Come pulire i lampadari a goccia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Mantenere le varie camere che compongo la nostra abitazione sempre perfettamente pulite, è un'operazione molto importante perché ci permettere di evitare problemi legati alla nostra salute. Tuttavia riuscire a pulire correttamente i vari elementi presenti nella casa non è sempre un'impresa molto semplice perché ogni materiale richiederà un particolare prodotto per evitare che questo possa danneggiarsi. Su internet esistono tantissime guide, che ci aiuteranno a capire quali prodotti utilizzare per pulire i vari oggetti e quali tecniche dovremo usare in modo da ottenere un risultato perfetto. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a pulire correttamente dei bellissimi lampadari a goccia.

27

Occorrente

  • Per staccare il lampadario dal soffitto e smontarlo delle varie parti: scala, cacciavite, forbici, pinze
  • Per la pulizia delle gocce: soluzione con acqua e aceto di vino bianco. Aggiungere del detersivo per piatti, in caso di grasso persistente
  • Per la rimozione delle ossidazioni sull'ottone: acqua calda, due cucchiai di sale grosso, il succo di mezzo limone
  • Per la rimozione delle ossidazioni sul bronzo: panno umido con ammoniaca
37

Un lampadario a goccia è costituito da un corpo centrale in metallo, solitamente in bronzo o in ottone, a sostegno di una serie di bracci, sui quali sono attaccate le varie gocce di cristallo o vetro, tramite degli anelli, anche questi metallici. Per effettuarne la pulizia, per prima cosa è necessario interrompere l'elettricità e rimuovere il lampadario dal soffitto. Una volta che il lampadario è stato staccato, smontarne tutte le parti: iniziare dalle gocce, aprendo con delicatezza gli anelli metallici con l?ausilio delle pinze; proseguire quindi con i bracci, smontandoli dal corpo centrale con l?aiuto del cacciavite.

47

A questo punto, si può procedere con la pulizia: immergere le gocce in una soluzione con acqua ed aceto per almeno 30 minuti. Con questa procedura verrà eliminata la polvere e la sporcizia, donando nuova brillantezza ai cristalli. Se le gocce sono particolarmente grasse, aggiungere anche del comune detersivo per piatti. Trascorso il tempo necessario, sciacquarle con abbondante acqua fredda ed asciugarle accuratamente con un panno morbido.

Continua la lettura
57

Per la struttura in metallo, basterà passare un panno leggermente umido per rimuovere lo strato di polvere. Se sono presenti delle macchie di ossidazione, è possibile rimuoverle in diversi modi: se il lampadario è in ottone, realizzare una soluzione con sale grosso succo di metà limone disciolti in acqua calda, e passare sulla superficie con una spugnetta. Se il lampadario è in bronzo, passare l'ammoniaca e strofinare con un panno umido. In questo modo, le macchie verranno rimosse e il lampadario ritroverà la sua iniziale lucentezza.

67

A questo punto sapremo finalmente come fare per riuscire a pulire correttamente il nostro lampadario a goccia, seguendo tutti i passaggi riportati in precedenza. Come possiamo notare leggendo questa guida, le operazioni necessarie per ripulire completamente il nostro lampadario sono un po' lunghe ma per niente complicate, basterà solo seguire con molta attenzione tutta la procedura indicata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire I Lampadari

Ormai, la stragrande varietà di lampadari in commercio ci stupisce sempre di più, si possono trovare in diversi materiali e dalle forme più svariate. Naturalmente, col tempo che avanza, i pendenti diventano opachi e perdono la loro luminosità, per...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di cristallo

La pulizia dei lampadari di cristallo specie se antichi, va fatta in modo accurato poiché c'è il rischio che qualche pezzo si possa irrimediabilmente rompere, ed è poi difficile trovare i ricambi. Per ottimizzare il risultato occorre quindi seguire...
Pulizia della Casa

Come pulire casa dopo aver imbiancato

Hai appena finito di tinteggiare casa e ti ritrovi stipiti, battiscopa e tessuti macchiati di vernice? Non disperare, se usi i prodotti opportuni e intervieni in tempi rapidi puoi eliminare ogni traccia di pittura dai pavimenti e dalle superfici. Per...
Pulizia della Casa

Come Pulire Il Cristallo

Il cristallo è un materiale che raccoglie la polvere, sia che si trovi in bella mostra in una vetrina oppure appeso al soffitto come lampadario. Questo materiale tra l'altro viene utilizzato per creare e far brillare un centrotavola, dei vasi o dei bicchieri....
Pulizia della Casa

Come pulire casa a fondo

Pulire la casa potrebbe sembrare un compito che non richiede assolutamente organizzazione perché si pensa sia indifferente da quale camera o da qualche mensola iniziare, e si pensa anche non occorra molto tempo. Beh, non è così: la casa è l'ambiente...
Pulizia della Casa

Come pulire il bagno velocemente

La pulizia di un bagno può richiedere abbastanza tempo, soprattutto se non viene pulito spesso. La persona media può tollerare un accumulo di polvere sotto il letto o un cassetto pieno di posate d’argento ossidate. Fortunatamente, la maggior parte...
Pulizia della Casa

Come pulire un orologio da polso

L'orologio da polso è un accessorio di grande utilità non solo per sapere sempre che ora è, ma spesso rappresenta anche un modo per esprimere la propria personalità ed esaltare il look personale. In commercio se ne trovano ormai di diversi materiali,...
Pulizia della Casa

Come pulire reti e doghe

Le pulizie di casa prevedono un numero di compiti a cui occorre provvedere in maniera regolare per mantenere pulizia e ordine nella propria abitazione. L'igiene della zona notte e del letto, sono fattori molto importanti per il proprio benessere e l'attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.