Come pulire correttamente vasi, sottovasi e fioriere

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con l'inoltrarsi della primavera, tutte le piante che abbiamo in casa in vaso necessitano di cure affinché possano crescere e fiorire, riempiendo così di colori e di profumi i balconi. Sia che si debba acquistarne delle nuove, sia che si debbano travasare quelle che già si possiedono, bisognerà andare a pulire correttamente vasi, sottovasi e fioriere, in maniera tale da eliminare gli effetti antiestetici, come possono essere le tracce di calcare o di sporcizia accumulata, ma anche per disinfettare i contenitori che ospitano quell'angolo di verde che abbellisce lo spazio esterno della casa. Nei passaggi successivi di questa guida, a tale proposito, ci occuperemo di capire come bisogna procedere per pulire correttamente vasi, sottovasi e fioriere.

27

Occorrente

  • Spazzola
  • Acqua calda
  • Aceto di vino bianco
  • Vasi, sottovasi e fioriere
  • Guanti da giardinaggio
  • Paletta da giardinaggio
  • Terriccio fresco universale
  • Spugna abrasiva in acciaio
37

Innanzitutto è importante predisporre tutti gli attrezzi utili per il lavoro e munirsi di guanti per effettuare ogni operazione. Andiamo quindi a rivestire un'area del pavimento del balcone con della plastica così da evitare che il terriccio, cadendo, sporchi le mattonelle. Si può cominciare l'operazione di pulizia partendo dalle fioriere in cui la vegetazione è secca o morta. Per le fioriere contenenti le piante perenni, bisognerà estrarre l'intera zolla molto delicatamente, in modo da non danneggiare le radici, quindi inserirla velocemente in un nuovo vaso di misura appena maggiore, riempiendo di terra gli spazi vuoti e comprimendo bene.

47

Ora, con l'aiuto di una paletta, bisognerà rimuovere dal terriccio vecchio eventuali piante infestanti, rimestare per bene per ossigenare il composto e rovesciare la terra sul telo che riveste il pavimento per mescolarla con un po' di quella nuova. Se il vaso è di plastica, basterà semplicemente lavarlo con acqua calda e aceto bianco di vino, in modo da eliminare il calcare depositato sia all'esterno che all'interno del contenitore. Se è di terracotta, i residui terrosi e calcarei andranno rimossi con l'ausilio di una spazzola a setole dure e, se necessario, anche con una spugna abrasiva in acciaio, sempre utilizzando dell'acqua calda e aceto. Ora bisognerà sfregare fino a quando non saranno perfettamente puliti e poi metterli ad asciugare al sole in posizione rovesciata.

Continua la lettura
57

I sottovasi di plastica devono essere trattati seguendo esattamente la stessa procedura, soprattutto perché sono un vero ricettacolo di vermi e formiche. Per evitare che tornino a essere un deposito di parassiti, è necessario cospargerli di borotalco, dopo averli lavati e messi ad asciugare all'aria. Questo terrà alla larga le formiche per diverso tempo. Quelli rotti o forati dovranno essere sostituiti con dei vasi nuovi, così che, innaffiando, non lascino fuoriuscire l'acqua. Questo lavoro di detersione e di disinfestazione deve essere effettuato una volta l'anno, al momento del rinvaso e poco prima della ripresa vegetativa. Per concludere, ricordatevi che un'accurata pulizia rappresenta un ottimo sistema di prevenzione di malattie parassitarie.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i vasi di coccio

Sono in molti ad amare i vasi di coccio, questi splendidi vasi rendono la propria abitazione elegante da un punto di vista artistico, donando anche un tocco esemplare di antico. Questi vasi, però, se non puliti bene, rischiano di perdere la loro bellezza...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente il balcone

La pulizia della casa è una tra le attività che purtroppo non vengono spesso eseguite correttamente; chissà perché gli ambienti all'aperto della nostra casa, come terrazze e balconi, sono un po più trascurati per quanto concerne la pulizia, rispetto...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente una lavatrice

Manutenere e pulire correttamente una lavatrice è essenziale per assicurare un buon funzionamento nel lungo periodo. Tutto ciò vi porterà ad un risparmio economico e allungherà la vita della vostra lavatrice. Inoltre è di fondamentale importanza...
Pulizia della Casa

Come pulire l'aspirapolvere correttamente

Pulire un aspirapolvere è un'operazione che svolgiamo quotidianamente, piuttosto elementare, che però potrebbe risultare problematica, soprattutto durante i primi utilizzi. Se prendiamo in considerazione l'aspirapolvere che generalmente è provvista...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente i caloriferi

Pulire correttamente i caloriferi è senza dubbio un'operazione molto importante, poiché la polvere che si accumula su di essi, potrebbe entrare in circolazione nell'ambiente e correreste il rischio di allergie a polvere e ad acari. Non è molto difficile...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente il congelatore

Come ogni elettrodomestico, anche il congelatore necessita di manutenzione. Essendo destinato alla conservazione dei cibi, necessità di una frequente sanificazione e pulizia, onde evitare che si possano formare fastidiose muffe; come potrete notare nei...
Pulizia della Casa

Come pulire correttamente un trolley

L'avete portato con voi in trekking attraverso la Turchia, trascinato lungo le spiagge della Costa Rica ed è stato esaminato dalla sicurezza aeroportuale. Il trolley merita decisamente un po' di pulizia, ogni tanto. Prima di iniziare, però, accertatevi...
Pulizia della Casa

Come pulire il legno correttamente

Tutti, chi più chi meno, abbiamo in casa dei mobili di legno e logicamente vorremmo sempre vederli lucenti come quando sono nuovi, ma purtroppo non è possibile. Non si sa come mai, anche se hai sempre prestato la massima cura nella loro pulizia, spuntano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.