Come posare il mosaico nella doccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella ristrutturazione del bagno anche la doccia può divenire elemento di design: basta trovare una soluzione convenevole con il vostro angolo bagno e renderlo quindi veramente un bell'elemento estetico, oltre che utile chiaramente. Un esempio molto utilizzato ultimamente è quello di rivestire la parete con il rivestimento a mosaico. Con un effetto mosaico infatti si può ottenere una bella doccia, ma se volete procedere autonomamente e non sapete come posare questo tipo di rivestimento, nella guida verrà spiegato come procedere e quali sono i mezzi adeguati per poter lavorare.

26

Occorrente

  • Cazzuola
  • Frattazzo
  • Malta
  • Collante
  • Stucco
36

Levigare la superficie

Un rivestimento in mosaico non richiede l'applicazione delle tessere una per una: esistono già dei pannelli prefabbricati dove le tessere sono disposte già con una trama variegata o con un tinta unita, sopra una rete. Scelto l'effetto del mosaico che desiderate potete procedere sulla scelta del pannello che può essere di 20x20 e 40x40 centimetri. La superficie deve essere perfettamente compatta, per cui possiamo utilizzare una cazzuola ed un frattazzo per renderla tale, usando come compattatore della malta oppure direttamente del collante che ha delle notevoli capacità idrorepellenti ed è vendibile nei centri per l'edilizia.

46

Posare le piastrelle

A questo punto, bisogna stabilire con molta attenzione da dove partire per la posa della prima piastrella contenente un mosaico, utilizzando una matita si tracciano le linee orizzontali e verticali, in modo da poterle affiancare correttamente e senza spazi irregolari tra le varie piastrelle ed avere la continuità dal punto di vista del mosaico, soprattutto se ci sono disegni particolari. Una volta effettuata la sagoma delle varie linee per la posa, prendiamo il collante e con il frattazzo lo cospargiamo a croce sulla parete, e attacchiamo una ad una le varie piastrelle contenenti il mosaico. Man mano che procediamo, facciamo attenzione a far aderire perfettamente le fughe tra un pezzo e l'altro e se non avviene subito, è sufficiente battere le piastrelle con il manico della cazzuola, senza doverle staccare dalla parete.

Continua la lettura
56

Riempire le fughe

Al termine della posa del mosaico con dello stucco di uguale colore, provvediamo a riempire le fughe livellandole con le superfici smaltate, dopodiché lasciamo essiccare il tutto, pulendo l'intera superficie con un panno imbevuto in acqua per rimuovere gli eventuali residui di collante prima che si indurisca. Con questo semplice e scrupoloso intervento, la doccia assume la forma tipica di un mosaico rendendola elegante e raffinata, e anche rilassante per il nostro idromassaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come fare un mosaico sul pavimento di casa

Realizzare un pavimento con la tecnica del mosaico è un'operazione lunga e difficile e che richiede molta maestria e pazienza. Detto ciò, se desiderate comunque realizzare da voi un mosaico senza avvalervi di personale esperto, potremmo suggerirvi alcuni...
Ristrutturazione

Come rivestire di mosaico la vasca da bagno

Anche se non siete degli artisti, potete tranquillamente pensare di rivestire di mosaico il vostro bagno ed in particolare la vasca, facendola così diventare una vera e propria opera d'arte. Amici e parenti in visita nella casa, potranno quindi ammirare...
Ristrutturazione

Come installare un box doccia idromassaggio

Al giorno d'oggi, in commercio, esistono box doccia con idromassaggio di varie forme e dimensioni, in modo da poterle adattare correttamente alle proprie esigenze. I modelli sono infatti singoli, quadrati, ad angolo, con pareti in cristallo temperato...
Ristrutturazione

Come Rinnovare Il Bagno Con Il Mosaico

Il mosaico è un’ arte antica. La sua tecnica si tramanda invariata da generazioni, ma le sue applicazioni nel tempo si sono evolute. Mosaici strepitosi rivestivano pavimenti e pareti delle case patrizie nell’antica Roma; mosaici sfavillanti impreziosivano...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle in pietra lavica smaltata

Affascinanti, misteriose, quasi vive, le piastrelle in pietra lavica smaltata sono la quintessenza del folklore fashion che proviene dalle terre dell'Italia Meridionale. Raccontano tante storie e sembrano voler animare di passione le nostre pareti. Bicolore,...
Ristrutturazione

Come sostituire la vasca con un box doccia

All'interno della presente guida, come avrete facilmente compreso attraverso la lettura del titolo che l'accompagna, andremo a spiegarvi, passo dopo passo, come sostituire la vasca con un box doccia. Cominciamo il percorso. Se dovete ristrutturare il...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in vinile

Come vedremo nel corso di questa guida, i pavimenti in vinile possono essere considerati una buona soluzione per rinnovare una camera senza spendere una cifra economica considerevole. È sufficiente infatti un po' di pazienza e una buona dimestichezza...
Ristrutturazione

Come scegliere il piatto doccia

Qualora aveste ristrutturato il vostro bagno e voleste inserire nella stanza un angolo doccia, dovrete decidere con estrema attenzione dove andrete a posizionarla e di quali materiali vorrete che essa sia. La doccia è composta da varie parti, ma quella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.