Come pulire gli oggetti in alabastro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si parla di alabasto si intende un materiale che, a prima vista, sembra essere molto simile al marmo. Come quest'ultimo deve essere trattato per fare in modo che resti sembre bello e non si rovini. Per fare tutto questo è necessario prendere alcune accortezze ed operare con cura. Questo materiale ben si presta negli scopi ornamentali. Questo può essere, infatti, utilizzato come una lastra d'abbellimento per un camino, può essere posizionato al posto dei classici pavimenti, oppure per impreziosire dei lampadari o dei quadretti. In questa guida andremo a vedere come pulire gli oggetti in alabastro in modo sicuro ed efficiente.

26

Occorrente

  • sapone neutro
  • pannetto morbido
36

Per pulire in modo adeguato questa tipologia di superficie è fondamentale, prima di tutto, prendere delle precauzioni per non andare a rovinare questa bellissima e preziosa superficie in modo irreparabile.
Questi accorgimenti sono essenziali perché, nonostante si tratti di un materiale molto duro (come, appunto, il marmo) si può rovinare o rigarsi con estrema facilità.
Una cosa che dovete evitare di fare è utilizzare delle spugnette abrasive (in questo caso rovinarlo è inevitabile). Indipendentemente dalla grandezza dell'oggetto (rappresenti questo un intero pavimento oppure una piccolissima applicazione in una statuina) potete utilizzare una spugna morbida od un panno liscio. In questo modo, anche se andrete ad esercitare un po' di pressione non andrete a graffiare l'oggetto.

46

Un'altra cosa che dovete evitare è l'uso di detergenti molto aggressivi, vanno evitati anche i prodotti che riportano la dicitura anticalcare o sciogli calcare. È anche importante scegliere un sapone che non sia formulato in grani od in polvere per non andare a rigare la superficie. Nel caso vi troviate a pulire l'alabastro, infatti, è opportuno acquistare ed utilizzare dei prodotti come i saponi liquidi e delicati. Ora che avete scelto il prodotto giusto e che fa al caso vostro potete proseguire con la pulizia vera e propria. Basterà seguire i consigli pratici che seguono.

Continua la lettura
56

Per evitare che nei vostri oggetti d'alabastro venga ad accumularsi sporcizia e polvere è opportuno spolverarne spesso la superficie. Per aiutarvi in questo scopo, soprattutto con gli oggetti di piccole dimensioni, per arrivare agli angolini più difficili da raggiungere, potete utilizzare un piccolo pennello dalle setole morbide (in modo di essere delicati).
Se dovete lavare delle statuette potete immergerle in un recipiente che avrete riempito con acqua fredda ed in cui avrete versato del sapone neutro o delicato. Una volta che avrete terminato questa operazione ricordate sempre di asciugare le statuette con un panno (non fatelo mai sotto i raggi del sole).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in rame

Gli oggetti in rame hanno un fascino senza tempo, ma per far sì che siano sempre evocativi, hanno bisogno di essere sottoposti a periodica pulizia. La pulizia del rame non serve solo per un fattore estetico, ma evita anche che con il passare del tempo...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in rame con il dentifricio

Il dentifricio, è una pasta creata per la pulizia e lo sbiancamento dei denti. In commercio esistono varie tipologie di dentifrici ma, molti non li usano semplicemente per lavarsi i denti, ma li dirottano per altri usi come per esempio pulire scarpe...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti d'acciaio

L’acciaio è un composto di metalli che oltre alla resistenza offre il vantaggio di non ossidarsi. Quando in casa abbiamo oggetti realizzati con questo materiale come posate, posacenere e fermacarte, può capitare che le superfici si opacizzano o...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in cromo ed in rame

Il cromo e il rame sono due meravigliosi materiali che rendono gli oggetti presenti nella vostra abitazione molto lucidi e brillanti oppure abbastanza opachi e romantici.Nella seguente interessante e informativa guida che vi enuncerò in modo dettagliato...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti di porcellana

Chi possiede degli oggetti di porcellana sa bene che, con il passare del tempo, sulla superficie dell'oggetto si forma una sgradevole patina gialla, frutto dell'usura del tempo e dell'incuria: questa deve essere necessariamente rimossa per far tornare...
Pulizia della Casa

Come Pulire Gli Oggetti In Lacca Senza Rovinarli

Gli oggetti in lacca, in particolare le scatole dal gusto spiccatamente orientale, sono sempre più diffuse nelle case non solo degli italiani ma anche degli occidentali che amano acquistarli e collezionarli. Se anche voi possedete queste particolari...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in ceramica

Molto spesso in casa su possiedono degli oggetti d'arredamento in ceramica. Essi sono senza dubbio estremamente eleganti e raffinati e conferiscono all'ambiente un tocco classico senza però risultare pesanti. Questi oggetti però necessitano di molte...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in plastica

La plastica al giorno d'oggi rappresenta uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione di numerosi oggetti, siano essi di decoro che di pubblica utilità. È capitato sicuramente ad ognuno di noi almeno una volta di voler pulire un oggetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.