Come prevenire brutte cadute in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Nelle aziende, soprattutto di dimensioni medio-grandi, sono periodicamente attivate delle campagne di informazione che hanno per argomento come prevenire brutte cadute, in casa questo tema non è quasi mai trattato, neanche dai mezzi di informazione. In realtà, si stima che il 40% degli incidenti domestici è dovuto a questa causa. Oltre al danno fisico per la persona che ha subito l’incidente, queste cadute hanno anche un impatto sociale, in quanto possono essere causa di perdite di giornate lavorative e diventare un fattore di spesa per il servizio sanitario nazionale. Per questo, la prevenzione, effettuata adottando accorgimenti che riducono il rischio di cadute, è molto importante.

24

I più soggetti a cadute in casa sono i bambini, soprattutto quelli attorno all’anno di vita, l’età alla quale si smette di “gattonare” e si inizia a camminare. Per i primi tempi, non è praticamente possibile lasciare l’infante muoversi da solo per casa. Occorre una persona che lo accudisca, gli dia la mano quando tenta i primi passi e non lo lasci andare da solo in zone potenzialmente pericolose come le scale. Per questo, se non ci può essere momentaneamente nessuno a sorvegliarlo da vicino, l’adozione di un buon box per bambini è un’ottima soluzione.

34

Ma il pericolo di cadute non interessa solo l’infanzia, anzi, negli adulti, anche a causa della massa corporea più grande e delle ossa non più elastiche come quelle dei bambini, le cadute sono generalmente più rovinose. Più l’età è avanzata, più i danni causati dalle cadute accidentali diventano gravi. La prima cosa da fare è indossare calzature adatte. L’ideale sarebbero delle pantofole chiuse (e quindi non le comuni ciabatte) con la suola di gomma, in modo che anche su pavimenti lisci e lucidi come di solito sono presenti nelle case, non facciano scivolare.

Continua la lettura
44

Un capitolo a parte riguarda la prevenzione delle cadute accidentali mentre si fanno i lavori di pulizia, riparazione e manutenzione della casa. Anche il semplice pavimento bagnato dopo che si è passato lo straccio con acqua e detergente è una fonte di rischio cadute. Finché non è asciutto, è bene impedire l’accesso a quella zona. Quando si deve andare a operare ad altezze elevate, ad esempio per cambiare una lampadina o per riporre il plaid invernale nella parte più alta dell’armadio, l’adozione di una sedia, magari un po’ traballante, è fortemente sconsigliata. Occorre utilizzare scalette dotate di tutti gli accorgimenti di sicurezza che le moderne scale hanno, piazzarle in modo stabile e salire non indossando semplici ciabatte ma, anche qui, calzature chiuse con fondo di gomma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Consigli per ordinare e pulire le scarpiere

Le scarpiere sono la soluzione perfetta per tenere in ordine tutte le proprie scarpe in un angoletto dedicato e riservato solo ed esclusivamente ad esse. Trattandosi di calzature, tuttavia, è anche necessario, periodicamente, procedere con una pulizia...
Pulizia della Casa

Come proteggere il cotto dalle macchie

Il cotto è un tipo di pavimentazione molto utilizzato nelle case di campagna e per i rustici. Bello da vedere e grezzo, il cotto è un materiale difficile da ripulire. Il motivo è dovuto alla sua natura. Esso è infatti molto poroso, ricco di migliaia...
Arredamento

Come scegliere una chaise longue

La chaise longue non è altro che un elemento d'arredo davvero unico, da abbinare in qualsiasi vano del nostro appartamento. La parte superiore di una chaise longue è molto simile ad una qualsiasi sedia, anche se in versione reclinabile, mentre la parte...
Arredamento

Come arredare un giardino in stile country

Organizzare e arredare un nuovo giardino non è semplice ed è abbastanza complicato districarsi tra i vari stili che si possono scegliere e la grande quantità di materiali che il mercato attualmente offre. Se non si ha intenzione di cambiare ogni anno...
Economia Domestica

Come avere una casa a prova di terremoto

Se si verifica un terremoto la nostra casa è certamente un punto di rifugio sicuro, ma tuttavia non ci può proteggere dalla caduta accidentale di mobili oppure di oggetti specie quelli in vetro. Se vogliamo avere una casa sicura la risposta è semplice:...
Arredamento

Come scegliere il tappeto giusto

Il tappeto è un complemento d’arredo molto importante che può dare ad ogni ambiente un tocco particolare. In alcuni casi può risolvere l’estetica complessiva della stanza che va ad arredare. E’ un tocco di stile che permette di personalizzare...
Esterni

Come pulire i pluviali di rame

I pluviali sono quei tubi esterni in rame, acciaio, alluminio zincato o PVC, che percorrono l'altezza di un fabbricato ed hanno come scopo principale quello di raccogliere le acque meteoriche. Essi sono fissati perpendicolarmente alle grondaie, una sorta...
Economia Domestica

Consigli per disinfestare la casa dagli insetti

Uno dei problemi più fastidiosi che capitano in casa, soprattutto in autunno e inverno, è l'arrivo degli insetti. Scarsa pulizia, e una generale noncuranza di alcuni fattori che ne facilitano l'arrivo, possono rendere la nostra casa un ricettacolo perfetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.