Come prendersi cura del laghetto delle ninfee

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La ninfea è una pianta acquatica che appartiene alla famiglia delle Nymphaeaceae. Originaria dell’Asia, è ormai diffusa in tutto il mondo, comprendendo circa cinquanta varietà che si adattano a qualsiasi microclima. Alla stessa famiglia della ninfea appartengono anche le piante acquatiche del genere Nuphar, che presentano soltanto alcune differenze nella struttura dell’apparato fiorale e nella maturazione dei frutti. Per il loro aspetto particolare, le ninfee vengono erroneamente assimilate ai fiori di loto, altre specie acquatiche appartenenti al genere Nelumbo, usate nella cucina cinese e ritenute sacre dagli induisti. Le piante del genere ninfea sono coltivate a scopo ornamentale, per decorare laghetti o altri piccoli spazi acquatici. La resa estetica di questi spazi deriva dalla particolare conformazione dei fiori di queste piante che sono grandi, profumati e ricchi di colore. Se avete abbellito il vostro giardino con un laghetto naturale o una vasca in pietra o muratura con splendide ninfee, e non sapete come prendervi cura di esse, questa è la guida che fa per voi. La primavera è il momento ideale per somministrare loro le cure necessarie: infatti anche una vasca è praticamente un piccolo ecosistema. Vediamo quindi come procedere.

25

Occorrente

  • Acqua sempre pulita
35

Prima di tutto, è fondamentale verificare che l'acqua sia sempre bella pulita: in particolare, durante la stagione calda, a causa dell'evaporazione, occorre tenere costantemente d'occhio il livello dell'acqua e fare delle integrazioni se si è abbassato troppo. L'acqua che aggiungete dev'essere ovviamente pulita, priva di inquinanti quali fosfati e nitrati e non troppo fredda. Qualora doveste lavare la vasca, prima di svuotarla, ricordate di trovare un posto all'ombra dove riporre i rizomi, che andranno tenuti costantemente umidi. Il substrato di fondo del laghetto deve essere costituito da un terreno prevalentemente sabbioso ma fertile (sostanzialmente terriccio, sabbia fine e concime organico). Pertanto, se state procedendo con la moltiplicazione, non dimenticate di utilizzare letame maturo o concime organico.

45

Oltre alla profondità di almeno 20/30 cm occorre tener presente e valutare l'ampiezza dello stagno o laghetto in relazione alla quantità di piante ivi presenti. Infatti, le ninfee rustiche, tendono costantemente ad espandersi e conquistare nuovo spazio, quindi occorre diradarle periodicamente. Se vi accorgete che alcune piante hanno raggiunto dimensioni ragguardevoli, dovrete accorciarne le radici e ridurne i rizomi. Sarebbe inoltre buona abitudine di tanto in tanto eliminare le foglie troppo grandi delle piante sviluppate, anche al fine di mantenere un aspetto d'insieme gradevole e armonico.

Continua la lettura
55

Verificate accuratamente l'assenza di alghe nell'acqua: se doveste notarne eliminatele subito, manualmente o con un rastrello, quindi eseguite un trattamento anti-alghe. Infine controllate che la parte emersa delle piante, foglie e gambi dei fiori, non presenti variazioni cromatiche o abrasioni: in caso positivo potrebbero essere state attaccate da funghi e afidi e dovrete ricorrere a prodotti appositi. Un laghetto curato, oltre ad essere bello, sarà motivo di orgoglio per le cure e l'amore che gli dedicheremo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come realizzare un laghetto da giardino con la vetroresina

Arricchire il proprio giardino con una ventata di freschezza e originalità, è possibile, senza spendere somme esose, utilizzando un po' di fantasia e buona volontà. Per dare più vitalità allo spazio esterno della tua casa, potrai realizzare un laghetto....
Esterni

Come ricreare un mini laghetto sul balcone

Come Ricreare Un Mini Laghetto Sul Balcone. Cosa c'è di più rilassante del gorgoglio dell'acqua di un laghetto o del godersi la vista delle ali di una libellula? Purtroppo non tutti possono permettersi un giardino e non tutti hanno il tempo per una...
Esterni

Come creare un laghetto artificiale in giardino

Avete un giardino grande e volete contornarlo di piante, fiori colorati ed un bellissimo laghetto per ricreare un ambiente tropicale? Se avete già provveduto alle colture, ecco una guida per voi su come creare un laghetto artificiale in giardino in pochi...
Esterni

Come installare un laghetto da giardino

Se avete un giardino, purché non sia piccolissimo, l’idea di movimentarlo e arricchirlo con un laghetto artificiale può essere esteticamente vincente. Se poi è accompagnato da cascatelle o fontanelle di acqua che generano un simpatico, rilassante...
Esterni

Come pulire un laghetto

In un giardino di nostra proprietà, non può di certo mancare un laghetto funzionante e del tutto naturale. Si tratta di una tipologia di arredo che conferisce estetica e vitalità, basti pensare a quanto sia importante la presenza dell'acqua nella cultura...
Esterni

Come realizzare un laghetto

Se vogliamo rendere il nostro giardino più originale ed interessante, oltre naturalmente a fornirlo di piante variopinte, staccionate e suppellettili potremo anche decidere per un caratteristico laghetto artificiale, dove potremo inserire delle piantine...
Esterni

Come realizzare un laghetto nel giardino

Se abbiamo un giardino abbastanza ampio ed intendiamo ristrutturarlo in modo adeguato, possiamo abbellirlo con aiuole e bordure, ma soprattutto con un laghetto. Un giardino del genere, se ben allestito, è in grado di donare armonia e benessere, proprio...
Esterni

Le migliori piante acquatiche per il giardino

Il giardino rappresenta lo spazio progettato all'aperto maggiormente importante di qualunque villa o villetta a schiera, ovvero un reale biglietto da visita del proprio appartamento, che ne arricchisce lo stile esterno e lo rende molto gradevole da abitare....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.