Come progettare una fognatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questo articolo vedremo come progettare una fognatura. Il dimensionamento idraulico di una fognatura determina le grandezze degli elementi che costituiscono la fognatura, fondamentali per la verifica della velocità, portata ed anche grado di riempimento nei tratti relativi. Tale verifica, normalmente, verrà fatta facendo ipotesi moto permanenti. Un collettore fognario è una parte della rete fognante dove verranno convogliati i tratti diversi della rete, per poi essere allontanati dal centro urbano. Leggete in seguito e scoprirete come fare. Buona lettura e buon lavoro!

24

L'area che dovrà essere presa in esame, richiede la costruzione della rete fognaria in modo da permettere la raccolta sia delle acque bianche, che di quelle nere. Queste ultime arrivano sia da abitazioni che sono private, ma anche da edifici commerciali come negozi oppure che sono destinati a servizi. Le acque bianche invece, arrivano dal dilavamento di strade, ed anche parcheggi, quindi dalla mancata infiltrazione nelle aree permeabili. La scelta del sistema di fognatura, sarà condizionata dalla presenza di un collettore esistente dalle misure di 1,40 metri x 1,90 metri nei pressi del fosso Vallerano di tipo unitario. Il tempo di sviluppo del progetto è previsto per 10 anni. Il diametro dei tubi, nella tecnica delle fognature, viene chiamato "speco". Esso si progetta in maniera tale che il fluido internamente, sia governato da un regime di corrente a pelo libero, verificandosi con la previsione di un riempimento parziale dello "speco". Vi forniamo un esempio per uno "speco" ovoidale considerando un riempimento del 70%, mentre per uno circolare il riempimento sarà del 50%.

34

Il sistema di smaltimento è formato da un principale tronco chiamato "tronco A". Esso è diviso a sua volta in 5 tronchi, chiamati A1, A2, A3, A4, A5, dove affluiscono anche i tratti del tronco B e tronco C (suddiviso in C1 e C2) ed anche tronco D. Il dimensionamento idraulico di una fognatura deve far in modo di determinare le grandezze degli elementi che costituiscono la fognatura, e che saranno essenziali per la verifica della velocità, portata ed il grado di riempimento nei suoi percorsi.

Continua la lettura
44

Tale verifica, normalmente, viene fatta prendendo in considerazione moto permanente. Vengono prese in considerazione due tipi di portata, nei calcoli idraulici, che sono quella nera e quella bianca. La prima portata cioè quella nera, è quella che deriva dall'umana attività, quali scarichi WC, acque che sono servite per lavaggi, ed acque utilizzate dai rubinetti.
Mentre la portata nera, chiamata anche "di pioggia", è quella portata che deriva da attività meteorologiche, cioè del clima.
Il valore della portata nera lo si determina dalla dotazione giornaliera idrica, quello della portata bianca si potrà determinarlo seguendo modelli di calcolo diversi.
I principali valori sono due, cioè: metodo dell'Invaso, (chiamato anche metodo Italiano), e metodo della corrivazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come progettare un giardino di design

Progettare il proprio giardino di design richiede una certa organizzazione. Innanzitutto è necessario avere un budget prestabilito, in questo modo potremmo orientarci in maniera più chiara su come intervenire. Quindi bisogna avere delle idee chiare...
Esterni

Come progettare un giardino a terrazze

Come vedremo insieme nei pochi passi di questo tutorial, con un po' di fantasia e impegno è possibile progettare un giardino a terrazze molto elegante e originale, senza nemmeno investire cifre economiche esagerate. Se quindi possiedi un grande spazio...
Esterni

Come progettare il giardino

Saper progettare il proprio giardino, che si ha a disposizione, è qualcosa che tutti vorrebbero fare, ma in particolar modo tutti vorrebbero essere in grado e quindi avere, le capacità di crearlo. Grazie a questa guida, questo desiderio potrebbe anche...
Esterni

Come progettare balconi e terrazzi fioriti

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, con un minimo di fantasia e passione per il verde, è possibile progettare interi spazi ricchi di fiori e piante, capaci di rendere il nostro ambiente esterno elegante e raffinato. Se dunque possiedi...
Esterni

Come progettare il vialetto d'ingresso

Vivere il giardino, la parte esterna e più suggestiva di una casa, consente di trascorrere bei momenti, soprattutto nelle stagioni estive. Per questo motivo, curarne anche l'entrata, è molto importante. Progettare il vialetto d'ingresso significa creare...
Esterni

Come progettare il giardino di un ristorante

La parola francese "Restaurant" deriva da “restaurer” che sta ad indicare “un cibo che ristora”. Tale termine non vede solo un tipo di cucina ma i tanti generi che a volte rispecchiano tradizioni particolari, perché di paesi diversi rispetto...
Esterni

Progettare un giardino: 5 errori da evitare

Avere la possibilità di riempire uno spazio esterno con un giardino, ricco di fiori, piante, alberi, cespugli, gazebi, ecc., è senza dubbio una fortuna. Se avete una villa o una casa e avete intenzione di creare un bel giardino attorno alla casa, è...
Esterni

Come progettare l'impianto di irrigazione in giardino

Generalmente un giardino che si rispetti necessariamente ha bisogno di un impianto d'irrigazione, per fornire acqua su tutta la superficie e alle piante che vi si trovano, facendoli crescere belle e rigogliose. Oggi è possible trovare degli impianti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.