Come pulire i dispositivi elettronici

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Pulire i dispositivi elettronici è un compito che ogni utente deve prendere seriamente in considerazione, per mantenere al meglio l'integrità dell'apparecchiatura e ottenere le prestazioni ottimali. Polvere, ossido e altri contaminanti si accumulano sui componenti elettrici, e possono interferire con il funzionamento corretto dell'apparecchiatura o addirittura causare guasti prematuri. Pulire regolarmente il materiale elettronico può aiutare a prevenire danni e a mantenerlo efficiente per gli anni a venire. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Panno in microfibra
  • Sapone naturale
  • Bastoncini cotonati
  • Bomboletta ad aria compressa
36

Innanzitutto, spegnete il televisore e pulite lo schermo con un panno in microfibra asciutto, solitamente usato per ripulire gli occhiali. In questo modo eliminerete ogni traccia di sporco e polvere dalla superficie. Se le macchie sono difficili da togliere, passate il tessuto ancora una volta facendo attenzione a non premere troppo, poiché i televisori, specie quelli di ultima generazione, sono molto delicati e potrebbero rovinarsi facilmente. Mescolate acqua distillata con una piccola quantità di alcool isopropilico in una bottiglia a spruzzo. Non utilizzate mai più del 50 per cento di alcol, o potreste correre il rischio di danneggiare lo schermo TV. Questa soluzione fatta in casa è molto più economica e altrettanto efficace dei più costosi detergenti disponibili sul mercato.

46

Per quanto riguarda smartphone e tablet, spegnete il dispositivo, e fissatelo da varie angolazioni per osservare eventuali macchie o impronte. Se necessario, smontate eventuali parti esterne dell'apparecchio, ciò semplificherà il processo di pulizia e consentirà di detergere le singole parti in maniera più accurata. Adoperate un panno morbido per pulire delicatamente lo schermo, evitate tovaglioli di carta, carta igienica o qualsiasi tessuto non sufficientemente morbido per tali superfici. Potete adoperare una soluzione di acqua tiepida e sapone in scaglie oppure acqua distillata.

Continua la lettura
56

Polvere e sporco possono essere particolarmente pericolosi per il PC, poiché possono ostruire le ventole di raffreddamento e causare surriscaldamenti che, col passare del tempo, possono danneggiare irrimediabilmente il dispositivo. Per le persone meno pratiche, consiglio di portare il computer presso un centro di assistenza, mentre quelli più esperti possono utilizzare una bomboletta ad aria compressa (disponibile in qualsiasi ferramenta) per eliminare la polvere in eccesso e dei cotton fioc, inumiditi con dell’alcol puro, per pulire eventuali residui.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non toccate le parti interne di apparecchiature elettroniche con le mani. Gli oli naturali sulla pelle possono danneggiare o rovinare i componenti elettrici sensibili.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

5 errori da evitare nelle pulizie della casa

Le pulizie di casa rappresentano uno dei compiti quotidiani e anche più detestati per le donne che, sebbene la tanta decantata parità tra i sessi, sono ancora le principali addette alle pulizie domestiche. Oltre a essere monotoni, i mestieri in casa...
Economia Domestica

Come difendere la nostra abitazione dagli incendi

Gli incendi nelle abitazioni rappresentano un rischio che è meglio non correre. Una casa che sopravvive ad un incendio porta con sé danni inestimabili, dall'arredamento da gettare via, agli apparecchi elettronici danneggiati, così come tutti gli oggetti...
Ristrutturazione

Come installare sensori magnetici a porte e finestre

Al giorno d'oggi è molto importante avere una casa a prova di ladro. Uno dei tanti sistemi esistenti per proteggere la propria casa dalle intrusioni di ladri, consiste nell'installare un sistema di sensori magnetici a circuito chiuso. Questi sensori...
Esterni

Come proteggere la lavatrice sul balcone

Nei nostri appartamenti, dalle dimensioni sempre più contenute, spesso non trovano posto tutti gli elementi che desidereremmo avere a portata di mano, Per esempio, se l'abitazione è piccola non sarà certo dotata di locale lavanderia, quindi l'unico...
Arredamento

Come arredare una cameretta in perfetto stile Shabby chic

Lo stile shabby chic, così morbido e sognante, fatto di colori pastello, mobili eleganti e arredamento giocoso è particolarmente indicato per le camerette dei bambini. Molto popolare ed apprezzato, lo stile shabby chic è facile da realizzare e poco...
Economia Domestica

Come assicurarsi che non ci siano fughe di gas

Le fughe di gas sono molto pericolose perché causano incendi ed esplosioni, ma ancora più insidioso è il monossido di carbonio, molto velenoso e potenzialmente mortale. Come assicurarsi che non ci siano fughe di gas in casa? In questa guida cercheremo...
Arredamento

Come arredare il giardino in stile retrò

Quando si fa riferimento allo stile retrò, si intende adoperare una maniera che sottolinei l'importanza delle mode del passato, utilizzandone oggetti e peculiarità specifiche dei periodi. Per questo motivo, arredare il giardino in stile retrò significa...
Economia Domestica

Come organizzare una tombolata

Uno dei giochi più amati dagli italiani, con cui cimentarsi durante le festività natalizie, è la tombola. Oggi la tombola è stata declinata nel più moderno Bingo, le cui regole sono molto simili, e che si può giocare nelle sale apposite per vincere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.