Come pulire gli armadi in modo naturale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando affrontiamo le faccende domestiche, non è inusuale far fronte a diverse problematiche di varia natura. Infatti possiamo incontrare diversi ostacoli i quali devono essere aggirati affinché li possiamo agilmente superare. In questa guida avremo l'opportunità di vedere in maniera molto chiara e soprattutto semplice, come poter effettuare un determinato procedimento, ma in chiave del tutto naturale. Vedremo per l'appunto come poter pulire l'interno dei nostri armadi in modo del tutto naturale. Un modo ecologico di affrontare questo genere di procedura, che in maniera tradizionale vedrebbe l'uso di detersivi o altri prodotti non del tutto naturali.

24

Il primo passo da fare è di svuotare completamente gli armadi, e magari approfittarne per eliminare qualche indumento che non utilizziamo più. Il procedimento deve inoltre avvenire anche nei cassetti e sui ripiani, dopodiché con un panno leggermente umido eliminiamo residui di stoffa, carta delle custodie, oppure eventuali insetti. A questo punto, avendo messo l'armadio completamento a nudo, possiamo procedere con un accurato intervento di sanificazione.

34

Per questa procedura, se abbiamo un vaporizzatore, lo utilizziamo per pulire gli armadi su tutte le pareti interne, mensole e contenitore per cassetti. Questi ultimi, essendo vuoti, li tiriamo completamente fuori, anche per controllare se sul fondo ci sono imperfezioni o sporco, e con lo stesso vaporizzatore, procediamo alla sanificazione. Dopo aver utilizzato questo efficace strumento, asciughiamo gli interni degli armadi con un panno, dopodiché procediamo all'inverso con il montaggio dei pezzi asportati, ed infine con la sistemazione degli indumenti. Un primo metodo, è di mettere in uno spruzzino dell'acqua di rose con l'aggiunta di bicarbonato, ottenendo una gradevole profumazione ed un'azione antisettica.

Continua la lettura
44

Un altro modo per ottenere una pulizia all'interno degli armadi, è di utilizzare dell'olio essenziale di lavanda, che possiamo mescolare ad acqua distillata e spruzzare sulle superfici, poiché è uno dei più potenti disinfettanti naturali, evitandoci quindi di inserire la canfora per proteggere i nostri indumenti. Per concludere il lavoro di pulizia all'interno degli armadi, su mensole e nei cassetti, possiamo inserire dei sacchettini di tela da noi stessi cuciti con i fiori secchi, magari proprio di lavanda, ed arricchiti con una o due gocce di olio essenziale. Non rimane a questo punto che mettersi sotto e rimboccarsi le maniche per mettere in pratica quanto illustrato ed esposto nei precedenti passaggi. Vi auguro quindi buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire la parte esterna ed alta degli armadi

Mantenere la propria abitazione in ordine è fondamentale, non soltanto per una questione prettamente di pulizia, ma anche per consentire che le energie fluiscano, per scartare quello che non viene utilizzato e per dare spazio agli oggetti realmente indispensabili....
Pulizia della Casa

Come creare da sé un metodo naturale per allontanare le tarme dagli armadi

Quante volte, ci capita di riporre i vestiti estivi o invernali dentro l'armadio e i cassetti, pensando di doverli reindossare da un momento all'altro e invece alla fine stanno lì per un'intera stagione dimenticando di non averli conservati con le adeguate...
Pulizia della Casa

5 rimedi per pulire il forno in modo naturale

Controllare e mantenere nel tempo gli elettrodomestici è fondamentale per il loro funzionamento. Frigorifero, cucina, lavatrice e forno sono indispensabili nella vita di tutti i giorni. Pulirli regolarmente garantisce la funzionalità e combatte i cattivi...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri in modo naturale

La pulizia dei vetri è il più delle volte un'operazione complessa. Purtroppo se non eseguita nella maniera giusta si provocano i brutti e antiestetici aloni, o peggio ancora, rimangono residui di peli. Al giorno d'oggi è possibile comprare tantissimi...
Pulizia della Casa

I migliori metodi per pulire l'argento in modo naturale

L'argento è un metallo molto duttile leggermente più duro dell'oro. Viene utilizzato in gioielleria per la creazione di bijoux ma anche per la produzione di posate ed altri articoli da tavola e d'arredo. Stiamo parlando certamente di un metallo molto...
Pulizia della Casa

Come pulire in modo naturale il pavimento in cotto

Avere in casa un pavimento in cotto, è senza dubbio una scelta di classe. Questo tipo di materiale, infatti, è in grado di rendere gli ambienti caldi e particolarmente accoglienti. Il cotto è molto resistente, ma al contempo estremamente delicato....
Pulizia della Casa

Come pulire le bottiglie con metodo naturale

Se dovete necessariamente pulire delle bottiglie di vetro che presentano delle macchie o sporcizia accumulata, di solito ci si affida al detersivo comune per piatti. Il fatto è che spesso questa soluzione non basta e non risulta essere sempre vantaggiosa,...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in pietra naturale

La pietra naturale, in passato, costituiva la pavimentazione comune di abitazioni e giardini esterni. -oggi torna di moda, per rivestimenti sia interni che esterni. Tale scelta conferisce alla propria casa un tocco di eleganza e al contempo una sensazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.