Come Progettare Una Cucina Modulare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La casa rappresenta un luogo dove sentirsi a proprio agio. Infatti le varie camere vengono abbellite in base ai propri gusti personali. La parte essenziale della propria casa, è il salotto. Questo perché gli ospiti vengono accolti all'interno di esso. Per quanto concerne la cucina, è essenziale per poter preparare il cibo durante l'arco della giornata. Quindi per il suo utilizzo giornaliero, bisogna acquistare una cucina di qualità. In questa guida attraverso passaggi facili e veloci, vedremo come progettare una cucina modulare.

27

Occorrente

  • metro
  • foglio a quadretti e matita
37

Le misure

Per iniziare occorre misurare la parete che intendi utilizzare per appoggiare la cucina. Occorre tener conto che una semplice cucina lineare per per accogliere tutte le normali attrezzature ed elettrodomestici necessita di una parete di almeno 330 centimetri riducibili eventualmente a 300 o addirittura a 270 con qualche rinuncia. Risulta importante anche che tu osservi se la parete è a stretta tra due muri laterali che ti costringerà così a progettare una cucina che riempia esattamente lo spazio, ovvero se un lato sia libero lasciando un qualche margine di libertà.

47

Le dimensioni

Naturalmente è noto come i rivenditori di cucine provvedono a fornire un preventivo anche in assenza di un progetto, facendo riferimento solo alle misure della parete. Tuttavia se provvedi da solo a preparare un progetto nella fase iniziale della ricerca d'acquisto, potrai confrontare meglio i prezzi proposti dai vari rivenditori ed in generale sarai maggiormente consapevole nelle fasi della trattativa, anche se alla fine la soluzione prescelta sarà diversa da quella da te progettata.
Per prima cosa occorre prendere conoscenza che la profondità della quasi totalità delle cucine componibili è 60 cm e che il modulo base relativo allo sviluppo in lunghezza è 15 cm.

Continua la lettura
57

I mobili

I mobili che compongono la cucina componibile sono quindi larghi 1, 2, 3, 4 moduli, tenendo comunque conto dei vari vincoli legati agli elettrodomestici ed alle attrezzature della cucina. Cominciamo con il dire che i componenti di 30 cm e soprattutto 15 cm, sono da evitare. Questo perché la loro presenza pesa sul preventivo in misura maggiore della loro utilità. La maggior parte dei moduli da utilizzare sono quelli di 45 cm, 60 cm e 90 cm.

67

Gli elettrodomestici

La maggior parte degli elettrodomestici occupano 60 cm. Come la colonna frigo, il forno, i fornelli, la lavastoviglie ed eventualmente la lavatrice. Vi sono anche lavastoviglie di 45 cm, e forni da 90 cm. Il mobile sotto lavello ed il soprastante pensile per piatti misura in genere 90 cm. Il modulo da 45 cm è adatto ai cassetti. Da notare come quasi tutti i produttori abbiano previsto una specie di modulo "jolly" di 40 cm, per consentire una maggiore flessibilità nel "riempire con la maggior esattezza possibile lo spazio disponibile.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di prendere le giuste misure.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come progettare una cucina in muratura

Una cucina i muratura serve a conferire un tipico stile rustico alla propria casa. I colori caldi la rendono accogliente e l'aspetto spartano ricorda gli ambienti campagnoli: come un vero tuffo nel passato! Se siete esperti del fai da te poi potrete anche...
Ristrutturazione

Come progettare delle scale

Le scale non sono altro che l'insieme di gradini che collegano un piano con un altro. Se avete intenzione di progettare una scala e non avete idea di come poterla realizzare, nella seguente guida vi forniremo degli consigli e vi indicheremo alcune regole...
Ristrutturazione

Come progettare un terrazzo

Il terrazzo è una parte tipica della casa italiana. Solitamente, specie nei mesi estivi, il terrazzo viene usato per cene o pranzi all'aperto o per organizzare feste con gli amici. Durante l'inverno capita spesso che questa zona venga abbandonata a sé...
Ristrutturazione

Come progettare una zona giorno

La zona giorno è il cuore pulsante di ogni casa, quello spazio che in cui si passa la maggior parte della giornata e in cui ci si sente liberi di fare quello che più ci aggrada: leggere, guardare la tv, ecc. Senza dubbio uno spazio condiviso con gli...
Ristrutturazione

Come progettare la lavanderia

Nel progettare un appartamento è fondamentale dedicare molta attenzione alla gestione degli spazi. Una casa deve necessariamente avere delle stanze da dedicare a particolari funzioni. Le prime stanze a cui pensiamo sono la cucina e i bagni, dato che...
Ristrutturazione

Come progettare un loft

Il loft è una moderna tipologia di appartamento che sta incontrando un successo sempre crescente nel panorama immobiliare italiano ed estero. Strutturato su un’area unica, il loft tradizionale non prevede pareti divisorie e si dota al massimo di un...
Ristrutturazione

Come progettare una casa in montagna

Progettare una casa non è una cosa semplice da effettuare in quanto occorre prendere in considerazione diversi aspetti tra cui la geologia del terreno ed il piano edilizio urbano che interessa l'area di edificazione. Dovranno, quindi, essere valutate...
Ristrutturazione

Come progettare un frangisole

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter progettare, nel modo migliore possibile, un frangisole. Cercheremo di realizzare il tutto, facendo riferimento al metodo del fai da te, in modo da poter mettere in pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.