Come pulire dei vecchi augelli del gas

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il buon funzionamento dei vari fornelli del piano di cottura è legato alla perfetta efficienza degli ugelli del gas. Essi, per essere tali (efficienti) devono sempre essere perfettamente puliti. Basta infatti un po' di sporcizia che ne ottura il viadotto per rendere il fornello inutilizzabile. Quando accorgersi che gli ugelli hanno la necessità di essere puliti? Semplice! Quando la fiamma diventa particolarmente debole e a volte ha difficoltà ad accendersi. In tal caso dovrete ricorrere immediatamente alla pulizia degli ugelli. In questa guida vedremo proprio come procedere per svolgere questa operazione. Se non siete in grado potrete certamente rivolgervi all'addetto, ma se avete un po' di pazienza e un poò di tempo da dedicare, potrete farlo anche da voi stessi. Ecco quindi per voi, una guida che, in semplici passi vi spiegherà come pulire dei vecchi augelli del gas.

25

La prima cosa in assoluto da fare prima di cominciare a maneggiare il piano di cottura, è quello di chiudere il gas e far sfiatare i fornelli così da evitare possibili incidenti. Per svolgere questa operazione non avrete bisogno di smontare completamente il piano di cottura intervenendo da sotto il pianale. Basterà semplicemente procedere nel modo seguente: togliete la griglia e i pomelli del gas (per fare questo basterà semplicemente tirarli verso l'alto).

35

Una volta fatta questa operazione vi occorrerà un cacciavite per svitare le viti (in genere solo due per fornello). Fatto questo potete sollevare il piano cottura. Naturalmente è fondamentale che tenete da parte, ben conservate, tutte le viti così da evitare di perderle. Una volta che avete liberato il piano da lavoro, vi si presenterà tutto l'apparato di fili e rubinetti del gas vari. Raggiungete il punto in cui si trova l'ugello e, usando molta pazienza ed evitando di forzare, smontatelo per procedere con la pulizia.

Continua la lettura
45

Per la pulizia degli ugelli non ci vuole moltissimo (è più il tempo che si perde per smontare il piano di lavoro). È sufficiente l'utilizzo di un ago. La punta verrà inserita nel foro dell'ugello fino a farla spuntare dal secondo lato. Muovetela insistentemente al suo interno agendo soprattutto sulle pareti ed il gioco è fatto. Una volta pulito il primo ugello, è consigliabile procedere con il montaggio (per evitare di perderlo), quindi procedere con il secondo augello e così via fino a pulirli tutti quanti. A questo punto, potrete procedere con il rimontaggio del piano di cottura, potete riaccendere nuovamente il gas e vedrete che il fuoco dei fornelli sarà di nuovo vivace!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire una caldaia a gas

Ormai da qualche anno è necessario far svolgere, da uno tecnico specializzato e abilitato a ciò, un controllo dello scarico dei fumi, nel caso in cui abbiate a casa vostra una caldaia a gas. Il tema centrale che svilupperemo in questa guida, appunto,...
Pulizia della Casa

Come pulire l'erogatore e l'ugello del gas

L'efficienza di una cucina è fondamentale soprattutto per chi ci vive quotidianamente. Preparare una ricetta e una pietanza infatti richiede la massima funzionalità. Questo per evitare eventuali intoppi e per lavorare ai fornelli in tutta tranquillità....
Pulizia della Casa

Come pulire al meglio la cucina a gas

Non importa quanto stiamo attenti a non sporcare mentre cuciniamo, qualche schizzo di sugo o d'olio riuscirà sempre a intaccare la limpidezza della nostra cucina. Dal forno a microonde che ormai è diventato d'uso quotidiano, al più classico forno elettrico...
Pulizia della Casa

Come pulire il doppio vetro del forno a gas

Il problema forse più diffuso del forno, in particolare di quello a gas, è la difficoltà di mantenerlo pulito in ogni sua parte, visto che spesso viene usato per riscaldare pizze e, sia il pomodoro che la mozzarella, inevitabilmente sciogliendosi formano...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore dei libri vecchi

Se nella nostra libreria abbiamo dei libri particolarmente vecchi e che emanano un cattivo odore generato dalla muffa, possiamo intervenire senza usare prodotti chimici, bensì affidarci ad alcune sostanze naturali e non eccessivamente aggressive per...
Pulizia della Casa

Come pulire la cantina

Alcune abitazioni includono uno spazio sotterraneo in cui solitamente vengono custoditi diversi oggetti. Molte persone utilizzano la cantina come deposito per gli scatoloni con le decorazioni di natale, oppure le biciclette, i vecchi mobili e altri oggetti...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a pellet

All'interno della propria abitazione, specialmente nel caso in cui è costituita da ambienti particolarmente spaziosi, è fondamentale che venga adeguatamente riscaldata. I più fortunati rimediano a questo genere di problema utilizzando dei comuni termosifoni....
Pulizia della Casa

Come pulire un cesto di vimini

I cesti di vimini sono oggetti belli da vedere, ma sono anche molto utili. In casa, infatti, si prestano a svariati utilizzi. Sono l'ideale per conservare frutta e verdura, per riporre della biancheria appena stirata o per arredare un ambiente in stile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.