Come preservare i mobili antichi in legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Fra tutti i materiali utilizzati per la costruzione di mobili e complementi d'arredo, sicuramente quello più utilizzato è il legno. Si tratta di un materiale che ben si presta a questo genere di lavorazione, ma come per tutte le cose, necessita di una costante manutenzione. Questa varia a seconda della qualità di legno e dal tipo di lavorazione a cui è stato sottoposto. Se eseguita nel modo adeguato, saremo in grado di mantenere i nostri mobili in perfetto stato di conservazione. In questa guida, vedremo come preservare i mobili antichi in legno. Vediamo insieme, passo dopo passo, come procedere nel dettaglio.

27

Occorrente

  • Tende
  • prodotti antiralo
  • cera per mobili
  • straccio morbido in cotone
37

I mobili antichi sono sicuramente gli elementi d'arredo più apprezzati in assoluto. La motivazione si può ricercare nel fatto che si tratta di vere e proprie opere d'arte. Sono in grado di attraversare indenni i capricci delle mode e lo scorrere degli anni. Per mantenere integro il loro stato, dovremmo adottare qualche accortezza. La prima fra tutte, è quella di non esporre mai i mobili antichi alla luce solare diretta. I raggi ultravioletti possono recare danni anche permanenti sia al legno che alla vernice. Cerchiamo, quindi, di posizionarli in angoli abbastanza lontani dalle finestre. Se non fosse possibile, potremmo corredare le finestre di tende. Teniamoli distanti anche da caminetti, caloriferi, ventilatori e deumidificatori. Lo stesso vale per l'umidità.

47

Dovremo, inoltre, verificare a cadenza regolare che nel nostro mobile non vi sia la presenza di piccoli fori. Se la nostra ricognizione ha un esito positivo, questo significa che all'interno del mobile ci sono i tarli. Si tratta di piccoli animaletti che si nutrono di legno e sono in grado di creare grossi problemi ai mobili. In questo caso, dobbiamo intervenire in maniera tempestiva, limitando i danni che questi piccoli insetti possono arrecare. Per farlo, sarà sufficiente recarci presso una mesticheria ben fornita. Spieghiamo il nostro problema ed acquistiamo i prodotti adatti per debellare gli insetti. Per l'applicazione di tali prodotti, è bene attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate sulla confezione.

Continua la lettura
57

Vediamo ora, qualche suggerimento riguardante la pulizia dei mobili antichi. Molte persone hanno l'abitudine di pulirli con l'olio. Seppure si tratti di un prodotto specifico, purtroppo a lungo andare potrebbe causare più danni che benefici. Innanzitutto, proprio per la sua conformazione, è in grado di attirare sia la polvere che i parassiti. Ecco perché è molto importante cercare di farne meno uso possibile. È innegabile che non appena abbiamo finito di trattare la superficie con questo prodotto, quest'ultima appare bella lucida. Ma possiamo ottenere lo stesso identico risultato facendo uso di cere apposite. Queste sono in grado di conferire oltre che brillantezza, anche elasticità al legno preservandolo dagli attacchi del tempo.

67

La pulizia dei mobili antichi utilizzando questo metodo, è sicuramente molto più lunga e faticosa rispetto a quella con l'olio. Dobbiamo prima spalmare la cera su tutta la superficie da pulire con un panno inumidito e strizzato molto bene. Dobbiamo poi tirarla con un panno morbido in cotone, fino a rimuovere ogni minima traccia sul legno. Al termine di questo lavoro, il nostro mobile avrà un aspetto completamente diverso. Sarà bello, lucido e liscio al tatto, proprio come nuovo. Eseguiamo questa operazione in modo regolare, ma non quotidianamente. Per non sbagliare, chiediamo consiglio ad un antiquario di fiducia. Lui sarà in grado di consigliarci per il meglio, sia nella procedura che nel prodotto da utilizzare.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per preservare a lungo i nostri mobili antichi per prima cosa bisogna averne il massimo rispetto.
  • Osservare a cadenze regolari che non siano presenti sulla superficie traccia di forellini creati dalla presenza di tarli.
  • Pulire i nostri mobili con strofinacci di cotone morbidi inumiditi e ben strizzati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare graffi su mobili in legno

I mobili in legno sono molto diffusi negli ambienti casalinghi moderni, possono infatti ravvivare un soggiorno o dare quel tocco di classe in più ad un arredamento più antico e datato. In presenza di bambini, animali o del solo passare del tempo è...
Ristrutturazione

Come restaurare mobili di legno rovinati

Non importa se la casa sia arredata con oggetti moderni o etnici in genere qualche pezzo di antiquariato deve esserci. Di fatto questi oggetti hanno valore inestimabile sia per quanto riguarda l'effettivo valore in denaro sia per quanto riguarda il valore...
Ristrutturazione

Come riparare le gambe di legno dei mobili

A tutti noi sarà capitato, prima o poi, di trovarsi con le gambe di una sedia o un bracciolo di una poltrona di legno rotti. Non c' è bisogno di disperarsi, né di ricorrere ad un costoso restauratore. Per riparare i nostri mobili basterà seguire questa...
Ristrutturazione

Mobili: trattamenti antitarlo

La bellezza dei mobili antichi di legno è davvero senza tempo. Tuttavia, l'eleganza e la raffinatezza dei loro particolari può subire la minaccia del tempo, o peggio, dei tarli. Sappiate che i tarli sono degli insetti molto piccoli. Le loro dimensioni...
Ristrutturazione

Come restaurare cassetti antichi

Nei mobili antichi i cassetti sono i componenti più soggetti all'usura. Questa è dovuta alle sollecitazioni che subiscono i cassetti col loro movimento. Attraverso il restauro, che ha come obiettivo non solo quello di ripristinare l'estetica del mobile,...
Ristrutturazione

Come rinnovare dei vecchi mobili

Se in cantina abbiamo trovato dei vecchi mobili oppure li abbiamo acquistati presso un rigattiere, possiamo rimetterli a nuovo, attenendoci a quelle che sono le caratteristiche strutturali del legno e alle loro finiture. In questa guida, vediamo dunque...
Ristrutturazione

Come Restaurare I Piedi A Cipolla Di Mobili

I piedi a cipolla sono una caratteristica tipica dei mobili antichi. La loro forma affusolata ed elegante li rende perfetti per dare un tocco in più anche ai mobili in stile moderno. Se avete la fortuna di possedere un mobile antico, magari un vecchio...
Ristrutturazione

Come applicare il gessolino su mobili e serramenti

Le bacchette o i bordini di gessolino da applicare alle pareti sono elementi discreti che spesso non si notano nemmeno, ma svolgono un ruolo importante: quello di rompere la monotonia di una parete (o di un soffitto) per poter procedere a tinteggiature...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.