Come Pulire i Mobili Della Cucina

Tramite: O2O 23/04/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di offrire ai nostri cari lettori e lettrici, che amano eseguire dei lavoretti fai da te, nella propria abitazione, cercheremo d'imparare per bene. Come e cosa fare per pulire, con efficacia, i mobili della cucina, che sono soliti sporcarsi molto velocemente, a causa dei fumi dei cibi. Iniziamo subito questa guida, con lo specificare che la cucina è uno degli ambienti più importanti della casa. In questo ambiente vengono preparati i pasti e conservati i cibi, quindi la massima igiene è di fondamentale importanza. Una pulizia quotidiana ed accurata, si può rivelare un'ottima soluzione per combattere i germi ed i batteri, ma non sempre si ha il tempo materiale per farlo. Occuparsi della pulizia dei pavimenti è davvero semplice e porta via poco tempo. Tenere in ordine e lavare pensili e mobiletti, invece, è un po' più complesso ed impegnativo. A tal proposito, in questa guida, vi illustreremo come pulire i mobili della cucina. Vediamo insieme, passo dopo passo, come procedere nel dettaglio per ottenere un risultato impeccabile. Non resta che mettersi subito all'opera e darsi da fare. Buona lettura e buona realizzazione della guida!

27

Occorrente

  • acqua
  • ammoniaca
  • aceto
  • bicarbonato
  • limone
  • spugne
  • stracci di cotone
37

Utilizzo dell' ammoniaca

I mobili della cucina sono generalmente rivestiti con materiali laminati od in resina. In questi casi, per ottenere un buon risultato, dovete utilizzare acqua ed ammoniaca. Prendete un secchio, riempitelo per 2/3 con acqua. Aggiungete quindi una quantità molto ridotta di detergente. Per non eccedere, limitatevi a riempire il tappo della bottiglia e a versarne il contenuto nel liquido. Immergete una spugna nel secchio e, dopo averla strizzata per evitare di far colare la soluzione detergente, strofinate i mobili. Una volta terminato con le pareti esterne dei vostri mobili, dovete asciugarle. Il modo migliore consiste nel prendere un panno pulito di cotone e passarlo sulle superfici, prestando attenzione a non lasciare aloni visibili in controluce. Procedete nel medesimo modo anche per le parti interne. È bene cercare di eseguire alla lettera ogni singolo passaggio della seguente guida, perché solo in questo modo si potrà essere in grado di avere una cucina ed i suoi mobili, puliti e del tutto efficaci!

47

Impiego del Sapone di Marsiglia

Se i vostri mobili della cucina sono in legno o laccati, dovete agire diversamente. Questi tipi di superfici sono più delicate. Quello che vi serve sono sempre acqua e ammoniaca. In questo caso, però, l'acqua deve essere bollente. Per quanto riguarda l'ammoniaca, dovete fare molta attenzione alle dosi. Il rapporto ideale è di 3 litri d'acqua bollente per 50 ml di ammoniaca. Procedete con la pulizia utilizzando una spugnetta morbida sia all'interno che all'esterno dei pensili e dei mobiletti. Asciugate con cura. In alternativa, potete utilizzare dell'acqua in cui avrete precedentemente disciolto del sapone di Marsiglia. Il procedimento è identico a quello appena descritto. Prima di dedicarvi all'asciugatura, risciacquate bene con acqua tiepida. È utilizzare questo sapone in piccole quantità perché tende a creare veramente tanta schiuma e per il risciacquo sarebbe un vero e proprio problema!

Continua la lettura
57

Pulizia del frigorifero

Passate al frigorifero. Prima di tutto, dovete svuotarlo del suo contenuto, spegnerlo e staccarlo dalla presa elettrica. Questa precauzione è fondamentale per evitare brutte sorprese. Per pulirlo, avete bisogno di una soluzione liquida semplice da preparare. Prendete un secchio e riempitelo con acqua ed aceto bianco in parti uguali. Munitevi di una spugnetta e, dopo averla immersa nel liquido e strizzata, dedicatevi alla pulizia. Per il forno, invece, realizzate un composto a base di bicarbonato, limone ed acqua. Deve risultare una pasta. Strofinatela con cura, lasciate agire per almeno una ventina di minuti e risciacquate con cura. Se dovessero rimanere ancora tracce di grasso, ripetete l'operazione, lasciando più tempo in posa. In questo modo, i mobili della vostra cucina saranno splendenti. Ed ecco che in pochissimi passaggi e grazie ai consigli presenti nella seguente guida, si potrà avere una cucina, con tutti i suoi mobili, bella e pulita, libera dal grasso e dallo sporco, che è solito depositarsi ovunque. I mobili ringrazieranno di certo! Buon divertimento e buona messa in pratica del tutto!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Testate sempre in angolo nascosto prima di procedere con l'intera superficie del mobile
  • Staccate la presa della corrente del frigo e del forno prima di procedere con la loro pulizia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire Mobili Di Metallo, Noce, Marmo, Teak E Vimini

L'arredamento è una parte fondamentale della nostra casa. Rispecchia la personalità di chi la abita e possiede anche un valore affettivo oltre che un valore economico. I mobili sono i protagonisti principali dell'arredamento che, oltre a dover assolvere...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili di legno

Le pulizie sono un appuntamento fisso per ogni buona casalinga e non ci si può esimere da questo compito, tra elettrodomestici, mobili e pavimenti, ci sono davvero molte attività da svolgere. La pulizia dei mobili richiede delle cure particolari e specifiche...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili in bambù

Per chi ama un arredamento esotico, sofisticato e dii grande impatto estetico, un posto d'onore potrebbe essere rappresentato dai mobili in bambù, un legno bello a guardarsi ma anche versatile perché può essere utilizzato per arredare non solo gli...
Pulizia della Casa

Consigli per pulire i mobili laccati lucidi

I mobili laccati lucidi vengono per lo più utilizzati per stili d'arredamento minimal e contemporanei. Hanno la caratteristica di riflettere a specchio tutto quello che vi sta intorno. Questa particolarità estetica li rende molto affascinanti e conferisce...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili imbottiti

I mobili imbottiti rispetto a quelli normali vanno puliti frequentemente per scongiurare il proliferare degli acari della polvere, che notoriamente gradiscono nidificare nei tessuti. Per ottimizzare il risultato, bisogna quindi adottare delle tecniche...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili con acqua e sapone

Affinché i nostri mobili possano durare più a lungo, bisognerà prendersi cura di loro e proteggerli dagli agenti atmosferici e dalla polvere che si insinua ovunque. Se poi si ha a che fare con mobili antichi di un legno pregiato è preferibile non...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili laccati

I mobili compongono gran parte della nostra abitazione. Pertanto è importante averne molta cura ed attenzione al fine di preservarne la bellezza e lo splendore. In questa guida dunque verrà dati alcuni semplici ma efficaci consigli per capire pulire...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili da giardino

Con l'avvicinarsi della bella stagione giardini e terrazzi diverranno le parti più frequentate e sfruttate delle nostre case. Per godere appieno di spazi piacevoli e accoglienti per noi e per gli amici, è indispensabile che essi siano ordinati, ben...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.