Come piegare i tovaglioli alla giapponese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Durante i pranzi e le cene, piegare in modo originale i tovaglioli è un ottimo modo per rendere ancora più decorata la tavola dandole un tocco di stile. Nonostante si tratti di una pratica assolutamente bocciata dal galateo quando si tratta di cene e pranzi formali, piegare in modo originale i tovaglioli può dare quel tocco in più alla tua tavola. Di certo sono preferibili le piegature più semplici specialmente per i tovaglioli in stoffa, per evitare un risultato troppo appariscente o comunque scomodo o spiegazzato. Vediamo nel dettaglio come piegare i tovaglioli con una particolare tecnica chiamata "alla giapponese".

27

Occorrente

  • Tovaglioli di stoffa o di carta
37

Piegare il tovagliolo in tre sezioni

Ci ritroveremo, quindi, con il tovagliolo "appuntito" nella sezione inferiore, proprio come fosse una "V". Cominciamo posizionando il tovagliolo su un piano da lavoro, il tavolo di casa andrà benissimo purché non abbia ondulazioni che potrebbero compromettere il risultato finale non permettendo una piega ottimale. Partiamo piegando il tovagliolo in tre sezioni dalle dimensioni uguali tra loro dopo tratteniamo il nostro tovagliolo al centro del rettangolo che abbiamo formato e pieghiamone le estremità su sé stesse, semplicemente ripiegando verso l'alto i due lembi laterali. Non preoccuparti se il risultato non è preciso, riprovando più volte andrà meglio!

47

Dividere il tovagliolo a metà

A questo punto, pieghiamo class="sub"> class="sub"> il tovagliolo a metà e, per essere più precisi, teniamo ben saldamente i lembi rimasti liberi e schiacciamo verso la zona interna la punta che si è venuta a formare durante la fase precedente. Nell'effettuare le pieghe andiamo a pressare leggermente in modo da convogliare perfettamente tutti gli angoli e per evitare che perda la "piega". In alternativa per favorire questo procedimento è possibile utilizzare un ferro da stiro (ovviamente solo su tovaglioli in stoffa) riscaldato alla media temperatura da passare sopra ogni piega.<>

Continua la lettura
57

Formare una base quadrata

Proseguiamo completando la piega già iniziata in precedenza. A questo scopo formiamo una base quadrata. In questa fase è importantissimo che tale base sia effettivamente quadrata, in modo da evitare spiacevoli "avanzi" di tovagliolo. Terminiamo la fase di piegatura semplicemente arrotolando su sé stessi i due lembi di stoffa (o carta, dipende dal materiale di cui è fatto il tovagliolo) rimasti liberi al di sopra del quadrato. Si formeranno così, due rotoli di dimensioni quasi uguali. In mezzo a questi, per rendere massima la personalizzazione, è possibile inserire un cartoncino con il nome dell'ospite.
Ricordiamo, infine, che la piegatura giapponese è particolarmente indicata in abbinamento con uno stile moderno ed è perfetta sui piatti quadrati.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come piegare i tovaglioli a busta

A molte feste si vorrebbe fare qualcosa di particolare per i propri ospiti. Molti pensano a ciò che circonda gli invitati, come ad esempio abbellire il luogo o la sala in cui avviene il ricevimento, ma quasi nessuno pensa ai tavoli su cui ci si mangerà....
Arredamento

Come arredare una camera da letto giapponese low cost

Nonostante possa sembrare uno stile di arredamento bizzarro e fuori dal comune, arredare una camera da letto in perfetto stile giapponese è in realtà un'idea originale e fantasiosa, basta infatti un minimo di fantasia per regalare alla stanza da letto...
Arredamento

Come apparecchiare la tavola per una cena giapponese

Come vedremo insieme nel corso di questo tutorial, con una serie di idee originali e fantasiose, è possibile apparecchiare la tavola e abbellirla in modo da stupire piacevolmente i nostri ospiti, optando per elementi e accessori capaci di riprodurre...
Arredamento

Come arredare il soggiorno in stile giapponese

Lo stile giapponese si contraddistingue per l'utilizzo di materiali naturali come il legno di ciliegio o di bambù. Si cerca di scegliere colori, forme e materiali dell'arredamento seguendo gli elementi della linea delle energie come acqua, legno, fuoco,...
Arredamento

Come piegare un asciugamano a forma di cigno

Come vedremo nel corso di questa guida, gli asciugamani piegati con una forma particolare, ad esempio a forma di animali, viene spesso usata per impreziosire le camere d'albergo, i luoghi di ricevimento e altro. È sufficiente infatti un po' di pazienza...
Arredamento

Come arredare un salotto in stile giapponese

Molto spesso ci si ritrova a riflettere su come ci piacerebbe arredare la nostra dimora. Il più delle volte ci si imbatte in stili del tutto sconosciuti. In questa guida però ci occuperemo di una forma di arredamento particolare, che ci porta verso...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile giapponese

La casa è il nostro nido. Un posto caldo ed accogliente per trascorrere le giornate da soli o in compagnia. Nello specifico, il bagno è un ambiente rilassante e distensivo. Lo stile giapponese unisce la tradizione alle filosofie orientali. Lo spazio,...
Arredamento

Come arredare una camera da letto in stile giapponese

Arredare una camera da letto può rivelarsi un'esperienza molto divertente, creativa e stimolante. Per arredare con stile e fantasia una camera da letto non è necessario possedere competenze tecniche precise: basterà avere un po' di buona manualità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.