Come prevenire muffe e funghi nell'armadio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Muffe e funghi sono degli organismi che proliferano negli ambienti caldi e umidi. Qualche volta gli armadi possono rappresentare un ambiente ideale, specialmente se si conservano indumenti bagnati oppure umidi. Questo problema si può evitare facilmente facendo prevenzione. Si possono utilizzare vari modi per prevenire muffe e funghi in spazi chiusi come l'armadio. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni al riguardo.

26

È opportuno controllare la lunghezza, la larghezza e l'altezza del guardaroba; si consiglia di utilizzare una torcia ed uno sgabello in modo da poter raggiungere tutte le zone. Questa operazione permette di verificare se ci sono eventuali crepe; in questo caso bisogna riempirle per evitare perdite che possono favorire la crescita di muffe e funghi. Occorre tirare fuori tutti i vestiti e gli accessori dall'armadio per poter pulire bene a fondo. La muffa si nutre anche della polvere; pertanto la sua rimozione aiuta a prevenirne la crescita.

36

È consigliabile togliere tutto quello che non viene utilizzato. Ciò permette la circolazione dell'aria nell'armadio e quindi le muffe ed i funghi non hanno nessuna possibilità di svilupparsi. Bisogna rimettere i vestiti nell'armadio soltanto dove che tutto è pulito. Persino i capi indossati solo una volta possono riportare sporco e sudore e quindi sono in grado di promuovere ed alimentare la muffa. I capi devono essere posizionati lasciando un po' di spazio fra loro.

Continua la lettura
46

È consigliabile l'utilizzo di un termometro per l'umidità per avere la possibilità di fare un monitoraggio. Il livello ideale è quello compreso tra il 30 e il 50%; se è alto bisogna mettere un deumidificatore all'interno dell'armadio per abbassarlo. È opportuno aprire spesso le porte dell'armadio per far circolare l'aria, specialmente durante l'estate. Ciò consente di stabilizzare l'aria al suo interno anche nelle giornate afose. Se il clima è umido una ventola nel guardaroba, durante i mesi caldi, consente una circolazione ottimale dell'aria.

56

Si possono appendere varie bustine di gel di silice essiccante nell'armadio. Questa sostanza è quella che di solito si mette nelle scatole delle scarpe. La dimensione di ogni bustina dipende dalla grandezza dell'armadio, invece il numero di bustine varia in base alla quantità di vestiti ed oggetti. È opportuno mettere una bustina tra un capo e l'altro; più ne inseriamo minore è la probabilità che si formano muffa e funghi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come conservare al meglio gli indumenti nell'armadio

In alcune particolari occasioni, i svariati capi di abbigliamento che scegliete direttamente dal guardaroba possono nascondere qualche insidia. Talvolta capita che, sebbene li abbiate già lavati e stirati diverse volte, essi possano emanare degli odori...
Pulizia della Casa

Come proteggere la biancheria da luce, polvere e muffe

Molto spesso la biancheria lasciata negli armadi assume un fastidioso cattivo odore, poiché gli indumenti non riescono a respirare adeguatamente. Un consiglio importante risulta essere esattamente quello di lasciare i capi un po' di tempo all'aperto...
Pulizia della Casa

Come prevenire i depositi di pelucchi sui vestiti nell'asciugatrice

Se lavati in maniera corretta, gli indumenti trattengono sempre un poco di lanugine. Una delle funzioni più comuni dell'asciugatrice è proprio quella di eliminare gran parte delle fibre sciolte durante il programma di asciugatura; tuttavia, può succedere...
Pulizia della Casa

Come evitare la formazione di muffe nella lavatrice

La lavatrice è senza dubbio uno degli elettrodomestici più amati dalle casalinghe. È entrata a far parte della nostra vita ormai da tanti anni, divenendo in pochissimo tempo un elemento essenziale per il lavaggio dei tessuti, anche quelli più delicati....
Pulizia della Casa

Come prevenire ed eliminare i parassiti dai documenti cartacei

Libri, documenti, francobolli e altri prodotti cartacei, sono soggetti all'attacco di parassiti e muffe che traggono il loro nutrimento dalla cellulosa, dalla gomma o dalle colle. Gli attacchi più frequenti sono quelli delle muffe, ma anche i cosiddetti...
Pulizia della Casa

Come prevenire ed eliminare la tarma della lana

Quando si deve affrontare la pulizia della casa, non bisogna limitarsi ai pavimenti o alle finestre. L'incubo della polvere e della sporcizia non è l'unico aspetto che preoccupa l'ambiente domestico. Ulteriori problemi vengono causati dalle tarme, soprattutto...
Pulizia della Casa

Come prevenire la comparsa della muffa in casa

La muffa è un fungo comune e diffuso nelle abitazioni. Nell'ecosistema decompone e ricicla le materie organiche. Nelle mura domestiche, invece, rappresenta un vero problema, potenzialmente pericoloso. La muffa regna in ambienti umidi, come pareti o mobili,...
Pulizia della Casa

Come ordinare un armadio

Tutti quanti in casa possediamo almeno un armadio dove poter riporre i nostri vestiti, in maniera comoda ed ordinata. Ma non sempre siamo soliti esserlo, anzi il più delle volte i nostri capi vengono acciuffati alla rinfusa all'interno del guardaroba....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.