Come prendersi cura di oggetti in ferro e acciaio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere oggetti, anche se in ferro e in acciaio, richiede una manutenzione anche in questi casi. Ogni oggetto tende a rovinarsi nel tempo e in questi casi tendono fortemente alla ruggine, soprattutto se si trovano disposti all'esterno sotto le intemperie o peggio ancora, chi vive in zone balneari o comunque vicino al mare. È possibile prendersi cura di questi oggetti autonomamente, basta procurarsi i giusti mezzi e solventi e avere un po' di tempo e pazienza da dedicargli. Vediamo quindi attraverso questa guida come possiamo fare.

26

Occorrente

  • Cloruro stannoso nella misura dell' 8%
  • Paraffina liquida
  • Petrolio
  • Olio minerale
  • Acido cloridrico
  • Acqua raggia
36

La ruggine

Se vediamo che l'oggetto che vogliamo preservare è già coperto di ruggine in maniera consistente allora dobbiamo prima procedere alla sua rimozione. In questo caso bisogna ricorre ad una soluzione disossidante come ad esempio l'acqua raggia e fare in modo di eliminare completamente la ruggine dai vostri oggetti.

46

L'acido cloridrico

Periodicamente, può essere utile sottoporre gli oggetti a un contatto con acido cloridrico e acqua (attraverso una spugna o immergendo direttamente gli oggetti, se possibile). Al termine, sarà necessario passare su questi una quantità minima di ammoniaca, risciacquare poi con acqua molto fredda e asciugare il tutto. In questo modo, gli oggetti recupereranno e conserveranno la loro brillantezza. La nascita di fastidiosa ruggine sugli oggetti suddetti ad esempio, può innanzitutto essere contrastata con l'uso di una soluzioni di petrolio e olio minerale. Questa, dovrà bagnare interamente la parte in ferro colpita dalla ruggine superficiale (è consigliabile dunque immergere l'oggetto per almeno 48 ore), al termine del quale dovrà essere rimossa con acqua pulita e asciugata immediatamente.

Continua la lettura
56

Oggetti in acciaio

Se in casa abbiamo oggetti o utensili in acciaio a cui teniamo la conservazione allora possiamo procedere periodicamente utilizzano della paraffina. In questo caso è preferibile utilizzare della paraffina liquida che contrasta molto meglio il fenomeno della ruggine. Il prodotto disossidante suddetto, potrà essere ottenuto mischiando un composto costituito da cloruro stannoso e acqua bollente. In questo, modo si otterrà una sostanza in grado eliminare la ruggine in modo profondo dagli oggetti, di semplicemente immergendo questi per almeno 3 ore. Al termine, sarà necessario strofinare l'oggetto in modo deciso, con un panno di cotone asciutto. Se il risultato non sarà soddisfacente al cento per cento, è sufficiente ripetere l'operazione riducendo ad un ora il termine di immersione dell'oggetto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate il contatto delle sostanze chimiche con le mani
  • Asciugate immediatamente gli oggetti dopo il lavaggio con l'acqua

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Alternative per eliminare la ruggine da un cancello di ferro

A causa dell'umidità, delle piogge, del ghiaccio e del freddo, i cancelli delle abitazioni, possono rovinarsi e spesso rischiano di incrostarsi di ruggine.La ruggine oltre a corrodere i cancelli, può essere molto fastidiosa ma, tuttavia, esistono svariati...
Esterni

Come eliminare la ruggine dal cancello

Il problema della ruggine sul cancello, è sicuramente un problema che deve essere risolto il prima possibile onde evitare che la ruggine possa rovinare il ferro del nostro cancello. È quindi importante agire nell'immediato non appena vediamo le prime...
Pulizia della Casa

Come eliminare la ruggine da una griglia in ghisa

Se abbiamo una griglia in ghisa, posizionata in modo fisso sul barbecue oppure da appoggio, possiamo eliminare l'eventuale ruggine, adottando diverse tecniche, a seconda dello stato con cui si presenta l'ossido. I metodi per eliminare la ruggine possono...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la ruggine dal water

Se il water della nostra casa presenta delle vistose ed antiestetiche macchie di ruggine generate magari dalle viti del coperchio, è possibile rimuoverle adottando alcune funzionali tecniche atte a massimizzare il risultato, e senza creare danni strutturali...
Ristrutturazione

Errori da evitare nel togliere la ruggine da un cancello

Se il cancello di ingresso della nostra casa o del giardino si presenta molto arrugginito, possiamo intervenire per eliminare l'inconveniente, e poi eventualmente decidere se lasciarlo con la sua vernice originale oppure tinteggiarlo. A prescindere dalla...
Ristrutturazione

Come riparare i buchi creati dalla ruggine

La ruggine causa molti danni difficili da riparare, specie se non trattata in tempo. Colpisce principalmente superfici in ferro e metallo. Quando si ossida, può provocare buchi ed escoriazioni più o meno grandi. In questa pratica guida vedremo come...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di ruggine dal ferro da stiro

La rimozione delle macchie di ruggine da strumenti, dispositivi e soprattutto dai vestiti è un compito noioso. A volte, le persone tendono a fregare freneticamente sulle macchie con detergenti abrasivi e pagliette d'acciaio, ma senza alcun risultato....
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di ruggine con aceto e sale

La ruggine è un processo di ossidazione spontaneo che genera una superficie di ferro a contatto con agenti atmosferici e umidità. Questo processo, nello stadio avanzato, è capace di corrodere e compromettere l'integrità dell'intero corpo di ferro....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.