Come programmare l’accensione delle luci di casa

Tramite: O2O 30/01/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Programmare l'accensione delle luci di casa può rivelarsi un'operazione molto utile, nel caso in cui si ha l'intenzione di tenere alla larga i malintenzionati. È risaputo, infatti, che i cosiddetti topi di appartamento prediligono optare per le abitazioni in cui non è presente alcuna persona. Uno dei segnali che fa loro comprendere che la casa è momentaneamente deserta, è il fatto che quando va via la luce del giorno, l'abitazione stessa rimane senza luci. Sia nel caso in cui si dovesse tornare tardi dal lavoro, sia se si è fuori sede per una vacanza, sarebbe molto utile far credere che l'abitazione non sia deserta. In questa guida vi spiegheremo, pertanto, come programmare l'accensione delle luci di casa.

27

La tecnologia viene incontro a queste esigenze di programmazione di accensione delle luci con delle nuove ed aggiornatissime applicazioni. Al giorno d'oggi, quindi, si può programmare non soltanto l'accensione dei punti luce della casa ad una determinata ora del giorno, ma anche prevedere delle fonti di illuminazioni più o meno intense in base ai momenti della serata. Ad esempio, quando ci si siede davanti alla televisione è sufficiente disporre di una luce soffusa, piuttosto che di un'illuminazione intensa. Ovviamente per ottenere tutto questo è fondamentale installare un impianto ad hoc, fornito di telecomando. Purtroppo non tutte le persone hanno la possibilità economica di installare un impianto di questo tipo. Allora si potrebbe optare per l'installazione degli interruttori crepuscolari, la quale prevede una spesa senz'altro inferiore rispetto alla precedente. In più, si tratta di un'operazione che può essere effettuata, in modo del tutto autonomo, anche da chi ha poca dimestichezza con questo genere di lavori.

37

Gli interruttori crepuscolari, come si può intuire dal loro nome, sono in grado di provvedere all'accensione delle luci nel momento in cui scende il crepuscolo. Quindi, entrano in funzione nel momento in cui l'abitazione presenta una scarsa un'illuminazione. È fuori da ogni dubbio che se si desidera programmare l'accensione come un deterrente per i malintenzionati, si tratta di un dispositivo abbastanza utile. In buona sostanza, le luci rimangono accese fino a quando non ci sono delle condizioni di luminosità adeguate. Pertanto, tramite l'utilizzo degli interruttori crepuscolari, le luci dovrebbero rimanere accese fino alla mattina. Questo discorso non è, tuttavia, sempre valido.

Continua la lettura
47

Gli interruttori crepuscolari presenti in commercio sono di differente natura, e molti di questi prevedono anche la possibilità di programmare uno spegnimento dopo un certo periodo di tempo che può essere stabilito a seconda delle proprie esigenze. Il costo di questi apparecchi è decisamente contenuto, dal momento che costano appena qualche decina di euro. Inoltre, questi strumenti possono rivelarsi la soluzione più adeguata, e quindi quella privilegiata, se si ha l'intenzione di far credere di essere a casa in un dato momento.

57

Gli interruttori di questo genere devono essere installati nelle zone della casa in cui ci sono gli ambienti che presentano l'accessibilità a vari punti luce, uno per ogni lampadario, lampada o abat jour. Ovviamente, se si è liberi di stabilire direttamente quali sono le luci che si dovrebbero accendere verso il crepuscolo, non sarà sufficiente selezionare in quali stanze della casa si desidera ottenere un'illuminazione programmata.

67

L'installazione degli interruttori crepuscolari deve essere effettuata tra il lampadario e la lampadina. Pertanto, possiamo affermare che si tratta di un'operazione semplicissima da mettere in pratica. Questo perché è sufficiente avvitare uno di questi dispositivi nella sede prevista per la lampadina, per poi e inserire quest'ultima nella sua sede abituale. Riguardo alla sua programmazione, è invece fondamentale attenersi alle istruzioni che sono state fornite dal produttore dell'apparecchio, e che è presente nella confezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come installare un timer per boiler

Per chi possiede un boiler elettrico sa bene quanto viene a costare l'acqua calda in un mese, a dispetto dei vari accorgimenti, quali regolare il termostato a 60 gradi in inverno e 40 gradi in estate, ciò nonostante i costi sulla bolletta sono quasi...
Economia Domestica

Metodi alternativi per scaldare la casa

Il riscaldamento domestico incide notevolmente sul bilancio familiare. Gli attuali sistemi non rinnovabili minacciano l'ambiente nonché il vostro portafoglio. Tuttavia, oggi con i nuovi metodi alternativi, è possibile scaldare la casa in modo economico...
Economia Domestica

I vantaggi e gli svantaggi delle stufe a pellet

Le stufe a pellet bruciano segatura compressa per generare calore. Si possono utilizzare in spazi residenziali oppure a livello industriale. Si sono molto diffuse negli ultimi anni in quanto permettono di non dover più utilizzare alcun tipo di gas per...
Economia Domestica

5 vantaggi delle caldaie a pellet

Oltre alla classica caldaia a gas spesso installata in casa, esistono anche delle valide alternative di caldaie, da poter selezionare tra diversi modelli presenti oggi sul mercato. Le caldaie a pellet (alimentate da questo combustibile naturale) ad esempio,...
Economia Domestica

Condizionatori: 10 regole per consumare meno

Come vedremo nel corso di questa guida, accendere il condizionatore non significa necessariamente spendere molti soldi in bollette. Con un po' di diligenza e con una serie di piccoli accorgimenti, è infatti possibile risparmiare e al contempo godere...
Economia Domestica

Come organizzare i lavori domestici

Ogni persona che sia uomo o donna, vede nella propria abitazione il rifugio ideale dove potersi nascondere da tutti i problemi scaturiti durante la giornata appena trascorsa. Per poter organizzare al meglio i propri lavori domestici, alla base di tutto...
Economia Domestica

Come allestire il terrazzo per una festa

Una serata d'estate, degli stuzzichini, qualche bevanda fresca e gli amici più cari. Cosa c'è di meglio di una festa in terrazzo? Il terrazzo è infatti un luogo perfetto per le serate estive. Quando il sole tramonta e si alza un leggero venticello...
Economia Domestica

Come riciclare un vecchio televisore

Nell'epoca moderna i progressi tecnologici si susseguono a un ritmo frenetico, ed è facile ritrovarsi l'abitazione invasa da apparecchiature elettriche che non possono essere più usate o riparate: un cellulare di cui si è perso il caricabatteria, un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.