chiunque. Ma spesso scegliere quella giusta può non risultare molto semplice....
Esterni

Come arredare il giardino in stile etnico

Avere un giardino comporta una fatica notevole, anche se è possibile beneficiare di alcuni vantaggi. Un esempio di beneficio è quello di godersi una serata tra amici con una luna splendente. Trovare l'arredamento in base a diversi fattori può comunque...
Esterni

Come curare e mantenere l'arredamento da giardino

L’arredamento da giardino come ben sappiamo è sempre esposto all’azione degli agenti atmosferici; indipendentemente dal materiale sia legno, acciaio o rattan. Per farlo durare più a lungo si dovranno necessariamente prendere le dovute precauzioni...
Arredamento

Come arredare la casa in stile indonesiano

Generalmente è preferibile optare per un arredamento caldo ed accogliente così da rendere la casa come un vero e proprio nido nel quale potersi rilassarsi dopo lunghe giornate di lavoro. Ultimamente ai tradizionali stili di arredamento si è aggiunto...
Esterni

Come pulire e conservare i mobili da giardino in legno e fibre

Non di rado chi possiede una casa con giardino è solito adornare quest'ultimo con mobili generalmente in legno oppure in fibre. Questo tipo di arredamento però richiede numerose cure ed attenzioni affinché possa risultare sempre bello ed in ordine....
Esterni

5 idee per organizzare una festa sul terrazzo

Se abbiamo una casa con annesso un terrazzo bello grande, non c'è luogo migliore per organizzare una festa a tema oppure dedicarla alla persona amata. Per ottimizzare il risultato, occorre quindi allestire il contesto in modo adeguato e comodo per tutti...
Arredamento

Come scegliere un tavolo da giardino provenzale

In generale, i giardini francesi celebrano i piaceri e le bellezze della natura, spaziando liberamente in volumi, forme, colori e fragranze. Tessono bellezza ed utilità e non esitano a mischiarsi di frutta, fiori ed ortaggi; questi, infatti, possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.