Come pulire e conservare le candele

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le candele sono il complemento d'arredo che più di tutti riescono a dare, all'ambiente in cui sono sistemate, un atmosfera di calore e serenità. Appoggiate su di una mensola o utilizzate per abbellire una tavola apparecchiata, ci fanno compagnia con il tremolio della loro fiamma. Se quindi siamo amanti delle candele e non possiamo fare a meno di tenerne sempre qualcuna in casa, dobbiamo sapere anche come prendercene cura. È bene sapere infatti che ci sono degli specifici metodi per pulire e conservare le candele. In questa guida tratteremo proprio questo specifico argomento, leggiamo insieme e vediamo come fare.

26

Occorrente

  • candele
  • acqua corrente
  • rotoli di carta di diverse dimensioni
36

Dopo un lungo periodo nel quale le candele sono state un po' accantonate, soppiantate dalla luce elettrica, in questi ultimi anni stanno tornando sempre più in voga. Non è raro infatti trovarne sui tavoli dei ristoranti o durante serate all'aperto. Di conseguenza hanno guadagnato un posto importante nell'arredo delle nostre case. Ma qualsiasi sia l'utilizzo che decidiamo di fare delle candele, è importante sapercene prendere cura. Con i facili ed immediati consigli che andremo ad enunciare, avremo sicuramente candele sempre in ottimo stato.

46

Ora che sappiamo come è semplice pulire le candele, impariamo come, altrettanto facilmente, andranno conservate. Per far si che le candele che non utilizziamo rimangano belle nel tempo, dovremo riporle in contenitori di cartone. Ma ovviamente non sarà semplice riuscire a trovarne delle dimensioni esatte delle candele, dato che hanno le forme più disparate. Il trucco è semplicissimo: recuperiamo i tubi di cartone dell'alluminio, o della carta forno, o della carta casa. Ci troveremo perciò ad avere tanti tubi di diverse misure, sarà facile riuscire a trovare quella giusta per le nostre candele. Ma prima di riporle nei tubi di cartone, avvolgiamole con della carta casa per proteggerle.

Continua la lettura
56

Le candele possono essere realizzate in diverse forme e profumazioni. Utilizzate per la loro fragranza che inebria la stanza o per creare un atmosfera rilassante, o solamente come oggetto decorativo, tutte necessitano di cura. Infatti le candele non sono immuni dalla fastidiosa polvere. Anzi, proprio per la loro composizione grassa, attirano e mantengono la polvere. Ma niente paura, il rimedio è semplice ed immediato. Sarà sufficiente lavarle sotto un getto di acqua corrente. Con le mani, e senza l'utilizzo di spugne o panni, strofiniamole leggermente, senza imprimere troppa forza. In un batter d'occhio torneranno come nuove.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Puliamo periodicamente le candele per averle sempre belle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Scarpe sempre in ordine: 10 idee

Le scarpe sono il cruccio e la passione, oserei dire anche la fissazione, di tutte le donne. Esse sono un accessorio importantissimo, da abbinare al proprio modo di vestire ma non solo: è bene abbinare la giusta scarpa alla giusta occasione. Sicuramente...
Arredamento

Come scegliere le calamite per le tende

Le ampie vetrate e finestre sono una soluzione ideale per illuminare naturalmente gli ambenti della casa. Spesso però è opportuno corredare queste fonti di luce naturale con delle tende. Tende e drappi, sono decorazioni ideali per ogni stanza che sia...
Esterni

Come coltivare l'agapanto sul balcone

Se amate i fiori ed in particolare quelli di rara bellezza e con colori vivaci, potete ad esempio coltivare l'agapanto sul balcone di casa. Si tratta di un lavoro di giardinaggio non difficile, e che richiede soltanto l'applicazione delle tecniche fondamentali...
Economia Domestica

Come conservare le patate

La patata è un tubero originario dell'America, molto comune e utilizzatissimo all'interno delle nostre case. Esistono una marea di ricette che comprendono questo alimento, dalle classiche patatine fritte ai più elaborati e complicati piatti. La patata...
Economia Domestica

Come conservare le pere in barattolo

Se si desidera avere a disposizione delle pere anche fuori la loro stagione, è possibile mettere in pratica la tecnica di conservazione in barattolo. Per sapere come conservare le pere in comodi barattoli o vasetti di vetro, vi suggerisco di leggere...
Esterni

Come proteggere le tende da sole in inverno

Le tende da sole sono un complemento di grande utilità per le abitazioni e i vari tipi di strutture. Uniscono la funzione di protezione dal sole alla grande varietà di modelli e coloratissime fantasie. Arricchiscono e migliorano l'aspetto di un palazzo...
Economia Domestica

Come conservare le meringhe fatte in casa

Le meringhe sono dei caratteristici dolci dall'aspetto bianco e candido a base di albumi d'uovo e zucchero. Va detto che le modalità di preparazione di questi buonissimi dolcetti sono davvero molto variegate. Ma, al di là di questo aspetto relativo...
Economia Domestica

Come conservare le amarene sciroppate

Le amarene sciroppate, vengono gustate da sempre come capriccio goloso da aggiungere a gelati, torte, dolci o a qualsiasi pietanza originale. Si tratta di ciliegie dal gusto leggermente più amaro e aspro, che hanno una forma identica alle classiche ciliegie,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.