Come pulire e lavare la scala in cotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In una casa moderna, non possono mai mancare delle scale moderne sia interne che esterne e magari costruite in cotto. Il cotto, è un materiale davvero pregiato che necessita di molte cure per non macchiarsi, rovinarsi e per non perdere la sua brillantezza e il suo colore. Il cotto ha un superficie porosa, può essere sia lucido che opaco e di differenti colori e spessori. In questa guida molto sintetica ma efficace, vi indicheremo i modi più esatti su come pulire e lavare benissimo una scala in cotto senza rovinarla.

26

Occorrente

  • Acqua calda, panno umido in microfibra, panno asciutto, aceto, bicarbonato, sapone di Marsiglia, straccio, mocio.
36

Evitare l'uso di prodotti chimici

Il cotto, può essere perfetto per rivestire non solo pavimenti di abitazioni, ma anche per rivestire terrazzi e scale. La manutenzione e la pulizia del cotto, è davvero importante, perché la delicatezza di questo materiale riesce a renderlo fragile se è esposto in zone particolarmente frequentate della casa, come appunto le scale. Le scale in cotto proprio come qualsiasi altra superficie costituita da tale materiale, devono essere sempre lavate con appositi prodotti non aggressivi e non corrosivi che potrebbero rovinare la porosità e la lucentezza del cotto.

46

Impiegare acqua calda e sapone di Marsiglia

Il miglior modo di lavare il cotto, è quello di passare un bel po' d'acqua calda su tutta la sua superficie. L'acqua calda, scioglie il grasso e la sporcizia accumulata su tutto il cotto, ed è in grado di disincrostare tutto lo sporco in breve tempo. Se notate che dopo i risciacqui con l'acqua calda la sporcizia non è ancora andata via, cercate di creare una miscela di sapone di Marsiglia e acqua e strofinate bene con un panno non troppo ruvido in microfibra. Risciacquate abbondantemente in tutto con acqua tiepida e asciugate tamponando tutti i gradini delle scale in cotto uno per uno. Potete utilizzare in alternativa al sapone di Marsiglia, anche qualche cucchiaio di aceto per disinfettare le scale e per rimuovere eventuali odori dovuti alla sporcizia.

Continua la lettura
56

Utilizzare il bicarbonato di sodio

Se le scale sono macchiate e non brillano più come prima, potete provare a creare un impasto con del bicarbonato e dell'acqua calda e strofinare bene le scale in cotto. In questa maniera, riuscirete a recuperare il colore intenso arancio del cotto, riuscirete a rimuovere le macchie di unto e le parti annerite e a far tornare come nuove le vostre scale. Se avete una macchinetta del vapore a caldo, potete passarla prima della pulizia su tutte le scale per facilitare la rimozione dello sporco. Con questi metodi semplici e molto naturali, potete ripulire benissimo le scale e ottenere un lavoro davvero ottimale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzate mai materiali corrosivi o candeggina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come illuminare una scala esterna

Se anche voi avete una casa con scala esterna questa è sicuramente comoda e pratica ma bisogna considerare alcuni aspetti che potrebbero essere negativi. Infatti una scala esterna è sicuramente più soggetta alle intemperie, e di notte non è sicuramente...
Esterni

Come dipingere una scala esterna

In una casa, la scala esterna rappresenta uno dei biglietti da visita dell'intera struttura. Di solito è costituita in cemento o in legno, ma entrambi i materiali tendono a deteriorarsi a causa degli agenti atmosferici, modificando non poco il loro aspetto...
Esterni

Come decorare una scala di cemento

Se siete stanchi dell'aspetto gracile e scuro della vostra scala in cemento, potete applicare alcune decorazioni su di essa per aggiungere profondità e dimensione alla scala stessa. Ci sono tantissimi elementi decorativi che è possibile utilizzare su...
Esterni

Come rivestire una scala esterna

Rivestire una scala esterna è una procedura relativamente semplice, a patto di conoscerne le basi e di sapere, in seguito, come procedere con la sua manutenzione. Le scale, infatti, sono uno di quegli elementi che più si espongono al rischio di danneggiamenti...
Esterni

Come impermeabilizzare una scala esterna

Le scale esterne, soprattutto quelle di legno sono in genere una caratteristica propria delle delle abitazioni con piscine, vasche idromassaggio, ponti o portici sollevati. Ad ogni modo, gli agenti atmosferici rappresentano una potenziale minaccia e possono...
Esterni

Come pulire le piastrelle del cortile

In casa si effettuano molti lavoretti per rendere la casa stessa confortevole, ma anche bella. Tra le pulizie che si fanno in casa, troviamo lavare per terra e pulire i vetri delle finestre. Ma anche pulire i sanitari. Oltre a dedicarsi della parte interna...
Esterni

Come pulire balconi e terrazzi con prodotti naturali

Con l'arrivo delle giornate soleggiate e calde, è consigliabile pulire il balcone e la terrazza in modo approfondito, prediligendo l'uso di prodotti naturali e non aggressivi per i pavimenti e la ringhiera. Nel corso di questo tutorial in particolare,...
Esterni

Come pulire i pluviali in PVC

I pluviali sono degli elementi indispensabili sia da un punto di vista prettamente estetico che pratico. Infatti questi aiutano a fare in modo che la pioggia non si depositi sul tetto e proteggono la casa dal sole. Ma i pluviali necessitano comunque di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.