Come proteggere i mobili della cucina

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Una cucina che duri nel tempo è progettata e fabbricata utilizzando i migliori materiali presenti sul mercato. Legno, metallo, acciaio diventano elementi base per realizzare un arredo che duri nel tempo e che sopporti ogni tipo di prova. D'altronde la cucina è un ambiente all'interno del quale si trascorre gran parte della giornata: non solo si pranza o si cena, ma la si utilizza come studio improvvisato (i figli prediligono un tavolo ampio per svolgere i loro compiti) o come sala cinema (la televisione sembra più invogliante) o addirittura come punto di ritrovo con amiche ed amici. Ragion per cui diventa necessario proteggere i mobili affinché possano rimanere intatti per lungo tempo, e per scoprire come fare proseguite con la lettura!

28

Occorrente

  • Tovaglie plastificate
  • Runner
  • Copri angoli
  • Sottopiatti in sughero
  • Copri sedie in stoffa
  • Detergenti per la pulizia del legno
38

Tra i mobili che compongono l'arredo di una cucina, quello fondamentale è senza alcun dubbio il tavolo. Protagonista indiscusso dei complementi, subisce ogni tipo di maltrattamento: piatti caldi se non addirittura bollenti, bicchieri rotti, acqua e bibite cadute accidentalmente sulle tovaglie, pennarelli e penne scarabocchiate su fogli leggerissimi. Per proteggere il tavolo dalle angherie quotidiane sarebbe buona norma coprirlo con una tovaglia plastificata, che lo protegga dagli urti, ed adattare all'uopo anche un runner per ammortizzare il calore delle tazze fumanti di thè. Sottopiatti in sughero difendono il legno dai piatti bollenti, mentre i copri angoli per tavoli attenueranno gli urti.

48

Le sedie sono arredi che tendono a graffiarsi con più frequenza, per il semplice fatto che jeans e pantaloni hanno borchie in ogni dove. Sarebbe semplice, tornando a casa, svestirsi utilizzando abiti comodi che non abbiano elementi in metallo, ma la fretta o la stanchezza spesse volte ci induce alla pigrizia. I copri sedie proteggono legno e vimini dagli spuntoni dei pantaloni soprattutto se per mancanza di tempo non si è avuto modo di cambiare gli abiti da lavoro. La stoffa del cuscino, facile da lavare, preserverà le sedie anche dalla polvere e dalla sporcizia e potrà abbinarsi alla tappezzeria adottata nella cucina.

Continua la lettura
58

Il legno è un materiale delicato, anche se in forma di massello e trattato in maniera tale da essere resistente ad ogni sforzo. Gli arredi della cucina, spesse volte lucidi, contengono elementi di nicchia che arricchiscono lo stile, come pomelli verniciati in oro o colori chiari facili da sporcarsi. Per preservare i mobili sarebbe necessario utilizzare detergenti che non siano troppo aggressivi, perché sgrassatori e detersivi potrebbero rovinare irreversibilmente le vernici. È consigliabile usare prodotti appositamente studiati per trattare il legno, o liquidi di provenienza biologica che eliminano la sporcizia senza rovinare i materiali. Evitate di utilizzare detergenti con micro granuli per levare il grasso, mentre leggete bene le etichette prima di procedere alla pulizia del legno.

68

La condensa, mischiata alla polvere, crea una patina di sporcizia che spesse volte rovina l'arredo di una cucina. Oltre a ciò la frittura e gli odori imprimono il legno creando uno strato di grasso difficile da rimuovere. Come prima specificato è consigliabile utilizzare detergenti delicati, ma allo stesso modo sarebbe buona norma areare gli ambienti durante la cottura di cibi, in modo tale che umidità e condensa circolino fuori dalla cucina. Tale operazione non esenta dalla pulizia quotidiana, ma potrebbe facilitare il tutto evitando di utilizzare prodotti aggressivi.

78

Per preservare i mobili della cucina il più a lungo possibile è necessario prestare attenzione in ogni compito che si svolge. L'accortezza e la delicatezza valgono molto più di un prodotto per la pulizia o un materiale anti graffio. Spugne non abrasive, pezze morbide non umide aiutano a trattare i mobili in maniera delicata. Evitate di urtare scope ed aspirapolvere ed usate molta delicatezza in ogni cosa. Un mobile ben trattato rimarrà bello anche per lungo tempo, mantenendo la vostra cucina come nuova anche a distanza di anni!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di utilizzare sgrassatori aggressivi o prodotti acidi che potrebbero mangiare la vernice del legno.
  • Non utilizzate spugne abrasive per eliminare le macchie. Prediligete invece panni morbidi e delicati.
  • Non utilizzate i coltelli direttamente sul legno. Usate i taglieri per sminuzzare le spezie e gli odori!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il bagno

Come sanno bene le donne, il bagno di ciascun appartamento ha bisogno di una pulizia giornaliera. Seppure potrebbe sembrare eccessivo, la maggior frequenza nell'eseguire le faccende di casa in questa stanza vi consentirà d'impiegare meno tempo. Inoltre,...
Arredamento

Come scegliere il ripiano della cucina

Il ripiano della cucina è un elemento molto utile e funzionale in questo tipo di ambiente, in quanto si tratta di una superficie dove vengono appoggiate le pentole calde, i piatti e le posate. Inoltre, viene anche utilizzato per preparazione dei cibi,...
Pulizia della Casa

Come pulire gli infissi in alluminio verniciato

Nelle case è possibile trovare infissi di ogni tipo, diversi fra loro per forma, tipologia o materiale di cui sono composti. Sicuramente, però, quelli in alluminio verniciato sono tra i più diffusi. L'alluminio è infatti un elemento molto versatile...
Economia Domestica

Come sbucciare le patate bollenti

Cucinare è un’attività che molte persone desiderano fare. Però sicuramente la più noiosa è quella di pelare le patate. Infatti, se queste ultime sono state appena lessate e non si ha il tempo per farle raffreddare il lavoro diventa abbastanza fastidioso....
Pulizia della Casa

Come pulire un tappeto a secco

Nel momento in cui si arreda una casa, è necessario scegliere accuratamente i mobili, le suppellettili, i vasi e i quadri, in modo da ricreare un'atmosfera di un certo tipo. Alcuni, però, utilizzano un complemento di arredo che non sempre viene scelto,...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia del laminato

Il laminato è un materiale molto utilizzato nel settore dell'arredamento. Si utilizza sia per rivestimenti che per pavimenti. Generalmente il laminato è formato da più strati attaccati tra loro. Lo strato più esterno è quello stampato o decorato...
Pulizia della Casa

Come fare le pulizie di primavera

Le pulizie di primavera sono un'abitudine molto diffusa in tutta Italia. Prima dell'arrivo del gran caldo estivo, è buona pulire tutta la casa da cima a fondo, facendo tutti quei compiti che si rimandano durante l'anno. Quando si eseguono le faccende...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia del pavimento di marmo

Mantenere le caratteristiche di lucentezza e brillantezza di un pavimento non è assolutamente un'impresa facile, dato che ogni superficie deve essere trattata con prodotti idonei e non aggressivi e, nella pulizia, bisogna considerare anche la resistenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.