Come proteggere dall'usura gli scalini di una scala

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In molte delle nostre case è presente una scala, che può portare, da un piano all'altro, interno alla casa stessa, oppure può trovarsi all'ingresso. Di qualsiasi materiale sia composta, è importante averne cura, perché purtroppo con il tempo si va incontro all'usura. Le più fragili sono, ovviamente, le scale di legno, che per ovvi motivi, si graffiano e si sverniciano in modo più evidente. Ma anche le scale di marmo e granito non hanno vita facile, se non si seguono degli accorgimenti precisi. Con questa guida cercherò di spiegarvi come proteggere qualsiasi tipo di scalini di una scala dall'usura.

26

Occorrente

  • Vernice o pittura
  • Salvagradino
  • Passatoia
  • Velcro
36

Per primo ci occuperemo degli scalini di legno. Si possono utilizzare diversi sistemi, che implicano un lavoro di fai da te. Innanzitutto, possiamo applicare della vernice protettiva, acquistabile in ferramenta, scegliere quella adatta al tipo di legno da trattare e applicarla seguendo le istruzioni. Di solito basta detergere per bene la scala in ogni sua parte e poi applicare la vernice con un pennarello, facendo attenzione a non dimenticare nessuna parte. Lasciare asciugare, prima di calpestare i gradini. Altra soluzione è quella di acquistare, sempre in ferramenta, dei salva gradini di materiale sintetico o di gomma, quindi, dopo avere pulito i gradini, applicate secondo le indicazioni del negoziante, i salva gradini, utilizzando un cutter per eliminare le eccedenze. Questi hanno anche il vantaggio di rendere più sicura la scala dagli scivoloni.

46

Un' ultima soluzione è quella di applicare una passatoia, cioè una sorta di tappeto che viene installato con il velcro, seguendo le alzate e i gradini della scala. Potete decidere di salvaguardare tutta una striscia centrale della scala, quella più usata, lasciando dei margini a sinistra e a destra della stessa. Questa soluzione oltre a proteggere la scala, può dare un tocco di raffinatezza in più alla scala, potete seguire, per esempio, i colori del vostro arredamento, e vedrete che risultato. Una precisazione: la cosa più semplice da fare è di non calpestare le scale con tacchi e scarpe sporche, utilizzate sempre delle pantofole, come si fa per il parquet.

Continua la lettura
56

Parliamo adesso delle scale di marmo o granito, per quest'ultime non ci sono passaggi particolari, ma è consigliabile non posizionare dei vasi pesanti, quindi difficili da spostare, sui gradini, in quanto potrebbero formarsi delle macchie di ruggine e calcare. Se, accidentalmente, gli scalini dovessero macchiarsi, è bene lavarli subito, perché alcuni tipi di marmo sono assorbenti e le macchie potrebbero attecchire. Ciò accade spesso con le scale di pietra lavica, un materiale esteticamente meraviglioso, ma poroso che si macchia anche con della semplice acqua se non asciugata immediatamente. State attenti, infine a non far cadere nulla di pesante su questa categoria di scale; anche il marmo, si rompe!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come montare una scala interna

Se il nostro obiettivo è quello di montare una scala all'interno della nostra abitazione, per permetterci l'ingresso alla soffitta o ad un soppalco, è possibile fare tutto ciò senza alcuno intervento da parte di un tecnico professionista, permettendoci...
Ristrutturazione

5 cose da sapere prima di installare una scala

Se avete appena realizzato un soppalco o intendete semplicemente raggiungere il piano superiore dell'appartamento, dovete ovviamente installare una scala. L'operazione non è difficile, quindi non richiede necessariamente l'intervento di un tecnico specializzato,...
Ristrutturazione

Come dipingere le pareti di una scala interna

Se la vostra casa è su due livelli e quindi corredata di una scala interna, potete dipingere le sue pareti in svariati modi, curando il fattore estetico ma anche ottimizzando il risultato, nel caso l'accesso al piano superiore sia piuttosto stretto...
Ristrutturazione

Come realizzare una scala a sbalzo

Uno dei componenti principali all'interno di una proprietà, che spesso viene trascurato, ma quando somministrato con attenzione può trasformare anche una casa standard è la scala.Con possibilità di progettazioni illimitate e scelte di materiali, la...
Ristrutturazione

Come rinnovare il legno di una scala

La scala rappresenta un elemento molto importante all'interno delle abitazioni. Sono presenti svariati tipi, varie forme e generi di questo elemento delle case, ma in questa guida ne prenderemo in considerazione soltanto una particolare tipologia. Parleremo...
Ristrutturazione

Come progettare una scala per interni

La scala rappresenta una delle parti più importanti e di valore di una casa. Infatti una bella scala, posizionata in un punto importante della casa, come l'ingresso, può donare un'aspetto più o meno importante e di maggior valore alla propria abitazione....
Ristrutturazione

Come demolire una scala in cemento armato

La demolizione di una scala fatta di cemento armato è un lavoro che necessita davvero di una grande forza. Se la scala presenta dei bordi consistenti, fondazioni monolitiche, o strutture adiacenti che rendono difficile la demolizione, potrebbe essere...
Ristrutturazione

Come realizzare una scala esterna

Coloro che sono appassionati di arredamento ed amano abbellire la propria abitazione, devono tenere conto non solo dell'interno di quest'ultima, ma anche dell'esterno. Un'idea molto semplice ma, al tempo stesso d'effetto, consiste nel realizzare una bellissima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.