Come pulire casa con il dentifricio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per pulire casa non è necessario usare dei prodotti specifici; infatti, ce ne sono alcuni che non contengono sostanze chimiche e consentono quindi di ottimizzare il risultato in modo pratico e veloce. Per fare un esempio, con il dentifricio potete eseguire svariate pulizie domestiche in modo efficace e sfruttandone anche le sue proprietà leggermente abrasive. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili consigli su come usare il dentifricio per pulire casa.

26

Occorrente

  • Dentifricio
  • Materiali per la pulizia domestica
36

Applicare il dentifricio sui mobili

Un primo uso del dentifricio per le pulizie in casa consiste nell'applicarlo sulle superficie dei mobili che presentano incrostazioni rilasciate dal fondo di una tazzina di caffé o da quello di un bicchiere. Il dentifricio oltre a rimuovere efficacemente la polvere accumulatasi e a rendere lucida la superficie dei mobili, permette anche di svolgere una leggera azione abrasiva specie se contiene del bicarbonato di sodio in granuli.

46

Sfruttare il dentifricio per igienizzare i tappeti

Un altro ottimo modo per sfruttare il dentifricio per pulire la vostra casa, consiste nell'applicarlo su una spugna leggermente abrasiva e poi strofinare quest'ultima su dei tappeti. In tal modo non solo si rimuove lo sporco e si igienizza la superficie, ma si eliminano anche cattivi odori specie quelli rilasciati dalle urine del gatto. Quest'ultimo dal canto suo non sopportando il classico odore di mentolo, sicuramente non si stenderà più sul tappeto nè tantomeno lo considererà un luogo ideale per la sua quotidiana minzione. Premesso ciò, va sottolineato che il dentifricio dopo averlo usato come sgrassante ed igienizzante, per rimuoverlo basta utilizzare un panno pulito bagnato in acqua. Alla fine il tappeto si può cospargere di talco che va lasciato asciugare e poi asportato con una spazzola per abiti.

Continua la lettura
56

Utilizzare il dentifricio per eliminare le macchie dalle pareti

Se durante la pulizia di routine della vostra casa notate che sulle pareti ci sono delle vistose ed antiestetiche macchie rilasciate da pedate dei bambini o a seguito di schizzi di bevande gassate, il dentifricio lo potete utilizzare per eliminarle. In questo caso se la parete è bianca, basta applicare un po' del prodotto su un panno di cotone ed emulsionarlo con dei movimenti circolari sulla zona interessata. Fatto ciò, con una spugna pulita si asporta il dentifricio che nel frattempo ha assunto un colore grigiastro a dimostrazione che è riuscito con l'azione abrasiva dei suoi microgranuli a rimuovere le macchie. Il prodotto si può usare sia su pareti tinteggiate con pittura lavabile che su quelle rifinite a stucco.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare l'argento con il dentifricio

L’argento è un metallo, bianco e lucente, davvero notevole, sia per le sue proprietà di conduttore sia per la sua varietà di applicazioni, che lo rendono utile, come puro o come lega, in molti ambiti, da quello economico a quello medico passando...
Pulizia della Casa

Come pulire scritte con colori a pastello su porte e pareti

Chi ha in casa un futuro Picasso alzi la mano. Se questi futuri Picasso prediligono esprimere la loro creatività sui porte e pareti, state leggendo la guida corretta. Per una motivazione assai sconosciuta, i bambini amano i muri e i mobili quando si...
Pulizia della Casa

Come pulire le spazzole per abiti

Le spazzole per gli abiti servono per rimuovere i pelucchi e la polvere dai tessuti; inoltre, sono presenti in commercio in materiali differenti, poiché in base al tipo di stoffa è necessario impiegare le setole giuste. Queste possono essere morbide...
Pulizia della Casa

10 consigli per pulire e sbiancare la vasca da bagno

Pulire e soprattutto sbiancare la vasca da bagno non è un'impresa facile, poiché in base alla sua tipologia, richiede l'uso di materiali e prodotti appropriati. In una vasca infatti si possono verificare intasamenti, screpolature, incrostazioni e macchie,...
Pulizia della Casa

Come pulire una giacca di pelle

Se avete un giacca di pelle oppure un giubbotto o altri capi della stessa natura, è importante sapere quali prodotti si possono utilizzare per farli ritornare come nuovi. In commercio ce ne sono molti a base chimica quindi nocivi per la salute, per...
Pulizia della Casa

Come pulire una sedia in plexiglass

Il plexiglass è un elemento che può vantare infinite potenzialità, riuscendo ad offrire con successo un mix di funzionalità, praticità ed estetica. Per tali caratteristiche viene impiegato nella produzione di vetri di sicurezza e articoli affini,...
Pulizia della Casa

Come pulire un cd

Fino a qualche tempo fa i CD impazzavano nelle nostre abitazioni, poi con il progresso della tecnologia sono stati sostituiti in un primo momento dalle chiavette USB, poi dalle schede di memoria e più recentemente da piccoli microchip, i quali possono...
Pulizia della Casa

Come pulire i cristalli Swarovski

Anche se i cristalli Swarovski sono meno costosi rispetto alle pietre preziose, sono considerati il top della bigiotteria. Pertanto è di fondamentale importanza sapere come pulirli, a prescindere dalla quantità e dalla tipologia di sporco. La cura e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.