Come pulire e lucidare il rame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Gli oggetti in rame sono molto belli da vedere, le pentole e gli attrezzi per la cucina hanno inoltre la particolarità di esaltare il sapore del cibo. Ricordiamo la veneta polenta, che si cucina con la farina di mais, acqua e sale, ma rigorosamente in pentole di rame. Questo metallo, che ha origini molto antiche richiede però delle cure per mantenerlo bello e lucente. Il pericolo che si ossidi e che presenti macchie verdastri esiste, quindi è importante pulire e lucidare il rame per mantenerlo come nuovo. Vediamo come è possibile farlo.

27

Occorrente

  • Sale
  • Aceto o in alternativa succo di limone
  • Farina
  • Alcool denaturato
  • Talco
  • Prodotti per la lucidatura (facoltativo)
  • Spugna morbida
37

Innanzi tutto è importante non utilizzare spugnette, che siano particolarmente invasive, perché sicuramente tolgono lo sporco, ma incidono sul rame, graffiandolo inesteticamente. Quindi acqua e detersivo, alternandolo al sale da cucina ed all'aceto vanno benissimo. In alternativa anche il limone spremuto toglie le macchie e lucida il rame. L'importante è usare sempre cautela con le spugne e la detersione, prodotti appositi per la lucentezza del rame, danno un ottimo risultato senza danneggiare il prodotto, nel caso si debbano pulire dei quadretti o dei soprammobili.

47

Prodotti naturali come il bicarbonato possono sostituire detersivi troppo forti e per togliere le eventuali macchie di ossidazione, possiamo preparare un composto formato da talco ed alcool denaturato, intingere un panno morbido in esso e passare i nostri oggetti di rame. Naturalmente in seguito si toglierà il composto, che abbiamo precedentemente steso con acqua e detersivo per piatti, asciugando con strofinacci morbidi.

Continua la lettura
57

Oltre ai prodotti appositi che troviamo nei supermarket e nei negozi che trattano di detergenti, possiamo preparare da soli in casa altri preparati naturali, uno di questi lo otteniamo sciogliendo sale nell'aceto e quindi aggiungendo farina bianca. Amalgamiamo bene il tutto e stendiamo sull'oggetto da pulire. Dopo avere lasciato agire il nostro detergente naturale, sciacquiamo con acqua calda ed asciughiamo con un panno morbido.

67

Anche se può essere difficile crederlo, anche il Ketchup è una sostanza che possiamo usare per pulire il rame, facendo attenzione a non sporcarci. Stendiamolo negli oggetti da pulire, specialmente se si notano le famose macchie verdi di ossidazione e lasciamolo riposare ed agire per almeno cinque minuti. Quindi laviamo bene e togliamo ogni residuo rosso, se è il caso anche con le dita ed asciughiamo con un panno morbido, il risultato ci stupirà!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'aceto è anche un ottimo disinfettante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare l'ottone

L'ottone è un metallo presente in quasi tutte le abitazioni, utilizzato per lampadari, soprammobili ed oggettistica varia. Esso necessita di presentarsi pulito per mostrare tutta la sua brillantezza e la sua lucentezza dato che, la composizione stessa...
Pulizia della Casa

Come lucidare l'argento con prodotti naturali

L'argenteria è qualcosa di davvero bello e straordinario, con la sua brillantezza unica e particolare. Peccato che con il tempo l'argento tenda ad ossidarsi, quindi a diventare più scuro. Perdendo la sua brillantezza l'argento perde gran parte del suo...
Pulizia della Casa

Come pulire il legno

Senza dubbio il legno, esattamente come altri tipi di materiali, per poter rimanere integro ed esteticamente perfetto più a lungo, ha bisogno di particolari cure che consentano di salvaguardarlo da diversi fattori, come l'umidità, la polvere e i parassiti....
Pulizia della Casa

Come lucidare l'argento con il dentifricio

L’argento è un metallo, bianco e lucente, davvero notevole, sia per le sue proprietà di conduttore sia per la sua varietà di applicazioni, che lo rendono utile, come puro o come lega, in molti ambiti, da quello economico a quello medico passando...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'ottone

Molto spesso, quando dobbiamo pulire alcuni particolari oggetti presenti nella nostra abitazione, non sappiamo mai quali prodotti utilizzare per riuscire ad ottenere un risultato perfetto, evitando di rovinarli.In questi casi, sopratutto se siamo alle...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'argento al meglio

Ci sono diversi modi per pulire e lucidare l'argento, dipende da quanto tempo si vuole dedicare a questa attività. Ricordo che la patina che annerisce gli oggetti in argento è solfuro d'argento, frutto dell'ossidazione del nobile metallo difficilmente...
Pulizia della Casa

Come lucidare l'acciaio con il limone

Dalla cappa di aspirazione al piano di cottura, dal lavello alle pentole, dai brillanti gioielli ai pratici utensili, dagli elettrodomestici nella cucina al corrimano nelle scale, ognuno di noi sicuramente ha molti elementi in acciaio in casa propria....
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare il parquet

Il parquet è un pavimento elegante che si può posare all'interno di un'abitazione. Il nemico numero uno è l'umidità in quanto può provocare il sollevamento delle tavole. Il parquet è un tipo di pavimento che una volta esposto alla luce e all'aria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.