Come progettare un impianto di videosorveglianza

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

In questo articolo vogliamo dare una mano concreta, a tutti i nostri lettori, che sono appassionati del fai da te, a capire come e cosa poter fare per progettare un semplice impianto di videosorveglianza, magari nel proprio appartamento, per scongiurare degli attacchi da parte di ladri. Iniziamo subito con il dire che gli impianti di videosorveglianza sono davvero molto utili strumenti per la sicurezza della casa e delle aree di lavoro. Grazie alle moderne videocamere diventa possibile monitorare qualunque ambiente da remoto, vigilando sulla sicurezza della propria casa e dei propri famigliari mentre ci troviamo in qualunque luogo. Buon lavoro e buon divertimento a tutti i nostri cari lettori.

28

Occorrente

  • WebCam
  • Computer (anche un modello poco prestante e datato)
38

La prima cosa che dobbiamo dire è che il modo più rapido ed economico, proprio per realizzare un impianto di videosorveglianza, consiste nello sfruttare un comune computer portatile od un computer fisso, dotato di videocamera web. Posizionando la videocamera in modo da inquadrare l'area che desideriamo tenere sotto controllo, potremo sia vedere che registrare tutto ciò che passa sotto il nostro occhio digitale, semplicemente collegandoci in sessione da remoto sul computer che abbiamo lasciato a guardia della nostra casa.

48

Nei sistemi operativi windows e nelle maggiori distribuzioni Linux sono già inclusi tutti i programmi necessari, per effettuare il collegamento da remoto, comandare la videocamera e registrare il flusso video. I vantaggi di utilizzare un computer come tramite verso la webcam sono molteplici: possiamo anche pensare di programmare il computer per accendersi e spegnersi od inviarci un avviso quando rileva un movimento, proprio nell'area videocontrollata.

Continua la lettura
58

Un altro modo per poter videosorvegliare una zona è l'utilizzo di webcam ip: particolari webcam che grazie ad un server video incorporato possono trasmettere in autonomia il segnale video attraverso internet verso un qualunque dispositivo mobile. Il costo di queste soluzioni varia molto in base ai requisiti desiderati, ma le potenzialità sono molto invitanti. Numerosi modelli consentono un uso molto versatile e permettono di creare un vero e proprio sistema di controllo e registrazione a distanza.

68

Un'ultima soluzione consiste proprio nello sfruttare i lati migliori delle due precedenti: possiamo in questo caso, infatti combinare l'uso di un computer controllato da remoto, con più webcam a basso costo opportunamente cablate. In questo caso, avremmo la flessibilità ed i costi contenuti di una soluzione semplice come la prima esposta, ma le potenzialità di controllo tipiche delle webcam ip. In questo modo, la nostra casa sarà di certo molto sicura ed al riparo dai malintenzionati!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricorda che le aree soggette a sorveglianza video devono essere opportunamente segnalate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come progettare una casa domotica

Progettare una casa domotica significa realizzare una casa intelligente (o smart home) in cui sia presente un impianto innovativo e funzionale che abbia come obiettivi principali il risparmio energetico ed una maggiore comodità. Per progettare una casa...
Ristrutturazione

Come progettare una sala TV

Se nella nostra casa disponiamo di una stanza, il soggiorno per intenderci, abbastanza grande, potremo adibirla ad una sala TV. Naturalmente dovremo arredarla in base alle nostre esigenze. Per esempio potremo mettere un impianto Hi-Fi, quindi sarà necessario...
Ristrutturazione

Come progettare una sala cinema

Il cinema è un'arte divenuta passatempo per molti. Se amate questo genere e desiderate realizzare qualcosa di veramente accattivante ed insolito, potreste accarezzare l'idea di progettare una sala cinema in casa. Si, avete capito bene: una sala cinema...
Ristrutturazione

Come progettare la lavanderia

Nel progettare un appartamento è fondamentale dedicare molta attenzione alla gestione degli spazi. Una casa deve necessariamente avere delle stanze da dedicare a particolari funzioni. Le prime stanze a cui pensiamo sono la cucina e i bagni, dato che...
Ristrutturazione

Come progettare delle scale

Le scale non sono altro che l'insieme di gradini che collegano un piano con un altro. Se avete intenzione di progettare una scala e non avete idea di come poterla realizzare, nella seguente guida vi forniremo degli consigli e vi indicheremo alcune regole...
Ristrutturazione

Come progettare una casa in montagna

Progettare una casa non è una cosa semplice da effettuare in quanto occorre prendere in considerazione diversi aspetti tra cui la geologia del terreno ed il piano edilizio urbano che interessa l'area di edificazione. Dovranno, quindi, essere valutate...
Ristrutturazione

Come progettare una casa in classe A

Le classi di risparmio energetico sono state introdotte per verificare il rendimento energetico degli edifici. Esistono diverse classi che vanno da quella migliore A+++ fino alla peggiore D e valutando alcuni particolari parametri è possibile individuare...
Ristrutturazione

Come progettare un terrazzo

Il terrazzo è una parte tipica della casa italiana. Solitamente, specie nei mesi estivi, il terrazzo viene usato per cene o pranzi all'aperto o per organizzare feste con gli amici. Durante l'inverno capita spesso che questa zona venga abbandonata a sé...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.