Come preparare il panettone in casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il panettone è un tipico dolce natalizio, il quale, pur avendo radici prettamente lombarde, si è ormai diffuso dappertutto nel territorio nazionale, tanto che sono diverse le industrie alimentari che lo producono. Ma anche tante pasticcerie locali e regionali si sono cimentate, con ottimi risultati, nella lavorazione di questo squisito prodotto. Eppure, se avete pensato che quella del panettone classico sia una ricetta complicata e poco casalinga, non è così. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come preparare il panettone in casa.

27

Occorrente

  • 650 g di farina; 2 bustine di lievito (o 2 cubetti di lievito di birra); 150 g di zucchero; scorza di limone; sale q. b.; 5 tuorli d'uovo; 200 g di burro sciolto; 200 ml di latte; 100 g di uvetta; 50 g di cedro candito e 50 g di arancia candita.
37

Preparare l'impasto

Il panettone prevede una lavorazione abbastanza lunga, ma è tuttavia possibile prepararlo in casa senza troppe difficoltà. Gli ingredienti per realizzare questo tipico dolce natalizio sono semplici e facili da reperire: farina, zucchero, uova, latte, uvetta e canditi; se siete allergici al latte o siete celiaci è possibile modificare gli ingredienti a seconda della vostre necessità. Come prima cosa mettete l'uvetta in ammollo, nel frattempo preparate 650 g di farina, 2 bustine di lievito (o 2 cubetti di lievito di birra) e 150 g di zucchero. Si deve poi unire il lievito alla farina, mescolando il tutto con lo zucchero, un po' di scorza di limone, sale q. B., 5 tuorli d'uovo e 200 g di burro sciolto. L'impasto che si otterrà dovrà essere morbido ed omogeneo.

47

Lasciare lievitare

L'impasto va mescolato con 200 ml di latte che dovrà essere assorbito completamente: è consigliabile lavorare il tutto per circa 15 minuti per assicurarsi che tutti gli ingredienti risultino ben amalgamati. Preparatevi una terrina ben infarinata, in modo tale che l'impasto non si attacchi: deponetelo e lasciatelo lievitare fino a quando il suo volume non raddoppierà. A lievitazione terminata si aggiungono l'uvetta, 50 g di cedro candito e 50 g di arancia candita; le quantità dei canditi possono variare a seconda dei vostri gusti, sebbene sia meglio non eccedere nella dose.

Continua la lettura
57

Cuocere e decorare

Il vostro impasto va ora posto in una teglia ben imburrata, o rivestita da carta da forno, e lasciato lievitare per circa un'ora nello stesso ambiente tiepido; infine, infornatelo e cuocetelo per poco più di un'ora: la temperatura varia dai 170°C ai 190°C a seconda del vostro tipo di forno e della modalità di cottura. Ricordatevi, dopo circa 15 minuti di cottura, di coprire la calotta del vostro panettone con della carta forno in modo tale che non si abbrustolisca troppo. A fine cottura lasciatelo raffreddare e ponetelo su un bel piatto con decorazioni natalizie.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come preparare un pranzo per tante persone

In occasione di un evento importante, come ad esempio un compleanno, è fondamentale saper preparare del cibo abbondante e renderlo nel contempo gustoso. Gli invitati ad un pranzo, infatti, sono soliti aspettarsi una discreta quantità di cibo di buona...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo di Natale veloce ed economico

Le vacanze di Natale sono l'occasione ideale per organizzare tavolate in famiglia. I parenti si radunano per condividere il cibo tra chiacchierate e sorrisi, dopodiché si inizia a ascartare qualche regalo prima dei consueti giochi da tavolo. Insomma,...
Economia Domestica

Cosa preparare per un pranzo a sacco

Al giorno d'oggi per un lavoratore la maggior parte della vita è trascorsa fuori casa. Cambiano molte abitudini, una di queste riguarda l'alimentazione. Pranzare fuori porta a problemi di salute che sarebbe meglio evitare portando il pranzo direttamente...
Economia Domestica

Come preparare la confettura di prugne

Molto spesso viviamo alcune nostre giornate annoiati e svogliati. In questi casi bisogna in un certo qual modo prendere in mano la situazione, e dedicarsi in maniera decisa verso qualche attività produttiva. In cucina possiamo ad esempio prendere in...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo di Natale risparmiando

Il Natale è per tutti una grande festa. Un momento unico da condividere con familiari e amici intorno ad una tavola imbandita. Ma con il rincaro esorbitato dei prezzi e la crisi fare attenzione ai prezzi è quadi un'esienza. Infatti tra regali e banchetti...
Economia Domestica

Come preparare l'olio piccante

L'olio piccante è il prodotto derivante dalla macerazione del peperoncino nell'olio d'oliva. Si tratta di un condimento davvero gustoso, che vivacizza qualunque pietanza. Il peperoncino fa parte di quelle spezie che sono ricche di vitamine e svolge una...
Economia Domestica

Come preparare l'espresso con la macchina del caffè

Profumato, irresistibile e irrinunciabile, il caffè espresso rimane sicuramente uno dei vizi e dei piaceri di ognuno di voi, soprattutto degli italiani. Il caffè espresso, è da sempre un simbolo dell'Italia, e grazie al suo aroma inconfondibile resta...
Economia Domestica

5 consigli per preparare una serata romantica

Se intendiamo preparare una serata romantica per sorprendere la nostra partner, possiamo farlo in tantissimi modi, optando quindi per diverse soluzioni e magari organizzando l'evento a casa per creare un'atmosfera più suggestiva ed intima. A tale proposito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.