Come proteggere il lavello smaltato nero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La cucina è una delle cose più costose, soprattutto se viene creata su misura e installata in base alle vostre esigenze. Ogni cucina è creata da varie componenti e oltre agli elettrodomestici, molto spesso, è necessario anche scegliere la tipologia di lavello che può essere d'acciaio, di ceramica classica, di ceramica smaltata o di vari colori. Se avete acquistato un lavello smaltato di colore nero, è molto importante proteggere tutta la sua superficie in maniera adeguata, in modo tale da evitare macchie, incrostazioni di calcare o fastidiosi graffi. Le macchie in un lavello, possono formarsi a causa di cibi acidi come il pomodoro, varie tipologie di sugo o a causa dell'utilizzo di prodotti inadeguati. Come quindi è corretto proteggere il proprio lavello smaltato nero?

27

Occorrente

  • Limone
  • Detersivo al limone
  • Spugnetta morbida
  • Acqua calda
  • Sgrassatore
  • Panno in microfibra
  • Pelle scamosciata
37

Utilizzare prodotti naturali

Per prima cosa, è importante sapere che per evitare la formazione di calcare su molte superfici come in questo caso sullo smalto che riveste molti lavelli o addirittura sull'acciaio, è importante spruzzare abbondante succo di limone. Il limone grazie al suo contenuto acido, a differenza del pomodoro, non macchia ma riesce a sciogliere in breve tempo le incrostazioni di calcare e nello stesso tempo a proteggere la superficie smaltata del vostro lavello. Ovviamente dopo aver passato del succo di limone o dell'aceto di vino bianco, dovrete naturalmente sciacquare abbondantemente la superficie del vostro lavello, per evitare aloni sgradevoli e per proteggere al meglio lo smalto.

47

Evitare prodotti corrosivi

Per proteggere il proprio lavello smaltato di colore nero, è importante evitare l'utilizzo di prodotti corrosivi, spesso aggressivi e poco indicati per la pulizia o per la protezione di questo tipo di materiale molto delicato. Potrete utilizzare al massimo qualche goccia di candeggina diluita con abbondante acqua tiepida, per eliminare le tracce di sporcizia dal lavello, risciacquando però immediatamente la superficie, per proteggerla da eventuali corrosioni. Cercate quindi di utilizzare sempre prodotti estremamente delicati in vendita in negozi specializzati o anche al supermercato, evitate di utilizzare prodotti che contengono sostanze chimiche eccessivamente acide, perché, potrebbero creare degli aloni bianchi sullo smalto nero.

Continua la lettura
57

Asciugare sempre la ceramica

Un accorgimento molto importante per proteggere sempre lo smalto del vostro lavello di colore nero, è sicuramente quello di asciugare sempre (dopo una pulizia accurata) la superficie smaltata, per proteggerla da qualsiasi eventuale formazione di macchie, di aloni o di incrostazioni. Asciugate la ceramica utilizzando un panno asciutto in microfibra.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Asciugate sempre la superficie con panni morbidi e non ruvidi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire Il Lavello Della Cucina

Come tutti sappiamo, uno degli spazi della casa, se non il più importante spazio, dove è fondamentale riuscire a trovarsi a proprio agio, risulta essere proprio la cucina. Per questo, la cucina necessita di una manutenzione continua, superiore al resto...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal lavello

Il calcare è il nemico numero uno di noi casalinghe: accade spesso, infatti, che residui di calcare si depositino sulle superfici dove è presente umidità con costante presenza di acqua; tali residui vanno rimossi frequentemente, sopratutto nel lavello...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavandino

Il lavello della cucina dovrebbe essere una delle superfici più pulite di una casa, purtroppo però molto spesso, è pieno di germi. Grazie al lavandino è possibile sciacquare la frutta, la verdura, il pesce, la carne, pulire le pentole, i piatti, i...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il lavello della cucina

In questa guida, abbiamo deciso di insegnare a tutti i nostri lettori, come poter sgrassare, nella maniera più semplice e veloce possibile, il lavello della cucina, in modo da poterlo tenere pulito più a lungo, anche dopo la preparazione di tutti i...
Arredamento

Come scegliere il lavello della cucina

Il lavello o lavabo è un elemento indispensabile in ogni cucina. Singolo o doppio, ci hanno abituati a vederlo in un brillante acciaio inox. Tuttavia, la gamma di materiali è molto più ampia. In tal senso, il lavandino può diventare parte integrante...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello in modo efficace

Pulire bene la casa è di fondamentale importanza per garantire l'igiene e la salute di coloro che vi ci abitano. La cucina è la zona dell'appartamento dove si cucina, si mangia e si svolgono tante altre attività; per questo motivo, la pulizia di questa...
Pulizia della Casa

Come pulire la cucina o il lavello in acciaio inox

L'acciaio inox è il materiale più diffuso nelle cucine. Due sono i principali motivi: la grande resistenza nel tempo e la bellezza delle finiture. L'inox è spesso una componente essenziale nel design del lavello, vasca da bagno, e altri arredi. Leggendo...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello della cucina in granito

Il lavello della cucina in granito è una caratteristica popolare in molte case in quanto il granito è un materiale che ha molti vantaggi, il che lo rende ideale per un lavello solido. Si tratta, infatti, di uno dei materiali più durevoli che si possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.