Come pulire e trattare superfici INOX

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il termine 'inox' significa inossidabile. Nei primi anni del Novecento, Harry Brearly fece casualmente una grande scoperta, ovvero che l'acciaio non ossidava a contatto con l'ossigeno. Al materiale base venne aggiunta così una piccola percentuale di cromo e carbonio. Il cromo formava una pellicola protettiva. Le superfici erano lucide e facili da pulire. In tempi moderni, oltre al cromo, si utilizza anche il titanio, più resistente. Vediamo, a tal proposito, qualche consiglio su come trattare le superfici in acciaio inox di casa o esterni.

26

Occorrente

  • acqua
  • sapone di marsiglia
  • aceto bianco
  • spugnette in acciaio inox
  • panni morbidi in microfibra
  • panno daino o similare
36

L'acciaio inox casalingo non è difficile da pulire. Per trattare le superfici inox servono acqua e panni morbidi, preferibilmente in microfibra. Per pulire le macchie più ostinate e di unto, aggiungete del classico sapone di Marsiglia o una goccia di detersivo per i piatti. In alternativa, dell'aceto di mele o di vino, oppure del bicarbonato. Lavate via ogni piccola traccia e residuo di sapone. Asciugate le superfici con della carta da cucina morbida ed assorbente o un panno di daino. Quest'ultimo strumento rimuove proprio l'opacità dei ripiani. In mancanza di esso, è possibile optare per panni simili, sintetici, ecologici e di qualità.

46

Nei supermercati e nei negozi per la pulizia della casa, è possibile trovare una vasta gamma di prodotti per le superfici in acciaio inox. Senza dubbio risultano essere tutti particolarmente efficaci. La composizione chimica di questi detersivi, però, non li rende particolarmente amici della natura né delle mani. Per le superfici inox di auto o esterni, seguite nel dettaglio i suggerimenti della fabbrica produttrice. Svernicianti, pasta lucidante da carrozziere oppure i normali shampoo per auto sono adatti per trattare adeguatamente le macchie di vernice o i graffi sulle cromature. Sono reperibili in commercio anche nella grande distribuzione. Infine lucidate le superfici con un panno scamosciato o similari.

Continua la lettura
56

Alcuni prodotti deteriorano purtroppo l'acciaio inox. Le superfici inossidabili, infatti, risultano essere particolarmente delicate. Eliminate l'uso delle pagliette metalliche. Esse graffiano e rimuovono irrimediabilmente la naturale patina protettiva del cromo o del titanio. Le pagliette in acciaio inox, invece, sono meno aggressive. Tuttavia vanno usate con estrema cautela e saltuariamente. Non utilizzate scalpelli o coltelli, niente detergenti con acido cloridrico oppure i prodotti per la pulizia dell'argento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

5 trucchi per pulire l'acciaio inox

L’acciaio inox, grazie al suo rivestimento cromato, è un materiale duraturo e forte. Questa caratteristica rende gli oggetti in acciaio inox versatili e robusti. Resistono facilmente agli attacchi dell’ossidazione e della ruggine e, se ben trattati,...
Pulizia della Casa

Come pulire la cucina o il lavello in acciaio inox

Una bella cucina è quella nella quale brilla un lavello di qualità. È il caso dei lavelli in acciaio inox che, di solito, rispondono ad una duplice, importante funzione: quella di essere belli sotto il profilo estetico e delle finiture e quello di...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio inox

Le pentole in acciaio inox (dal francese inossidabile), grazie alla loro composizione a base di ferro e carbonio, si caratterizzano per la solidità, per l'intensa resistenza all'usura e all'ossidazione, che le rende adeguate alla cottura di svariate...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in cemento

Alcune operazione di pulizia hanno a volte alcune problematiche molto importanti. Infatti esse dipendono dalla tipologia di superficie che dobbiamo pulire. In questa guida ci focalizzeremo maggiormente su un tipo di superficie molto particolare. Il cemento,...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in legno

Esistono moltissimi oggetti in legno, utilizzati nella vita di tutti i giorni, sia di grandi dimensioni che di dimensioni più contenute. Il legno è un materiale pregiato, che si presta ad una quantit' infinita di utilizzi, che presenta caratteristiche...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in alluminio

Le pulizie di casa, sono sicuramente un qualcosa di veramente indispensabile al fine di poter preservare nelle migliori condizioni igieniche possibili la propria abitazione. Quando si parla di pulizie, generalmente si pensa alle classiche pulizie domestiche:...
Pulizia della Casa

Come Pulire Le Superfici Di Mattone E Pietra

Con questa semplice guida useremo una tecnica indicata per pulire tutte le superfici in pietra o muratura asportando ogni macchia: olio, vernice e persino cemento dalle pareti in mattoni. È un semplice sistema per eliminare la sporcizia dalla superficie...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in ghisa

Come ben sappiamo, la ghisa resiste molto bene alle alte temperature, infatti ha la proprietà di accumulare calore e poi sprigionarlo gradatamente in tutta la superficie delle padelle o griglie che si andranno ad usare. Inoltre, grazie alla sua capacità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.