Come pulire gli spartifiamma in alluminio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molti fornelli delle cucine moderne hanno degli spartifiamma in alluminio, il che significa doverli pulire spesso poiché si ossidano, e talvolta nelle feritoie si presenta una patina nerastra che esteticamente non è bella da vedere. Per risolvere il problema, ci sono svariati metodi per intervenire. In riferimento a ciò, ecco una guida su come pulire adeguatamente gli spartifiamma in alluminio.

26

Occorrente

  • Sale
  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Succo di limone
  • Pagliuzza di metallo
  • Spugna abrasiva
  • Spazzolino da denti
36

Usare prodotti naturali

I metodi per pulire gli spartifiamma dei fornelli sono spesso subordinati all'uso di prodotti naturali, anche se in commercio ne esistono alcuni chimici che tuttavia conviene evitare, poiché essendo di base acida, potrebbero risultare nocivi sia per ingestione che per inalazione. A questo punto ecco che limone, aceto, bicarbonato e sale possono fare la differenza, ed ottimizzare il risultato in modo facile e veloce.

46

Creare un mix di sale e aceto

Un primo metodo molto efficace per eliminare le incrostazioni di ossido sugli spartifiamma in alluminio sia sulla parte esterna lucida che in quella zigrinata, consiste nel creare un mix a base di sale e aceto. In quest'ultimo si immergono gli spartifiamma lasciandoli in ammollo per almeno un'ora, dopodiché per ottimizzare il risultato, basta prendere una pagliuzza di metallo e liberare lo sporco ormai molle annidatosi nelle suddette parti non lisce. Il sale infatti è un eccellente antiossidante in grado di cristallizzare la ruggine, e consentire poi di asportarla agevolmente grazie anche all'aceto che brucia le particelle di ossido appena sminuzzate. L'aceto tra l'altro è un ottimo antibatterico, e svolge un'azione lucidante dell'alluminio. Anche il succo di limone può ritornare utile per eliminare il calcare, specie se dopo il suddetto intervento di pulizia degli spartifiamma si esegue un risciacquo in acqua calda.

Continua la lettura
56

Utilizzare bicarbonato e limone

Utilizzare bicarbonato e succo di limone, è un altro ottimo ed efficace metodo per ridare lucentezza agli spartifiamma e per eliminare l'ossido, specie quello che si genera all'interno delle zigrinature di cui questi funzionali oggetti si compongono. Per ottenere un buon risultato, dopo un primo risciacquo basta versare del bicarbonato di sodio direttamente all'interno dello spartifiamma, e poi emulsionarlo usando un vecchio spazzolino da denti. Dopo aver creato una sorta di pasta abrasiva sempre con lo stesso spazzolino, preleviamo il succo di limone da una tazzina e lo aggiungiamo al bicarbonato ormai diventato simile ad una pasta. Strofinando ancora per alcuni minuti, è sufficiente poi un risciacquo per ottenere lo spartifiamma di nuovo lucido, e nel contempo grazie al limone privo dell'antiestetica patina di calcare.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire gli spartifiamma in ghisa

Se i fornelli della nostra cucina si compongono di spartifiamma in ghisa, sappiamo benissimo che tendono ad annerirsi e risaltare agli occhi fastidiosamente. Per ovviare a ciò, è dunque necessario adottare alcuni accorgimenti usando nel contempo dei...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in alluminio

Le pulizie di casa, sono sicuramente un qualcosa di veramente indispensabile al fine di poter preservare nelle migliori condizioni igieniche possibili la propria abitazione. Quando si parla di pulizie, generalmente si pensa alle classiche pulizie domestiche:...
Pulizia della Casa

Come pulire gli infissi in alluminio verniciato

In questo articolo abbiamo deciso di trattare un argomento molto diffuso, in particolar modo in questo periodo dell'anno, durante il quale, con l'avvento della primavera, si da inizio anche alle pulizie domestiche, più approfondite. Vogliamo cercare...
Pulizia della Casa

Come pulire gli infissi in alluminio con il vapore

La polvere, l’inquinamento e gli agenti atmosferici sono fattori ambientali che deteriorano gli infissi rovinandoli, corrodendoli e sporcandoli irrimediabilmente. A secondo della diversa esposizione e dell’intensità’ dell’inquinamento al quale...
Pulizia della Casa

Come pulire gli infissi in alluminio

L'alluminio è una lega utilizzata per la fabbricazione di molti oggetti per la casa grazie alla sua duttilità, leggerezza e refrattarietà all’ossidazione. Chimicamente proveniente dai minerali di bauxite, è un metallo dalle caratteristiche interessanti...
Pulizia della Casa

Come pulire le finestre di alluminio ossidate

Le ossidazioni sulle finestre in alluminio hanno l'aspetto di macchie polverose, color grigio-bianco, oppure marrone opaco. Le macchie bianche e polverose dovute all'ossidazione sono legate chimicamente all'alluminio e lo proteggono da ulteriori corrosioni....
Pulizia della Casa

Come pulire le sedie in alluminio

L'alluminio è un metallo dal colore grigio tendente all'argento che si ricava dall'estrazione della bauxite. È parecchio leggero ed al contempo molto resistente. È duraturo e non è soggetto a corrosione. Questo avviene grazie alla pellicola di ossido...
Pulizia della Casa

Come pulire una porta in alluminio

L'alluminio è un materiale che va diffondendosi sempre di più nelle nostre case per l'arredamento di porte e finestre.Il motivo del successo di questo materiale, presente in natura di color argento, è quello di essere un metallo estremamente leggero,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.