Come proteggere la casa dagli sbalzi di tensione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se nella nostra casa intendiamo proteggere il sistema elettrico, è fondamentale evitare che si verifichino degli sbalzi di tensione che potrebbero non solo danneggiarlo, ma creare problemi anche al funzionamento di televisori, frigoriferi e altri tipi di elettrodomestici. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni utili consigli su come ottimizzare il risultato.

24

Controllare il corretto funzionamento dei trasformatori

I dispositivi chiamati in gergo trasformatori, servono per trasportare l’alta tensione proveniente dai tralicci in valori più sicuri, ovvero compresi tra i 110 e i 220 Volts. Controllare il corretto funzionamento dei trasformatori è la prima operazione da fare, per evitare che all’improvviso si possano verificare degli sbalzi di tensione tali da creare i suddetti problemi. Un controllo a prese ed interruttori è tuttavia opportuno farlo comunque periodicamente, per evitare che qualcuno magari a seguito di infiltrazione di umidità possa mettersi in corto circuito. L'uso di un salvavita applicato al contatore generale, serve inoltre ad ottimizzare il risultato.

34

Utilizzare cavi coibentati

Se ad esempio sappiamo che l'impianto elettrico è vecchio, è meglio investire un po' di soldi e crearne uno nuovo. Molti degli apparecchi di raffreddamento o riscaldamento infatti, consumano abbastanza energia, e un vecchio impianto può causare gravi danni o addirittura provocare incendi per surriscaldamento. Sia per effettuare eventuali riparazioni o per aggiungere altri cavi, è meglio usare sempre quelli di nuova generazione, e soprattutto ben coibentati quindi non a rischio di mettersi in corto circuito in presenza di pareti umide. Da non dimenticare che l'impianto elettrico non si compone solo di cavi ma anche di tubi, che servono per diramarli da una parte all'altra della casa. La maggior parte di essi sono in PVC, quindi è necessario controllare che le loro caratteristiche siano a norma di sicurezza. Un altro consiglio per evitare improvvisi sbalzi di tensione nell'impianto elettrico di casa, è di controllare periodicamente le vecchie connessioni e lo stesso dicasi per le nuove; infatti, basta soltanto un filo che non è ben collegato per provocare l'inconveniente.

Continua la lettura
44

Abbassare il contatore

Mentre la maggior parte di noi pensa che la tensione in uscita sia costante, si sbaglia; infatti, in realtà tende a fluttuare. Questo fenomeno è del tutto normale, e generalmente gli elettrodomestici sono predisposti a sopportarla. Tuttavia, i problemi sorgono a causa di variazioni di tali fluttuazioni, comunemente noti come sbalzi, picchi e cali di tensione. In riferimento a ciò, è importante aggiungere a quanto sin qui consigliato che per proteggere l'impianto di casa da questi problemi di tensione, bisogna ad esempio abbassare il contatore quando all'improvviso la linea viene a mancare. Tale precauzione è fondamentale in quanto se si lascia acceso, e nel contempo gli elettrodomestici rimangono in preaccensione al ritorno della linea, la tensione potrebbe raggiungere un picco tale da far bruciare ad esempio i finali video o audio di una televisione o di una radio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come proteggere il legno da pioggia e sole

Come vedremo insieme nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare difficile, proteggere il legno da pioggia e sole è in realtà semplice e veloce, basta seguire una serie di trucchi basilari per proteggere oggetti e mobili di legno dalle intemperie,...
Ristrutturazione

Come proteggere dall'usura gli scalini di una scala

In molte delle nostre case è presente una scala, che può portare, da un piano all'altro, interno alla casa stessa, oppure può trovarsi all'ingresso. Di qualsiasi materiale sia composta, è importante averne cura, perché purtroppo con il tempo si va...
Ristrutturazione

Come proteggere la cantina dall'umidità

Se abbiamo una cantina umida, è importante adottare degli accorgimenti che consistono in alcuni interventi semplici ma funzionali. Fattori come il clima, la costruzione delle case e la geografia locale possono influire sulla quantità di umidità che...
Ristrutturazione

Come restaurare Una Stampa Antica Dagli Strappi

Gli strappi sono senza dubbio i nemici numero uno di qualsiasi supporto cartaceo. In una stampa antica o in un foglio di un libro, uno strappo è purtroppo un danno abbastanza frequente e se da un lato è bene intervenire rapidamente per evitare che la...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il tetto di un rustico

Cio' che caratterizza le vecchie abitazioni e che le rende ancora molto attraenti sono sicuramente i particolari tetti in legno che li costituiscono. Ma la delicatezza del legno purtroppo rende la struttura dei tetti piuttosto delicata, tanto che il materiale...
Ristrutturazione

Come smontare una persiana di legno per ripararla

Il compito principale di una persiana è proteggere l'infisso dal vento, dalla pioggia e dai raggi solari diretti, cioè dagli agenti atmosferici. La persiana, ostacolando l'ingresso della luce solare negli ambienti, funziona anche da dispositivo di ombreggiamento....
Ristrutturazione

Come restaurare una ringhiera in ferro

Le ringhiere in ferro, specie se battuto, sono molto belle e robuste e tendono quindi a vivere molto più a lungo rispetto ad altri tipi di ringhiere. Queste vengono utilizzate ">non solo per proteggere, ma anche per abbellire scale, terrazze e balconi,...
Ristrutturazione

Come isolare un cavo elettrico esterno

Un cavo elettrico è un elemento che contiene una parte metallica conduttrice e serve per collegare due o più apparecchiature elettriche, mentre esternamente si riveste di materiale isolante come la gomma o la plastica. Solitamente si tratta della gomma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.