Come preparare un antinfeltrente per la lana

Tramite: O2O 19/10/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La lana è un materiale così caldo e soffice, che ci riscalda durante il freddo inverno. E, perché no, ci coccola anche con la sua morbidezza. Tuttavia può capitare che, durante il lavaggio, qualcosa vada storto. Magari sbagliamo la temperatura, oppure la tipologia di lavaggio, oppure semplicemente il nostro maglione di lana era troppo delicato. Così quando andiamo a riprenderlo lo ritroviamo più piccolo, magari neanche ci sta più. E soprattutto ha perso tutta la sua morbidezza, che tanto ci piaceva. Per evitare questo spiacevole inconveniente, vediamo come preparare un antinfeltrente fai da te e con prodotti naturali. Basterà aggiungerlo in lavatrice o nell'acqua per il lavaggio a mano e salveremo i nostri capi in lana.

27

Occorrente

  • bicarbonato di sodio
  • latte
  • ammoniaca
  • acido citrico
37

Esistono diverse possibilità per preparare un antinfeltrente per la lana con prodotti naturali. Il primo metodo consiste semplicemente nell'aggiunta di un cucchiaio di bicarbonato di sodio nella vaschetta della lavatrice oppure nell'acqua di lavaggio. Il bicarbonato proteggerà i nostri capi in lana dall'azione dell'acqua calda. Naturalmente non possiamo comunque esagerare con le temperature. Possiamo utilizzare il bicarbonato di sodio anche per sfeltrire la lana già infeltrita. Basta metterne due cucchiai dentro una bacinella di acqua tiepida e lasciare il capo di lana in ammollo per circa due ore.

47

Sembrerà strano ma anche il latte è un ottimo antinfeltrente naturale per lana. Inoltre è sempre a portata di mano, pronto all'uso ed estremamente economico. Versiamo mezzo bicchiere di latte direttamente dentro il cestello con la roba in lana, quindi avviamo normalmente il lavaggio. Se i nostri capi di lana non sono troppo delicati possiamo utilizzare anche dell'ammoniaca, da versare direttamente nella vaschetta del detersivo.

Continua la lettura
57

Un ultimo ingrediente per il nostro antinfeltrente può essere l'acido citrico. Non preoccupiamoci per la sua reperibilità, possiamo trovarlo in tutti i negozi di prodotti naturali, nelle erboristerie o nelle farmacie. Anche in questo casa basta versarne un po' dentro la vaschetta del detersivo per la lavatrice, oppure nell'acqua tiepida per il lavaggio a mano. Evitiamo invece di versarlo direttamente nel cestello, a meno che non utilizziamo le palline per contenere il detersivo in polvere.

67

Possiamo anche mischiare anche i vari prodotti tra di loro per ottenere un antinfeltrente da conservare. In particolare risulta particolarmente efficace una miscela di bicarbonato di sodio e acido citrico. Non mettiamo però gli ingredienti in parti uguali, ma per aggiungiamo due parti di bicarbonato per ogni parte di acido nitrico. Possiamo anche conservare questo antinfeltrente dentro un barattolo, in un posto asciutto. Se preferiamo un antinfeltrente per la lana liquido, invece, basta sciogliere un cucchiaino di acido nitrico dentro un bicchiere con acqua e latte in parti uguali. Anche in questo caso possiamo conservarlo, semplicemente dentro una bottiglietta. Non avremo neanche problemi di umidità.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se ci capita di infeltrire un capo di lana non buttiamolo, perché possiamo sfeltrirlo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare una coperta in lana merinos

La Merinos è una qualità particolarmente pregiata di lana: molto soffice e ampiamente confortevole, viene ottenuta dal manto dell'omonima razza di pecore; è composta da fibre estremamente fini e tipicamente arricciate, le quali riescono a trattenere...
Pulizia della Casa

Come pulire una giacca di lana

Gli indumenti caldi e pesanti sono i veri protagonisti della fredda stagione. Come per ogni abito, può capitare di macchiare o di sporcare anche i capi di lana che senza dubbio sono più delicati dei normali indumenti che siamo soliti lavare. Tuttavia,...
Pulizia della Casa

Come lavare un tappeto in lana

La lana è una fibra naturale calda e morbida e si utilizza soprattutto per la creazione di indumenti, ma i suoi usi si estendono anche alla realizzazione di coperte, oppure per imbottire i piumoni ed i cuscini. Di lana si possono fare anche tappeti,...
Pulizia della Casa

Lana: rimedi contro macchie e odore di sudore

I capi di lana sono tra i più delicati da lavare. Pur essendo indossati durante l'inverno, si possono comunque impregnare del cattivo odore di sudore, difficile da eliminare. Nel caso di maglioni di lana con macchie e aloni diventa più probabile rovinare...
Pulizia della Casa

Come lavare la lana dei cuscini

La lana, fin dall'antichità, è sempre stato uno dei prodotti maggiormente utilizzati sia nell'abbigliamento che per la realizzazione delle imbottiture di materassi e cuscini. Oggi sono poco utilizzati, perché si preferiscono cuscini in altro materiale,...
Pulizia della Casa

Come ammorbidire i capi in lana

Il lavaggio della lana può rappresentare un vero e proprio cruccio anche per le migliori casalinghe, essendo questo tipo di tessuto completamente diverso da tutti gli altri. Sicuramente sarà capitato a tutti di lavare una sciarpa di lana, per poi scoprire...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi in lana d’angora

I capi realizzati con la lana d'angora sono molto pregiati. Si tratta di una lana estremamente soffice e sottile che, per essere lavorata ha la necessità dell'aggiunta di filo di seta o di cotone. Proprio per questo motivo il capo sarà molto più costoso...
Pulizia della Casa

Come lavare i plaid in lana o in pile

Il plaid è una coperta utilizzata per riscaldarsi durante i periodi più freddi dell'anno e solitamente viene realizzato con la lana, però negli ultimi anni questa è stata sostituita dal pile, più morbido ed economico. Il pile è un tessuto sintetico...