Come progettare un muretto a secco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il concetto di muretto a secco si intende descrivere una costruzione murale realizzata con l'ausilio di semplici pietre comuni e strumenti capaci di modellare queste ultime fino a realizzare un muro. Nonostante la progettazione di un muro a secco appaia complicata, è possibile procedere in modo assolutamente autonomo, con un minimo di pazienza. Seguite questa guida per scoprire come fare. Vediamo, quindi, come progettare il tutto in maniera semplice ed efficace..

26

Occorrente

  • Una picchetta di grandezza media, per modificare eventualmente le dimensioni delle pietre
  • Una mazzetta per modellare le pietre
36

Come ricavare le pietre

Le pietre per il muro a secco si potranno ricavare da un vecchio edificio demolito, insieme a scaglie e pezzi di mattone. Per cominciare, sarà ovviamente necessario spianare il terreno su cui realizzare l'opera. Quest'ultima, la si deve sistemare sul terreno e utilizzata come strumento di allineamento delle pietre. Appoggiandone una su entrambi gli estremi e procedendo alla loro sistemazione in modo più dritto possibile.

46

Come realizzare il muretto a secco

Caratteristica fondamentale dei muretti a secco, innanzitutto, è quella di realizzare un'opera edilizia utilizzando esclusivamente delle pietre unite tra di loro in modo naturale. Ovvero appoggiate l'una sull'altra senza l'impiego di particolari collanti, cercando di innalzare un muro, facendo combaciare le pietre il più possibile tra di loro. La concreta progettazione dell'opera, è molto semplice. È sufficiente infatti, utilizzare tutte le pietre a propria disposizione, alternando pietre grosse a pietre di grandezza minore. Le pietre maggiormente piatte invece, si potranno appoggiare in senso orizzontale in modo da utilizzarle come base per l'appoggio delle altre, fila dopo fila.

Continua la lettura
56

Conclusioni

Affinché il muro una volta terminato non crolli, sarà importante realizzare una minima pendenza verso il suo interno, in modo che le file di pietre si appoggino tra di loro e non crollino. Questo risultato, la si può ottenere sistemando sul retro del muro qualsiasi materiale a nostra disposizione. Qualora qualche pietra si presenti con una forma non adeguata, serviamoci di una mazzetta o di un picchetto per intervenire e modificarla. Adesso si potrà proseguire con l'innalzamento di un'altra fila, con l'ausilio della corda. Ripetere via via il procedimento di appoggio della terra sul retro, dietro ogni rispettiva fila. Se preferite, potete procedere al passaggio di stucco finale sul muro, per consentire a questo di assumere un aspetto compatto, solido ed esteticamente piacevole. Non mi resta a questo a questo punto che augurarvi buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per agevolare e consentire l'appoggio delle pietre, è consigliabile servirsi di una corda
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come Creare Una Fondazione Per Un Muretto Esterno

Per realizzare un muretto esterno o meglio qualunque manufatto non interno in muratura, occorre costruire innanzitutto un basamento rigido e stabile (chiamato fondazione). Ciò deve avvenire poiché qualsiasi opera in muratura fatta esternamente non dovrà...
Esterni

Come decorare un muretto con lo stile mosaico

È sicuramente piacevole instaurare un legame diretto con la 'madre terra', e un giardino può sicuramente essere il luogo ideale in cui creare un fantastico rapporto con le piante e con l'aria pulita che esse riescono a generare. Per delimitare una o...
Esterni

Come costruire un muretto in pietra

Per eseguire dei lavoretti in casa, preferiamo affidarci alle mani di professionisti per ottenere un lavoro perfetto, pagando però in alcuni casi cifre elevate. Tuttavia se questi lavori non risultano molto complicati, è possibile provare a realizzarli...
Esterni

Come Riparare Un Muretto E Trattarlo

Un detto antico diceva che chi fa da sè, fa per tre e, mai come in questi tempi in cui sapere cavarsela da soli è importante anche per risparmiare, è valido. Questa guida vuole dare istruzioni e piccoli consigli per imparare come riparare un muretto...
Esterni

Come eseguire e scegliere il coronamento del muretto di mattoni

Se hai costruito un muretto in mattoni è giunto il momento di eseguire la copertura dello stesso: il suo "coronamento". Le ragioni sono essenzialmente due: estetiche e funzionali. Oltre all'aspetto, infatti, è necessario proteggere il mattoni e i giunti...
Esterni

Come progettare il giardino

Saper progettare il proprio giardino, che si ha a disposizione, è qualcosa che tutti vorrebbero fare, ma in particolar modo tutti vorrebbero essere in grado e quindi avere, le capacità di crearlo. Grazie a questa guida, questo desiderio potrebbe anche...
Esterni

Come costruire un muro a secco per un giardino

La caratteristica più importante di un muro a secco è quella di non necessitare di cemento o nessun altro tipo di leganti, quindi tutto quello di cui avrete bisogno sono i giusti materiali e un po' di impegno. Costruire un muro a secco non è certamente...
Esterni

Come progettare un giardino di design

Progettare il proprio giardino di design richiede una certa organizzazione. Innanzitutto è necessario avere un budget prestabilito, in questo modo potremmo orientarci in maniera più chiara su come intervenire. Quindi bisogna avere delle idee chiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.