Come pulire a fondo un banco da macellaio

Tramite: O2O 19/03/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il banco del macellaio, ma in particolare tutte le aree di lavorazione del cibo crudo richiedono un po' di attenzione nella loro manutenzione e pulizia. Molto spesso infatti i residui di cibo che possono rimanere accidentalmente sul ripiano, con il passare del tempo diventano un ricettacolo di germi e sporcizia, dovuto al progressivo deterioramento degli stessi. Possono trasferirsi sui cibi più recenti, causando, nel peggiore dei casi, malattie ed altro. Per questo motivo bisogna mantenere il banco da macellaio pulito. In questa guida spiegherò in maniera precisa e dettagliata come pulire a fondo il banco da macellaio.

26

Occorrente

  • Aceto, alcool acqua bollente e vapore
  • Soda caustica ed elementi per riparare mani e occhi
36

Fondamentale per ottenere un risultato eccellente la scelta dei materiali, in particolare quando si parla di carne e pesce, per quanto il legno risulti bello, rustico e caldo, è un materiale poroso che assorbe in profondità le eventuali parti liquide che fuoriescono durante le preparazioni e diventano impossibili da raggiungere ed eliminare durante la pulizia, pertanto molto meglio utilizzare materiali sintetici, che si possano trattare anche sostanze aggressive e sterilizzare ad alta temperatura come il teflon.

46

I prodotti per la pulizia sono molteplici: per una pulizia giornaliera delle superfici di lavorazione può andar bene iniziare sgrassando con aceto bianco, in grado di sciogliere buona parte dei residui unti crudi e cotti, seguito da una buona passata di alcol che toglie anche parte dell'odore. In questo modo vanno trattata i coltelli che non possono subire trattamenti termici che ne rovinerebbero il filo. Al posto di aceto ed alcol si possono usare amuchina, sgrassanti ed igienizzanti di ogni marca, meglio però almeno asciugare le superfici trattate evitando che asciugandosi da soli lascino sulle superfici patine di sostanze chimiche, ma francamente se si possiede una igienizzante a vapore è sicuramente meglio.

Continua la lettura
56

Di fronte ad uno sporco ostinato e di vecchia data, nel caso si stesse recuperando il bancone, acciaio e vetro possono al limite essere trattate anche con soda caustica, prodotto estremamente corrosivo e pericoloso. Se possibile, smontare quanti più pezzi removibili, ed immergerli nella soluzione caustica, per le parti inamovibili si possono utilizzare stracci imbevuti: servono in questo caso appositi guanti e protezione per gli occhi, i vapori emessi sono tossici. Ovviamente tali operazioni vanno fatte in ambienti ben areati e mai da soli. A fine lavaggio è necessario un accuratissimo risciacquo. Come si può vedere, per pulire il banco di lavoro esistono molteplici modi. Basta seguire i consigli riportati in questa guida per eseguire al meglio il lavoro richiesto ed avere infine un banco di lavoro pulito e pronto per essere usato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pulitori, sgrassatori ecc, sul retro della confezione molto spesso riportano la x dei prodotti tossici, dopo il loro utilizzo si deve eliminarne i residui
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire a fondo le zanzariere

Le zanzariere sono l'unica via di salvezza contro le odiosissime zanzare "sanguisughe": Tuttavia nonostante siano delle ottime alleate contro insetti di ogni sorta, necessitano periodicamente di un'accurata pulizia. È fondamentale pulirle ogni tanto...
Pulizia della Casa

Come pulire una padella antiaderente

Dopo una serie infinita di tegami bruciati e anneriti, abbiamo scoperto il meraviglioso mondo delle padelle antiaderenti. Queste ultime infatti, sono dotate di un fondo appositamente concepito per scongiurare l'odioso problema del cibo attaccato e annerito...
Pulizia della Casa

Come pulire divani in pelle o cuoio

I divani in pelle o cuoio sono dei complementi d'arredo molto delicati rispetto ai sofà sfoderabili, in cui la pulizia ordinaria è facilitata e resa più semplice dalla possibilità di rimuovere la copertura esterna. Richiedono quindi una maggiore attenzione...
Pulizia della Casa

Come pulire una bistecchiera

Le bistecchiere come qualsiasi elettrodomestico dopo l'uso si sporcano in modo eccessivo e per pulirle non è affatto facile. Tra l'altro se non si interviene in modo adeguato, si corre anche il rischio di rimuovere la patina antiaderente che ne caratterizza...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole in acciaio

Pulire le pentole in acciaio è una della maggiori difficoltà che si riscontra in cucina, sia per l'eccesso di incrostazioni che spesso rimangono sul fondo, sia per le macchie che restano su tutta la superficie, essendo l'acciaio un materiale ottimo...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle con il bicarbonato

Mantenere l'ambiente domestico salubre e in ordine è un'attività da svolgere quotidianamente. Le persone casalinghe lo sanno bene: una casa limpida è una casa più vivibile. Naturalmente non si tratta solo di una questione estetica. È prima di tutto...
Pulizia della Casa

Come pulire la crepiera

Le crêpe sono un dolce tipicamente francese, ottimo e gustoso ma anche molto facile da realizzare. Sono un ottima base per condimenti sia dolci che salati. Se volete fare una merenda sfiziosa o una cena leggera, allora le crêpes fanno al caso vostro.Per...
Pulizia della Casa

Come pulire le bottiglie di olio

Un elemento basilare della dieta mediterranea è senza ombra di dubbio l'olio d'oliva che in genere viene venduto in bottiglie, e può tranquillamente essere messo anche all'interno di oliere. Se tuttavia le bottiglie peraltro molto belle per forma e...