Come pitturare una stanza

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Rifare la tinteggiatura delle pareti è senza dubbio un'operazione molto semplice. Infatti, basta saper scegliere con cura ciò che serve per il lavoro. A tal proposito, in questa guida, fornirò degli utili indicazioni su come pitturare una stanza, ed in particolare sul tipo di vernice da scegliere, quale pennello o rullo utilizzare e cosa fare prima di iniziare. Iniziamo!

27

Occorrente

  • Vernice
  • Rullo o pennello
  • Fogli di giornali o teli di plastica
  • fondo fissativo
  • sei litri d'acqua
37

Anzitutto, le principali fabbriche di vernici pubblicano dei cataloghi che illustrano le caratteristiche dei loro prodotti. Tutte le marche di pitture propongono delle gamme assai vaste, fra le quali la scelta è talvolta difficile. La preferenza deve andare all'uno o all'altro tipo essenzialmente in funzione del supporto (legno, gesso, calcestruzzo, ecc.) e della destinazione della stanza o del locale. Inoltre, è necessario sapere che certe tinte sono più difficili da applicarsi rispetto ad altre: una vernice scura, ad esempio, farà risaltare tutte le irregolarità del fondo, ed esigerà dunque una preparazione della parete molto più accurata.

47

Il materiale di base del pittore può variare di molto a seconda dell'importanza e del tipo di lavoro da fare. Occorre dunque valutare bene quest'ultimo prima di comprare ciò di cui si ha bisogno, facendosi consigliare eventualmente da un rivenditore. Per quanto riguarda il pennello da utilizzare, se è la prima volta che si effettua un lavoro di tale portata, preferire un rullo, in modo da evitare che sulle pareti rimangano i segni delle passate. Esistono rulli di differenti forme e materiali, adatti a specifici usi e tipi di tinte. La prima operazione da compiere, consiste nel coprire il pavimento e gli eventuali oggetti rimasti nella stanza con dei giornali o con dei teli di plastica.

Continua la lettura
57

Successivamente, attaccare dello scotch sugli zoccoli della parete, in modo da formare una specie di tettoia per evitare che eventuali gocce di vernice li sporchino. Se le pareti della stanza sono colorate con una pittura di colore molto forte, sarà il caso di utilizzare una idropittura lavabile. Quest'ultima non può essere utilizzata, però, in stanze umide come il bagno e la cucina, poiché potrebbero formarsi delle muffe. In quest'ultimo caso, è preferibile un'idropittura traspirante. Prima di pitturare, è necessario prendere un litro di fondo fissativo, diluirlo con sei litri d'acqua e passare una mano sulla parete.

67

Il fissativo ha la caratteristica di consentire alla successiva pittura di fissarsi molto bene al muro, in modo da resistere diversi anni. Dopo aver applicato il fissativo, è consigliato attendere almeno 4 ore prima di procedere con la pittura vera e propria. Passata la prima mano di vernice, attendere altre 5 ore, oppure aspettare il giorno dopo, e passare la seconda mano, il cui risultato sarà l'ottenimento di un colore molto più omogeneo. A questo punto, la vernice risulterà asciutta al tatto già dopo un'ora, ma prima di risistemare la stanza, è preferibile far passare almeno un paio d'ore.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come organizzarsi per pitturare casa

Con la primavera arriva la voglia di rinnovare l'arredo e di rinfrescare la casa. Cosa c'è di meglio di una bella mano di pittura fresca? Pitturare casa è divertente e permette di avere ambienti nuovi e freschi. Ma per farlo in allegria, c'è bisogno...
Ristrutturazione

Come pitturare una camera ammobiliata

Se dovete pitturare una camera senza smontare tutti i mobili presenti, potete eseguire il lavoro adottando alcuni accorgimenti atti a farvi operare agevolmente. Si tratta infatti di coprirli con alcuni materiali, e di muovervi nella stanza eseguendo la...
Ristrutturazione

Come pitturare una parete di cartongesso

Se decidiamo di fare dei lavori di ristrutturazione in casa o semplicemente di restauro, possiamo anche pitturare una parete di cartongesso. L'operazione non è complessa, e non bisogna essere nemmeno abili nel settore. In riferimento a ciò, ecco dunque...
Ristrutturazione

Come pitturare senza problemi

Ogni singola persona possiede un proprio hobby. Come per esempio praticare sport, cucinare, guardare un film e leggere un libro. Tra queste troviamo anche la pittura. La pittura viene eseguita su tela, in un foglio, o nei muri. In questo caso uniamo l'utile...
Ristrutturazione

Come pitturare i cassonetti delle persiane

Quotidianamente e magari anche più volte al giorno, un po' tutti compiamo l'azione di aprire e chiudere le persiane. Questa azione, aggiunta all'attività degli agenti atmosferici (caldo, sole, freddo, pioggia) a lungo andare deteriora gli infissi, fino...
Ristrutturazione

Come pitturare gli interni di casa

Pitturare gli interni di casa è un'operazione che spesso stressa molto specie quando si vuole pure cambiarne il colore e dare un tocco di novità; nonostante la fatica ed il tempo che si devono impiegare è necessario ripetere questa attività almeno...
Ristrutturazione

Come imbiancare una stanza

E’ in arrivo la primavera ed e ideale per pitturare le nostre stanze, il clima caldo aiuta l’asciugatura quindi se avete in progetto di rinnovare casa non abbiate paura di prendere il pennello e farlo da voi. Non occorre esperienza ma tanta buona...
Ristrutturazione

Come dipingere le pareti di una stanza con la velatura

La velatura è un procedimento particolare che viene effettuato per dipingere le pareti di una stanza: applicando questa tecnica decorativa si ottiene un effetto che ricorda i vecchi muri a calce. Essa consiste sostanzialmente nell'asportare con uno straccio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.