Come preparare la pasta per tronchi

Tramite: O2O 28/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pasta per tronchi è un unguento apposito per proteggere le piante da eventuali attacchi da parte di parassiti, ed è inoltre molto utile anche per curare le malattie delle piante e le ferite che possono venire a crearsi nei tronchi degli alberi. La pasta per tronchi viene utilizzata in tantissimi modi diversi, in primis durante la piantumazione degli alberi. Essa protegge le piante e le aiuta a crescere più sane e robuste, ed è molto efficace, oltre ad essere del tutto naturale e quindi priva di effetti collaterali sia per le piante che per l'uomo. In questa utilissima guida vi insegno in maniera molto semplice come preparare la pasta per tronchi. Questa operazione non è affatto complicata e vi permette con una semplice spennellata di salvaguardare la corteccia degli alberi e le gemme nel modo migliore.

26

Occorrente

  • 1/3 di letame, 1/3 di argilla, 1/3 di sabbia, 15 litri di preparato dinamizzato, 6 cc di propoli, 70 gr di bentonite micronizzato, 3 kg di polvere di roccia, 5 kg di solfato di potassio, 2 cc di decotto di equiseto, 5 cc di silicato di sodio,
36

Pasta base

Per preparare la pasta base, quella più comunemente usata per preservare i tronchi dalle malattie ed eliminare gli insetti e le spore di funghi, dovete mescolare il letame bovino con l'argilla, la sabbia fine, il preparato dinamizzato ed il decotto di equiseto. Questa pasta deve essere usata in primavera, quando le gemme iniziano ad ingrossare. La sua consistenza appiccicosa, simile al mastice, aderisce molto bene alle piante fornendo una protezione ottimale che dura a lungo. La ricetta della pasta per tronchi qualche volta varia leggermente, a seconda del tipo di alberi che deve essere trattato, ma gli ingredienti che vi ho descritto sono quelli più utilizzati nelle coltivazioni italiane.

46

Pasta per ticchiolatura

La pasta per tronchi specifica per prevenire la ticchiolatura delle piante deve essere preparata mescolando il caolino con il solfato di potassio, aggiungendo in seguito lo zolfo ed il silicato di sodio, seguendo le dosi esatte. Ultimamente, per rendere la pasta per tronchi ancora più vischiosa ed aderente, è diventata una cosa molto comune aggiungere della polvere di roccia in sostituzione del caolino, perché questa sostanza è molto ricca di elementi che proteggono maggiormente le piante e le gemme.

Continua la lettura
56

Pasta per potatura

La pasta per la potatura del vigneto si prepara con il silicato di sodio, il decotto di equiseto, la propoli e la bentonite. Il silicato di sodio ed il decotto di equiseto devono essere dosate allo stesso modo della pasta per la ticchiolatura. Vi consiglio di preparare la pasta il giorno stesso che volete utilizzarla, perché non si conserva a lungo. Distribuite questa pasta usando un atomizzatore invece del pennello, poiché risulta meno vischiosa degli altri tipi di pasta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il decotto di equiseto si conserva meglio in un ambiente buio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come progettare una fognatura

La fognatura è un elemento fondamentale per ogni edificio, sia adibito ad abitazione che destinato a qualisiasi altro uso. È importante che sia adatto e ben funzionante, altrimenti tutto l'edificio risulterà assolutamente inutilizzabile e occorrerà...
Esterni

Come rimuovere la ruggine dai mobili da giardino

A causa dell'umidità eccessiva nell'aria, sulla superficie dei mobili (soprattutto quelli da esterno), si forma la ruggine. Tuttavia, la rimozione della ruggine dal metallo non è così difficile come si potrebbe pensare; è possibile infatti, utilizzare...
Esterni

Come installare la roccia decorativa sulle pareti esterne

È tempo di ristrutturare le pareti esterne della nostra casetta. Ogni volta pensiamo e ripensiamo al colore da scegliere. Alla fine scegliamo i classici colori anonimi. Poi arriva l'idea. Perché non installare la roccia decorativa sulle pareti esterne?...
Esterni

Come organizzare una festa d'estate in stile vintage

Non c'è nulla di più divertente di organizzare feste per poter trascorrere del tempo con i nostri amici. La stagione estiva, poi, si presta particolarmente a reunion allegre e spensierate. Ma che ne dite se, al posto di una classica festa, ne organizzassimo...
Esterni

Come pulire la pietra di un arco

Se non sapete come pulire i conci di un arco in pietra, avete trovato la guida giusta per voi. Lo scopo di questo tutorial, infatti, consiste nell'illustrarvi alcuni metodi naturali, così da riportare l’arco alla sua antica bellezza, senza usare prodotti...
Esterni

Come pulire un pavimento in legno da esterno

Fare le pulizie all'interno della nostra abitazione è sicuramente un qualcosa di molto importante, per mantenere tutti gli ambienti della casa limpidi, puliti e soprattutto privi di germi. Tuttavia in particolar modo per chi ha una casa in montagna oppure...
Esterni

Come eliminare le cavallette dalle piante

Sono davvero molti i parassiti e gli insetti che possono invadere il giardino o insediarsi nei vasi creando danni. Quando le cavallette decidono di assalire le coltivazioni, possono purtroppo rappresentare un insidioso e grave pericolo: è quindi fondamentale...
Esterni

Come decorare una scala di cemento

Se siete stanchi dell'aspetto gracile e scuro della vostra scala in cemento, potete applicare alcune decorazioni su di essa per aggiungere profondità e dimensione alla scala stessa. Ci sono tantissimi elementi decorativi che è possibile utilizzare su...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.