Come proteggere i serramenti in alluminio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in casa avete installato dei serramenti in alluminio come porte e finestre, ed intendete proteggerle dalla pioggia e dal fango rendendole idrorepellenti e durature nel tempo, potete adoperare un prodotto molto efficiente. Si tratta infatti di un silicone spray, da applicare dopo aver eseguito una pulizia radicale della superficie. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida su come proteggere i serramenti in alluminio.

27

Occorrente

  • Aceto e bicarbonato di sodio
  • Spugna leggermente abrasiva
  • Panno di daino
  • Silicone spray
  • Fogli di giornale
  • Carta gommata
37

Lavare con cura i serramenti

Prima di applicare il prodotto protettivo per donare ai vostri serramenti lunga vita e tenerli sempre puliti e privi di fango e aloni, vi conviene lavarli con cura. In casa potete creare un ottimo composto a base di aceto e bicarbonato di sodio, che serve ad eliminare ogni residuo di fango ed aloni, rendendo la superficie dei serramenti pulita e lucida.

47

Pulire la superficie con bicarbonato ed aceto

Il bicarbonato insieme all'aceto vi consente di creare un composto cremoso da applicare poi sulla superficie dei serramenti, in modo da pulirli e nel contempo sgrassarli. Entrambe le sostanze servono ad eliminare gli aloni (l'aceto) e le incrostazioni di fango (bicarbonato). La pasta svolge infatti una leggera azione abrasiva che rende la superficie perfettamente liscia e setosa, e pronta per proteggerla ed impermeabilizzarla. Dopo aver eseguito questa prima fase, provvedete ad un abbondante risciacquo, e poi asciugate i serramenti con un panno di daino. A questo punto la superficie dei serramenti è pronta per la finitura, per cui potete finalmente procedere con l'applicazione del silicone spray, che vi conviene usare come descritto nel passo successivo della guida, e visualizzando magari il video annesso o cliccando sul link presente in modo da attingere ad altre utili informazioni.

Continua la lettura
57

Fissare il silicone protettivo

Prima di usare il silicone protettivo da fissare sulle parti in alluminio dei serramenti, è importante incartare i vetri altrimenti ve li ritroverete unti, e quindi dovrete fare un lavoro supplementare e molto fastidioso per pulirli. Dei fogli di giornale e della carta gommata servono in questo caso ad ottimizzare il risultato. Fatto ciò, potete finalmente usare il silicone fissandolo da una distanza di circa 15 centimetri e agendo in orizzontale ed in verticale, e dopo aver atteso 15 minuti circa, procedete con una seconda mano. Ad essiccazione avvenuta, il silicone creerà una pellicola protettiva ed idrorepellente. Infine il consiglio è di eseguire l'operazione in una giornata estiva, per evitare che i serramenti possano ritrovarsi con degli antiestetici puntini neri trasportati dal forte vento invernale.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere le padelle in alluminio

L'alluminio, essendo leggero e dotato di eccellenti capacità di conduzione del calore (è secondo solo al rame), permette di risparmiare tempo e consumi energetici quando si tratta di cucinare. Il pentolame in alluminio consente di distribuire rapidamente...
Economia Domestica

Come mantenere al meglio le pentole di alluminio

Le pentole di alluminio sono tra gli utensili da cucina da privilegiare per le sue qualità, al tempo stesso però bisogna fare molta attenzione durante l'uso soprattutto per la prima volta. Nella seguente guida sarà spiegato come mantenere al meglio...
Economia Domestica

Come coibentare un tetto in alluminio

L'alluminio sta diventando una soluzione sempre più popolare nel campo dell'edilizia urbana: è altamente resistente alla corrosione e non richiede particolare manutenzione. I tetti realizzati con questo materiale, presentano costi piuttosto contenuti,...
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato nero

La cucina è una delle cose più costose, soprattutto se viene creata su misura e installata in base alle vostre esigenze. Ogni cucina è creata da varie componenti e oltre agli elettrodomestici, molto spesso, è necessario anche scegliere la tipologia...
Economia Domestica

Come proteggere le tubature dal gelo

Il problema della rigidità del clima invernale spesso si ripercuote anche sulle tubazioni. Queste, infatti, possono gelare, con grave danno per l'intero impianto idrico della propria abitazione. Soprattutto dunque se si vive in luoghi particolarmente...
Economia Domestica

Come proteggere le tende dai danni del sole

Le tende rappresentano l'utile complemento di arredo presente in ogni abitazione e che può fungere da valido elemento per proteggere la casa dall'azione dannosa degli agenti atmosferici, primi fra tutti i raggi del sole. L'azione del sole, infatti, è...
Economia Domestica

Come proteggere il piano cottura in vetro temperato

Se per la vostra cucina avete optato per un piano cottura in vetro temperato, è importante sapere che si tratta di una tipologia abbastanza delicata che richiede accortezza durante l'uso, oltre ad una corretta manutenzione con prodotti adeguati per evitare...
Economia Domestica

Come proteggere le porte dai graffi del gatto

Avere un gatto è un privilegio che molti si concedono, ma solo alcuni sono consci dell'impegno necessario ad allevarlo correttamente. I gatti, come tutti i felini, mettono in atto regolarmente comportamenti volti a soddisfare istinti o conoscenze innate:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.