Come progettare una casa prefabbricata: la zona notte

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il settore edilizio delle case prefabbricate è in continuo aumento, così come lo sono anche il risparmio energetico e l'attenzione verso un abitare più ecosostenibile. Ogni area della casa dovrà essere provvista di mobili e strutture ecologiche e confortevoli, pertanto è opportuno effettuare un'accurata progettazione, che includa tutti gli ambienti e tutti i comfort. Attraverso i passi seguenti ci occuperemo in particolar modo di capire come progettare la zona notte di una casa prefabbricata.

28

Occorrente

  • mappa
  • organizzazione mentale
38

Come prima cosa è importante sapere che case prefabbricate vengono costruite mediante l'uso di materiali pre-assemblati in una fabbrica o in un cantiere. Successivamente questi vengono montati nell'area edificabile su cui sorgerà l'edificio. Il lavoro che viene svolto è minimo e quindi permette di avere meno costi e tempi. I prezzi delle case prefabbricate rappresenta una delle questioni che interessano i potenziali acquirenti: si tratta, infatti, di costi che sono stabiliti fin da subito e questo è un vantaggio notevole che dà ai prefabbricati in legno o muratura una marcia in più. Un vantaggio offerto dalla casa prefabbricata è la piena considerazione delle esigenze individuali, infatti i tempi ed i costi di costruzione sono decisamente inferiori rispetto ad altre tipologie di abitazione.

48

La progettazione della vostra zona notte prevederà la presenza di camere da letto, che portannoo essere matrimoniali, per bambini, oppure per ospiti. Inoltre, potranno essere presenti altri locali di servizio come i ripostigli, i bagni e le cabine armadio. La zona notte richiede anche una privacy maggiore rispetto alla zona giorno, quindi se la vostra casa prevede più piani, la zona notte la collocherete al piano superiore. Dovrete scegliere le dimensioni corrette delle varie stanze e per fare questo seguite dei semplici criteri: innanzitutto la metratura del piano, la presenza o la necessità di costruire colonne, pareti di supporto o muri portanti, la destinazione d'uso della stanza (per esempio, la camera matrimoniale sarà più grande rispetto a quella dei bambini o degli ospiti, i locali di servizio non troppo spaziosi), la quantità di mobilia, le attività previste e, infine, il numero di persone per stanza.

Continua la lettura
58

Adesso potete scegliere i rivestimenti delle varie stanze: tenete conto delle sensazioni che i materiali riescono a trasmettere alla vista ed al tatto, della praticità e della frequenza con cui si pulisce casa. Se volete trasmettere calore e accoglienza scegliete il parquet in legno scuro o chiaro in relazione al colore dei muri (chiaro per colori accesi, scuro per colori tenui). Al parquet potrete abbinare tanto il classico quanto il moderno. Sappiate, però, che la sua manutenzione è piuttosto complicata e la sua delicatezza estrema. Più facile da pulire, invece, è la moquette. Non trascurate nemmeno l'utilizzo di cotto e le pietre: sicuramente sono dei materiali più freddi al tatto, ma comunque risultano piuttosto versatili per aspetto e facilità di pulizia. Infine, anche la resina viene considerata un ottimo materiale, soprattutto facile da pulire.

68

La casa prefabbricata, si solito, andrebbe pensata e studiata con l'intento di realizzare degli ambienti ampi, quindi scegliete sempre dei mobili grandi, comodi e funzionali alle vostre esigenze. Evitate, per quanto possibile, l'utilizzo di letti a castello e preferite semmai dare spazio all'individualità di ogni figlio. Infine, tenete sempre il considerazione la distribuzione intelligente di balconi e finestre, in modo tale da garantire il più possibile la presenza di una luce naturale.

78

Per concludere vediamo alcuni approfondimenti e consigli: se questa tipologia di abitazione permette di avere un unico ambiente comodo e confortevole, bisogna dire che presenta anche degli svantaggi, che si inseriscono sopratutto nel prezzo iniziale: il lotto di terreno edificabile necessario alla costruzione deve avere delle dimensioni maggiori. Il maggior prezzo della tipologia di casa prefabbricata in legno su un solo piano è dovuto alla necessità di avere una copertura tetto di estensione maggiore, con il conseguente aumento di interventi isolanti termici ed acustici: gli ambienti prevedono, inoltre, l'installazione di un sistema di ventilazione, che deve essere studiato in maniera accurata in fase di progettazione per poter così ridurre le dispersioni termiche all'interno dell'edificio e non elevare la necessità del sistema di ventilazione. Se scegliete di acquistare una tipologia di casa prefabbricata in legno costruita su due piani, sarà necessario individuare la soluzione di terreno ideale in base alle esigenze del progetto della vostra abitazione. A tale proposito, per ridurre le spese legate all'acquisto di un lotto edificabile, che in alcuni territori potrebbero essere molto elevate, si consiglia di scegliere un terreno di dimensioni inferiori alla casa prefabbricata monopiano, in modo che la superficie del tetto riduca i costi di realizzazione della copertura e di conseguenza anche il fabbisogno energetico dell'intera abitazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come dividere la zona notte dalla zona giorno

Separare la camera da letto e il soggiorno è una delle preoccupazioni più importanti per chi vive in un monolocale. Sappiamo tutti quanto sia utile avere una barriera, seppure minuscola e ridotta, tra il proprio mondo privato e le stanze comuni, tra...
Ristrutturazione

Come progettare una zona giorno

La zona giorno è il cuore pulsante di ogni casa, quello spazio che in cui si passa la maggior parte della giornata e in cui ci si sente liberi di fare quello che più ci aggrada: leggere, guardare la tv, ecc. Senza dubbio uno spazio condiviso con gli...
Ristrutturazione

Come scegliere una villa prefabbricata

Al giorno d'oggi, scegliere una villa prefabbricata costituisce un'opzione sicura. In commercio si trovano manufatti realizzati secondo le più stringenti norme di sicurezza ed isolamento: con il giusto spazio e gli ambienti più confortevoli, si avrà...
Ristrutturazione

Come scegliere una casa prefabbricata in legno

Economiche, ecologiche ed originali, le protagoniste di questo tutorial sono loro: le case in legno. Per chi avesse scarsa conoscenza in materia, si tratta di abitazioni non convenzionali che grazie ai loro standard abitativi si stanno imponendo con successo...
Ristrutturazione

Come progettare un terrazzo

Il terrazzo è una parte tipica della casa italiana. Solitamente, specie nei mesi estivi, il terrazzo viene usato per cene o pranzi all'aperto o per organizzare feste con gli amici. Durante l'inverno capita spesso che questa zona venga abbandonata a sé...
Ristrutturazione

Come progettare una casa in montagna

Progettare una casa non è una cosa semplice da effettuare in quanto occorre prendere in considerazione diversi aspetti tra cui la geologia del terreno ed il piano edilizio urbano che interessa l'area di edificazione. Dovranno, quindi, essere valutate...
Ristrutturazione

Come progettare la lavanderia

Nel progettare un appartamento è fondamentale dedicare molta attenzione alla gestione degli spazi. Una casa deve necessariamente avere delle stanze da dedicare a particolari funzioni. Le prime stanze a cui pensiamo sono la cucina e i bagni, dato che...
Ristrutturazione

Come creare una zona d'ingresso nel soggiorno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di pazienza e un piccolo investimento economico, è possibile progettare una zona d'ingresso nel soggiorno, creando un disimpegno d'ingresso e rendendo questa parte della casa originale ed elegante....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.