Come posare le piastrelle in graniglia di cemento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le piastrelle in graniglia di cemento sono un particolare esempio di pavimentazione che fino a poco tempo fa venivano utilizzate per le abitazioni residenziali. Negli ultimi anni sono ritornare alla ribalta, grazie alle loro ottime qualità. In primis sono realizzate da un impasto di cemento e polvere di marmo, il che rende il risultato molto simile a quello di una pavimentazione in marmo, con costi decisamente ridotti. Inoltre è possibile riportarli alla loro lucentezza naturale anche dopo anni, grazie alla levigatura. Sono composte da due strati. Il primo, dove noi poggiamo i piedi, formato da acqua, cemento e marmo. Il secondo, utile per posare le piastrelle al pavimento, costituito da sabbia e cemento. Per poter posare le piastrelle in graniglia di cemento occorre una base molto solida, formata da malta cementizia a base di calce. Detto questo, vediamo insieme come procedere per il montaggio delle piastrelle in graniglia.

27

Occorrente

  • Cazzuola
  • Squadra da muratore
  • Betoniera
  • Secchio
  • Matita
  • Corda
  • Spatola dentata
  • Livella
  • Sega circolare
37

Preparazione della base

Per prima cosa bisogna pulire attentamente il fondo delle piastrelle, in modo tale da non lasciare residui di polvere. Successivamente utilizzare la corda e la squadra per tracciare le linee guida per poter posare correttamente e in maniera simmetrica le piastrelle in graniglia di cemento. A questo punto, attraverso la betoniera, preparate un impasto di malta bastarda da poter stendere al pavimento per circa 2cm, con l'ausilio della cazzuola. Ora la base è pronta. Non resta altro da fare che posare le piastrelle di graniglia.

47

Posare le piastrelle di graniglia

Prendere la malta e creare uno strato di 3cm sul fondo delle piastrelle, in modo tale da essere posate in maniera efficace. Servendosi delle linee guida precedentemente fatte, iniziare a montare una ad una le piastrelle, facendo attenzione a non lasciare nessuno spazio tra di esse. Nel caso vogliate lasciare una piccola venatura, potete usare delle lastre di acciaio sottilissime, massimo 1mm. Evitare di muovere troppo le piastrelle una volta posizionate, cercando di centrare al primo colpo la posizione adeguata. Una volta messe in posizione corretta, battere con il palmo della mano per assicurare il corretto inserimento delle piastrelle di graniglia. Servirsi della livella per verificare la planarità delle piastrelle.

Continua la lettura
57

Completare la pavimentazione

Dopo aver completato la prima fila, si procede con le altre, facendo attenzione a non intaccare la planarità delle piastrelle già posate. Utilizzare la sega circolare per tagliare le piastrelle che vanno inserite all'ultimo, magari all'incrocio con gli spigoli del muro. Una volta finita l'intera zona da ricoprire, provvedere a rimuovere la malta in eccesso e a finire definitivamente di posare le piastrelle in graniglia di cemento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come posare le piastrelle nel bagno

Piastrellare il pavimento del bagno può essere un progetto di manutenzione della casa gratificante ed economicamente efficace, quando si hanno i materiali adatti e si pianifica bene. Le piastrelle sono sicuramente il rivestimento migliore per le stanze...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in pietra lavica smaltata

Affascinanti, misteriose, quasi vive, le piastrelle in pietra lavica smaltata sono la quintessenza del folklore fashion che proviene dalle terre dell'Italia Meridionale. Raccontano tante storie e sembrano voler animare di passione le nostre pareti. Bicolore,...
Ristrutturazione

5 modi per posare le piastrelle

Se nella nostra casa intendiamo cimentarci nella posa delle piastrelle sia in bagno che in cucina, possiamo optare per diverse soluzioni che riguardano principalmente svariati tipi di collanti, ma tuttavia è importante sottolineare che in alcuni casi...
Ristrutturazione

Come scegliere le piastrelle di cemento per il bagno

Il processo legato all'arredamento della propria abitazione è più complesso e complicato di quanto si pensi. In realtà esso racchiude una serie di valutazioni e elementi che configurano quello che poi è il risultato finale. Per cui è bene sapersi...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento di cemento

Con l'avvento dell'era moderna, anche le abitazioni hanno subito grandissimi cambiamenti, soprattutto nell'arredamento delle proprie camere. Al giorno d'oggi, si predilige un pavimento in cemento poiché, oltre a donare una sensazione di "moderno", è...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in PVC con sistema ad incastro

Molti di voi sicuramente avranno amato durante l'arco della loro vita l'arte del fai da te. Molte cose è meglio sicuramente farsele fare da chi è veramente esperto, da chi capisce quello di cui stiamo parlando. Nulla vieta però che possiate provarci,...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle

Dovendo ristrutturare casa, talvolta ci si imbatte anche nel dover cambiare le piastrelle del pavimento o di un muro, magari perché rotte, consumate, o semplicemente non ci vanno più a genio. In molti tendono a rivolgersi ad un professionista del settore...
Ristrutturazione

Regole da seguire per la stesura del cemento autolivellante

Se nella nostra casa intendiamo stendere sul pavimento del cemento autolivellante anzichè posare delle nuove piastrelle, lo possiamo fare in modo facile, purché ci atteniamo a delle regole ben precise. A tale proposito ecco una lista, con le regole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.